Postepay Evolution

Come dice il nome stesso, la carta prepagata Postepay Evolution è la naturale evoluzione della famosissima Postepay classica. Possiede un IBAN e questa caratteristica mette in condizione, a chi la possiede, di poter effettuare tutte quelle operazioni finanziarie tipiche delle carte di credito collegate ad un conto corrente, ovvero: accredito dello stipendio, domiciliazione delle utenze, disporre bonifici SEPA al solo costo di 1 euro e disporre operazioni di postagiro per le detrazioni fiscali e, naturalmente effettuare acquisti online.

Ma non finisce qui, questa carta integra le ultime tecnologie come ad esempio la possibilità di pagare un acquisto sfruttando la comoda funzione Contactless e, come se non bastasse, permette di fare pagamenti con Gpay.

Emittente: Poste Italiane

Circuito: Mastercard

Tipologia di carta: Carta prepagata ricaricabile con IBAN

Come richiedere Postepay Evolution

L'unico modo per avere Postepay Evolution è quello di recarsi presso un ufficio postale munito di un documento di riconoscimento valido ed il codice fiscale.

Effettuata la richiesta all'operatore dello sportello, al termine della procedura di registrazione, la carta viene resa operativa dopo aver pagato i costi di attivazione e dopo aver effettuato la prima ricarica.

Per trovare l'ufficio potale più vicino a te puoi visitare l'apposita pagina di ricerca e seguire le istruzioni a video.

Postepay Evolution Costi

A seguire ecco l'elenco dei costi generali e operativi della Postepay Evolution:

  • canone annuo: 12€;
  • emissione: 5€ più 15 di ricarica;
  • ricarica: variabile a partire da 1€;
  • commissioni per i prelievi: 1 euro se l'operazione viene effettuata allo sportello postale, 2 euro se il prelievo viene effettuato in un ATM posizionato entro i confini della comunità Europea, 5 € se l'operazione viene fatta in un ATM situato al di fuori della zona euro, inoltre viene applicata una percentuale dell'1,10% sulla somma prelevata;
  • commissioni per bonifici SEPA zona Euro: 1€ se tali pagamenti vengono effettuati direttamente dal sito postepay.it o dallo smartphone tramite le App disponibili sia per android che per iOS. Se invece si effettua il bonifico dall'ufficio postale tramite un operatore, il costo è di 3 euro;
  • commissioni addebito Sepa: 0,40 euro se provenienti dallo Spazio Economico Europeo SEE, 1,50 € se provenienti dal Principato di Monaco o dalla Svizzera;
  • commissioni per postagiro: 0,50 € indipendentemente se l'operazione viene effettuata in posta o tramite sito o App;

Operazioni gratuite

Visti i costi, ora possiamo vedere quali operazioni si possono effettuare gratuitamente:

  • prelievi da ATM Postamat;
  • accredito pensione o stipendio;
  • trasferimento di denaro tra carte Postepay (P2P) con massimale di 25 € al giorno;
  • pagamenti tramite POS sia siano essi virtuali (acquisti online) che non;

Per avere maggiori dettagli sui costi delle operazioni pigia qui, accedi così al pdf del foglio informativo della Postepay Evolution.

Funzionalità evolute

  • essendo dotata di IBAN permette di: domiciliare le utenze, effettuare bonifici, ricevere bonifici;
  • effettuare pagamenti utilizzando la tecnologia Contactless
  • si collega a GPay
  • servizio P2P Postepay
  • completamente gestibile dall'App per Android e iPhone:
  • sicurezza web attiva con il protocollo 3D SecureCode3D SecureCode

Limiti di utilizzo

Come tutte le carte -soprattutto quelle prepagate- anche la carta evolution ha dei limiti operativi i quali sono comunque più che sufficienti per un utente medio, vediamoli nel dettaglio:

  • il plafond operativo della è pari a 30.000 euro;
  • limite massimo di prelievo contanti: 600 euro al giorno;
  • limite massimo di prelievo mensile: 2500 euro al mese;
  • massimo di ricarica giornaliera 3.000 euro;
  • limite di pagamento su POS di altri esercenti: 3500 euro al giorno per un totale massimo mensile di euro 10.000.

Come verificare il saldo e operazioni

Per effettuare la verifica del saldo della Postepay Evolution è sufficiente autenticarsi in questa pagina, dopo di che è possibile accedere a tutte le informazioni necessarie.

Un'altra opzione per verificare il saldo e movimenti è quella offerta dall'app PostePay. Anche in questo caso sarà necessario autenticarsi, dopo di che l'accesso come utente registrato, permette di consultare i dati inerenti il saldo e la lista delle operazioni effettuate.

Come richiedere un nuovo codice PIN

Nel caso in cui ci si dimenticati il codice pin, per richiederne un duplicato è sufficiente telefonare al numero 800.00.33.22. Il nuovo codice sarà spedito allo stesso indirizzo che si è dato al momento dell'attivazione della nuova carta.

Se si ha necessità di cambiare l'indirizzo di spedizione del codice pin duplicato, in quel caso è necessario recarsi in un ufficio postale -non necessariamente quello dove si è effettuato l'acquisto della carta ma, naturalmente, sarà necessario portare con se un documento di riconoscimento valido, diversamente non sarà possibile effettuare la richiesta.

Cosa fare in caso di furto o smarrimento

In caso di furto o smarrimento della carta Postepay Evolution, bisogna telefonare quanto prima al numero 800.00.33.22 se si è in Italia, se invece si è all'estro il numero a cui rivolgersi è: +39.02.82.44.33.33.

Cos'è l'app P2P

Come si è visto, la carta prepagata Postepay Evolution è collegata a un'app con servizio p2p: questa applicazione permette di inviare denaro ai contatti presenti nella rubrica p2p o di riceverlo da loro.

Il modo in cui il denaro può essere gestito, insomma, cambia: per ricevere soldi è sufficiente comunicare il proprio Alias o condividere il proprio QrCode. Insomma, la trasmissione di denaro avviene in tempo reale, per tutti i contatti dotati di una Postepay abilitata in app con servizio p2p. Ogni giorno possono essere inviati gratuitamente fino a 25 euro, mentre per gli importi superiori ogni operazione costa appena 1 euro.

Cerchi altre informazioni sulle carte di credito - carte revolving e carte prepagate? Vai nella sezione del sito dedicata alle carte di credito / debito.

Piccolo Prestito

Una delle tante opportunità a disposizione dei possessori della carta Postepay Evolution è rappresentata dal Mini Prestito Banco Posta: si tratta di un piccolo prestito personale, riservato unicamente ai titolari della carta, che può arrivare fino a 3mila euro.

Il finanziamento, in sostanza, è erogato sulla carta stessa: lo si può richiedere in qualunque ufficio postale e ha una durata di ventidue mesi. Si può richiedere un mini prestito di mille euro, di 2mila euro o di 3mila euro, a seconda delle esigenze: la somma viene accreditata sulla carta, mentre il rimborso avviene con addebito o sulla carta stessa o sul conto corrente Banco Posta.

Per richiedere questo piccolo prestito è necessario avere un'età compresa tra i 18 e i 70 anni e compilare, allo sportello di un ufficio postale, un modulo presentando un documento che attesti il proprio reddito, una tessera sanitaria e un documento di identità. In base alle caratteristiche specifiche del richiedente, comunque, è possibile che vengano richiesti dei documenti in più (per i cittadini stranieri, per esempio, c'è bisogno anche del permesso di soggiorno e del passaporto).

Leggi anche: Recensione Mini Prestito BancoPosta

Conclusioni

La carta prepagata Postepay Evolution, in conclusione, garantisce numerosi vantaggi perché permette di ricevere e inviare denaro senza avere la necessità di aprire un conto corrente: volendo, si può addirittura decidere di farsi accreditare lo stipendio. L'opportunità di richiedere e ottenere un piccolo prestito, poi, è un'occasione da non lasciarsi sfuggire nel caso in cui si abbia bisogno di liquidità.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva