Prestito 1000 Euro: scegli il migliore!

Ultimo aggiornamento di Giuseppe Rossetti

Ti serve un prestito da 1000 euro immediato per affrontare un imprevisto o semplicemente per acquistare un nuovo elettrodomestico perché quello vecchio ti ha abbandonato? Qualunque sia il motivo per cui ha bisogno subito di un mini finanziamento, posso già dirti che è possibile ottenerlo in 24 / 48 ore dal momento dell’approvazione della pratica da parte della banca o della finanziaria.

In questo articolo ti parlo nello specifico di un prestito immediato da 1000 euro ma tieni conto che quanto leggerai vale fino a 3000.

Come prima cosa vedremo poi chi eroga questi piccoli prestiti velocemente. Grazie ai simulatori delle banche confronteremo le offerte di Findomestic e Agos. Queste società possono elaborare una richiesta di finanziamento in di 24/48 ore e ed erogare un piccolo prestito subito dopo accreditando l’importo richiesto sul conto corrente del cliente.

Cerchi un prestito Veloce Facile da Ottenere? Se questo è ciò che desideri prova a richiederlo adesso direttamente Online bastano pochi click!

1. Richiesta Online con risposta immediata

2. Caricamento dei documenti e firma digitale

3. Esito in 24 ore

Successivamente ti parlerò anche di altre tipologie di prestito qual’ora non ci sia per te la possibilità di rivolgersi agli istituti di credito, nel dettaglio: prestiti cambializzati, prestiti per cattivi pagatori e prestiti con pegno.

Infine per completare l’articolo vedremo quali sono i requisiti minimi richiesti per poter accedere ai prestiti da 1000 euro.

Se desideri saperne di più, inizia subito a leggere l’articolo: sei già qui, perché rimandare?

Offerte perstiti 1000 euro

Prestito 1000 Euro Immediato
Banca eroganteDurata mesiRata mensile% TAEGTotale da rimborsare
Agos Ducato1858,19€6,081.042,42€
Findomestic Banca1859,00€7,961.062,00€

Come puoi vedere nella tabella, nel confronto tra Agos e Findomestic, il miglior prestito è quello erogato da Agos. Ad ogni modo si tratta di poche decine di euro quindi la scelta può ricadere sull’una o sull’arte soprattutto in funzione di eventuali servizi aggiuntivi.

Da leggere: come avere un prestito veloce Agos

Entrambe le finanziarie sono serie ed in clienti sono generalmente molto soddisfatti della rapidità con cui le pratiche vengono visionate – e, requisiti permettendo – approvate. I soldi sono poi versati direttamente sul conto corrente del cliente entro 24 – 48 ore.

Findomestic è molto veloce nel valutare le richieste di finanziamento. Quindi se si ha necessità di avere una risposta entro poche ore questa banca potrebbe essere una di quella da preferire presente.

Da leggere: prestito veloce in 24 ore anche senza busta paga

Prestiti possibili se si è cattivi pagatori

Senza tanti giri di parole, se per prestito immediato si intende l’avere il denaro entro le 24 ore dalla domanda, le strade da percorrere -soprattutto se si è stati segnalati come cattivi pagatori- sono due, ovvero: il prestito con pegno e il prestito cambializzato.

Prestito con pegno

Il prestito con pegno si ottiene abbastanza facilmente in quanto lo stesso funge da garanzia. In pratica funziona così: allo scadere del contratto, se non si restituisce il denaro avuto più gli interessi e gli oneri, la banca mette all’asta l’oro, pietre preziose o le monete lasciate in pegno. In quel caso, il debitore è libero da ogni obbligo verso l’istituto di credito che rientrerà del dovuto una volta venduti all’asta i preziosi.

Attenzione però, questo tipo di prestito è sì veloce ma per ottenerlo il pegno deve avere un valore nettamente superiore al denaro richiesto in quanto -se non riscattato- sarà messo all’asta e gran parte del suo reale valore andrà perso.

Prestito cambializzato

Anche i prestiti cambializzati da privati possono essere immediati, soprattutto quando l’importo richiesto è di soli 1.000 euro. Un amico o un parente è il prestatore ideale per questo tipo di transazione! Questo perché il prestatore conosce il richiedente e quindi può decidere rapidamente in quanto già sa se la persona è degna di fiducia.

Ricorda che: una cambiale è un titolo esecutivo che permette -qualora non venga pagata- di pignorare i beni di colui che l’ha firmata, quindi attenzione!

Leggi anche: prestito 20000 euro, chi li eroga online?

Prestito senza busta paga

Buono a sapersi, il prestito di 1.000 euro rientra tra i finanziamenti senza busta paga. Si tratta di un piccolo importo e quindi per gli istituti di credito, ciò che realmente conta (oltre che essere dei buoni pagatori), e che si abbia un reddito dimostrabile.

Ne consegue che, se le entrate mensili sono abbastanza elevate per poter far fronte e alle rate il piccolo prestito viene concesso velocemente.

Naturalmente il reddito che si afferma di avere va documentato. A tale scopo, quando si inoltra una richiesta di prestito, si deve presentare alla banca il modello unico più gli estratti conti bancari. Questo, serve per poter verificare le entrate dichiarate ci sono per davvero. Meglio quindi essere sinceri sin dall’inizio.

Ma che reddito è necessario avere per accedere ad un prestito  da mille euro? Vediamo di fare chiarezza anche su questo punto.

La regola generale più utilizzata è quella del quinto. Facciamo un esempio: supponiamo di avere un reddito di 700 euro netti mensili ed andiamo a calcolare una possibile rata sostenibile. Il calcolo da fare è il seguente: 700€ / 5= 140 che è quindi la rata massima sostenibile. Semplice no?

Leggi anche: prestiti Findomestic

Prestito 1000 euro immediato: requisiti

I requisiti essenziali per ottenere un piccolo prestito immediato da 1000 euro non sono molti, ma oggi, più che mai, sono indispensabili per avere accesso anche a piccoli prestiti. Questo perché, negli ultimi anni a causa la crisi economica, i crediti in sofferenza delle banche sono cresciuti esponenzialmente.

Per comprendere meglio, guarda il grafico che segue, credo renda molto bene l’idea del momento storico che attraversiamo.

crediti in sofferenza grafico
Trend delle sofferenze bancarie in Italia

Ma veniamo al dunque: quali sono i requisiti minimi per accedere immediatamente ad un prestito di 1000 euro?

In primo luogo è importantissimo avere una buona reputazione creditizia, diversamente valuta i prestiti per cattivi pagatori.

Ebbene in primo luogo è fondamentale non essere segnalati come cattivi pagatori presso le varie banche dati dei SIC (Sistemi di Informazioni creditizie), questa è un requisito necessario che accomuna tutti i tipi di prestiti siano essi personali che finalizzati.

Se non si ha una busta paga occorre poter dimostrare di avere delle entrate.

Da leggere: carta revolving senza una busta paga

Dimostrare di avere un reddito: non è indispensabile avere una busta paga ma senz’altro viene richiesta della documentazione che provi che si hanno i mezzi economici per pagare le rate del finanziamento. Ecco alcuni esempi di reddito che le banche accettano:

  • Rendita da affitto
  • Reddito da lavoro autonomo
  • Reddito da lavoro stagionale

Più in generale si può dire che alcune banche e finanziarie valutano caso per caso anche altri tipi di reddito, naturalmente occorre sempre produrre una documentazione che lo comprovi.

In alcuni casi, presentare gli estratti conto bancari dove sono rilevabili entrate costanti può essere un buon metodo per dimostrare un reddito. In questi casi, quando l’importo del prestito richiesto è tra i 1.000 e i 3.000 euro, può essere che la pratica venga accettata ed approvata in tempi rapidi. Naturalmente rimane obbligatoria l’avere una buona reputazione creditizia.

Lascia un commento