Prestito 30000 euro: le migliori offerte online a confronto

Ultimo aggiornamento 18/06/2020 di Giuseppe Rossetti

Stai pensando di chiedere un prestito da 30000 euro ma non sai da dove iniziare? Ok, questo articolo è un ottimo punto di partenza perché ti guida nella scelta di tre tra i migliori prestiti fruibili online.

Prima di iniziare però eccoti un prezioso suggerimento. Per trovare il miglior prestito personale, fai sempre riferimento all’indice TAEG –Tasso Annuo Effettivo Globale. Quello più basso ti assicura la scelta migliore in quanto il costo complessivo del finanziamento sarà inferiore al prestito con un il cui valore percentuale TAEG è più alto.

Bene, ora che le raccomandazioni sono state fatte, cosa ne dici di procedere subito con la lettura dell’articolo? Ti bastano pochi minuti per scoprire il tuo prossimo miglior prestito!

Cerchi un prestito Veloce Facile da Ottenere? Se questo è ciò che desideri prova a richiederlo adesso direttamente Online bastano pochi click!

1. Richiesta Online con risposta immediata

2. Caricamento dei documenti e firma digitale

3. Esito in 24 ore

Prestito da 30000 euro

Offerte prestiti 30000 euro

Banca / FinanziariaDurataRata mensile%TAEG
Agos84 mesi459,41 €7,89
Findomestic84 mesi475,40 €8,86
Compass84 mesi485,00 €11,89 max
Tabella confronto offerte. Banche eroganti: Agos, Findomestic, Compass.

Come puoi vedere, al momento, a parità di durata, Agos è la compagnia che offre le migliori condizioni economiche. I tassi sono tra i più competitivi e, volendo si può scegliere un piano di rimborso lungo fino a 10 anni. Segue Findomestic ed infine Compass.

In ogni caso prendi queste tabelle come orientative e mai definitive in quanto queste quotazioni possono variare di mese in mese. Verifica i dati aggiornati direttamente sui siti degli enti eroganti.

A seguire ti mostro i dettagli delle offerte sopra elencate. Tieni conto che ogni eventuale richiesta può essere inoltrata direttamente sul sito della banca che eroga il finanziamento.

Agos

Molto bene, iniziamo immediatamente simulando un prestito da 30000 euro Agos, uno dei pochi rimborsabili in 120 rate – 10 anni -. Le quotazioni che ti sto per dare sono state rilevate direttamente sul sito Agos Ducato. Tieni presente che nel calcolo della rata non è incluso il costo dell’assicurazione che, salvo per le cessioni del quinto, rimane facoltativa.

DurataRata mensile% TAEG fisso
120 mesi363,19 €8,41
96 mesi423,34 €8,42
84 mesi459,41 €7,89
78 mesi486,40 €7,89
72 mesi517,98 €7,89
60 mesi593,33 €7,36
48 mesi717,69 €7,37
36 mesi925,63 €7,38
24 mesi1.342,50 €7,40
12 mesi2.595,11 €7,44
Nella tabella il calcolo delle rate di un finanziamento Agos pari a trentamila euro. Durata minima 12 mesi, massima 120 mesi. I tassi di interessi vanno dal 7,44% all’8,41%.

In merito a questa offerta possiamo senz’altro dire che uno degli aspetti di maggiore rilevanza è la durata del finanziamento Agos. Quest’ultimo può arrivare addirittura a coprire un periodo lungo 10 anni – 120 mesi -. Grazie ai tempi lunghi di rimborso la rata risulta essere di importo più contenuto rispetto alle offerte che prevedono un rimborso più celere.

Findomestic

Il prestito 30000 euro Findomestic prevede le seguenti possibilità di restituzione. A seguire il calcolo della rata con durata e tasso TAEG previsto.

DurataRata mensile% TAEG fisso
84 mesi475,40 €8,86 
78 mesi502,30 €8,86
72 mesi533,70€8,86
66 mesi571,00 €8,86
60 mesi603,60 €7,94
54 mesi658,70 €7,94
48 mesi727,80 €7,94
42 mesi816,80 €7,95
36 mesi935,60 €7,95
30 mesi1.102,20 €7,95
24 mesi1.352,40 €7,95
Nella tabella il calcolo delle rate di un finanziamento Findomestic per un importo pari a trentamila euro. La durata minima prevista è di 12 mesi, mentre la massima è di 120. I tassi di interessi variano dal 7,95% all’8,86%.

Da leggere: cessione del quinto Findomestic

Compass

Valutiamo adesso il prestito Compass 30000 euro e cerchiamo di capire se anche lui può entrare a far parte dei migliori finanziamenti fruibili online.

DurataRata mensile% TAEG fisso
da 75 a 93 mesi485,00 €da 6,53% a 11,89%
da 75 a 90 mesi500,00 €da 6,53% a 11,90%
da 66 a 78 mesi550,00 €da 6,57% a 11,95%
da 60 a 69 mesi605,00 €da 6,61% a 11,99%
da 54 a 63 mesi655,00 €da 6,66% a 12,03%
da 45 a 51 mesi755,00 €da 6,76% a 12,14%
da 42 a 45 mesi850,00 €da 6,80% a 12,21%
da 36 a 39 mesi950,00 €da 6,90% a 12,30%
da 33 a 36 mesi1.050,00 €da 6,96% a 12,35%
12 mesi1.415,00 €da 7,24% a 12,72%
La tabella mostra i risultati delle simulazioni per un prestito Compass la cui durata minima prevista è di 12 mesi, massima di 93. I tassi di interessi vanno dal 7,24% al 12,72%.

Come puoi vedere, il simulatore del calcolo della rata Compass funziona differentemente da quelli di altri competitor – vedi Agos, Findomestic -. Nel dettaglio, Compass a parità di importo offre un range di tassi che variano a seconda della reputazione creditizia e del tipo di reddito che ha il cliente. In pratica saprai l’importo esatto della tua rata solo dopo aver inoltrato la richiesta di preventivo. Detto questo a seguire eccoti tutte le possibili soluzioni previste.

Offerte disponibili presso le banche

Dato che per alcune banche ed istituti di credito non è possibile simulare il calcolo della rata, di seguito ti riporto alcune offerte dei principali istituti di credito italiani. Per avere dettagli precisi dovrai recarti negli uffici dei rispettivi enti. Se queste sono le tue intenzioni, per fare un raffrotto, tieni conto dei preventivi con calcolo della rata sopra riportati.

BancoPosta

Poste Italiane, ormai da 15 anni, è entrata a pieno titolo nel circuito bancario nazionale. L’offerta di credito proposta, comprende anche il prestito 30000 euro Poste Italiane. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Caratteristiche. È un prestito personale, rimborsabile da un minimo di 12 a un massimo di 84 rate mensili.

Requisiti richiesti e documentazione. Poste Italiane, concede il prestito ai possessori di un conto corrente BancoPosta, ai titolari di libretto postale, ai possessori di Carta Postepay Evolution. I requisiti imprescindibili per ottenere un finanziamento sono:

  • avere un reddito dimostrabile, meglio se questo deriva da lavoro dipendente con busta paga;
  • essere titolari di trattamento pensionistico;
  • Avere un’età compresa fra i 18 ed i 65 anni;
  • essere residenti in Italia.

La documentazione che deve essere presentata, contestualmente alla richiesta, è la seguente:

  • Documento d’identità in corso di validità
  • Tessera sanitaria (Contiene il codice fiscale)

Modalità di erogazione e rimborso.

  • Per coloro che sono titolari di un conto Banco Poste, l’erogazione della somma e pagamento delle rate, avviene direttamente sul conto corrente.
  • I titolari di Carta Poste Pay Evolution, si vedranno accreditare l’importo direttamente sulla carta.
  • Chi possiede un libretto postale, può ritirare la somma direttamente allo sportello dell’ufficio postale o, in alternativa, farselo accreditare sul proprio conto corrente bancario.
  • Coloro che hanno ottenuto il finanziamento ma non sono titolari di un rapporto finanziario con Poste Italiane, possono chiedere l’erogazione sul conto corrente bancario.

Oltre a poter rimborsare le rate mensili tramite RID – rapporto interbancario diretto – su conto corrente, postale o bancario, è possibile chiedere che venga emesso un numero pari alle rate decise, di bollettini postali da pagare, mensilmente, presso un qualsiasi ufficio postale. L’assicurazione che solitamente viene richiesto di stipulare, all’atto dell’approvazione della pratica, è facoltativa.

Da leggere: prestiti personali Poste Italiane

UniCredit

Il prestito da 30000 euro Unicredit, si chiama CreditExpress Dynamic, ed è rivolto a coloro che debbano acquistare beni come ad esempio una vettura, una motocicletta, un camper ma anche i nuovi mobili per arredare casa o, ancora, un bel viaggio per tutta la famiglia.

Non è invece indicato per chi debba acquistare un immobile o intenda ristrutturarlo: in tal caso, UniCredit propone altre soluzioni di accesso al credito.

Caratteristiche. È un cosiddetto “prestito flessibile”, nel senso che chi chiede il prestito può – durante il periodo di restituzione – usufruire di alcune possibilità. Come ad esempio:

  • Posticipazione di una singola rata mensile: a patto che se ne siano pagate almeno 9 consecutivamente. Capita un mese in cui non si riesce a onorare il pagamento, si può chiedere di mettere la rata non pagata in coda, rispettivamente l’annualità in corso. Ciò è possibile una sola volta per annualità.
  • Cambio dell’importo della rata: opzione che può essere richiesta sempre dopo aver pagato almeno 9 mensilità consecutive. Permette di rinegoziare sia l’importo della rata che il numero di mesi per la restituzione dell’importo.
  • Rinegoziazione dell’importo: se, dopo aver versato 24 mensilità consecutive, si ha necessità di nuova liquidità, è possibile rinegoziare il prestito ma solo per l’importo pari alle rate pagate fino a quel momento.

Per ottenere un finanziamento la documentazione richiesta include il documento di identità in corso di validità, ed il reddito mensile percepito. In alcuni casi, quando le garanzie reddituali non sono sufficienti, può essere chiesta anche la firma di un garante. Naturalmente anche quest’ultimo deve avere un reddito che ne attesti la capacità restitutiva qualora dovesse subentrare al pagamento delle rate mensili.

Modalità di rimborso delle rate. È possibile ottenere l’erogazione e il rimborso del prestito, sia tramite addebito diretto su conto corrente Unicredit, sia su conto corrente di altro istituto bancario, è il caso dei non correntisti Unicredit. I titolari di Genius Card Unicredit, possono richiedere l’addebito diretto sulla carta.

Per ciò che riguarda l’applicazione di TAEG e TAN, supponendo un prestito da rimborsare in 84 rate, le percentuali che vengono applicate, generalmente, sono del 9,90% per ciò che riguarda il TAN e del 14,0% per ciò che riguarda il TAEG.

La simulazione della rata, è possibile collegandosi al sito di UniCredit e chiedendo informazioni, dopo aver compilato un modulo online.

Da leggere: prestiti personali Unicredit

Conclusioni

Come abbiamo visto, ottenere un prestito da rimborsare anche in un periodo di tempo medio lungo, è possibile, grazie all’offerta degli istituti bancari che, sempre più spesso, si attivano per creare soluzioni ad hoc per le esigenze dei cittadini.

Le particolari condizioni di flessibilità inoltre, danno la possibilità – per chi accede al credito – di poter ottenere alcune agevolazioni nel caso in cui si trovi in un momento di difficoltà. Non male, in un periodo come quello che stiamo attraversando.

Lascia un commento