carta revolving compass

Compass ha messo a disposizione dei clienti due delle carte di credito revolving migliori presenti sul mercato, stiamo parlando della carta Compass Easy e della carta Compass Gold. Entrambe consentono di effettuare i pagamenti da restituire a rate, ma mentre nel primo caso la restituzione avviene con un importo fisso (da 50, 100, 150 o 250 euro) in base al saldo che scaturisce dall'estratto conto rispetto a un fido iniziale di 1.500 €, nel secondo caso la rata viene calcolata come percentuale del debito residuo, con la carta che dispone di un fido pari a 3.000 euro.

Per comprendere meglio come funzionano queste interessanti carte revolving andiamo di seguito a scoprire nel dettaglio le loro caratteristiche.

Carta revolving Compass Easy

carta revolving compass easy

Carta Easy è una carta di credito studiata per consentire di effettuare acquisti, pagamenti e quant'altro, da restituire mediante le rate o a saldo, il tutto mediante una modalità di rimborso con quote mensili, il cui importo è fisso e viene stabilito all'interno di un range che va' da 50 a 250 euro, in relazione al saldo presente nel conto. Inoltre tale strumento non presenta costi da sostenere, risulta pratico, grazie ai tanti negozi convenzionati con VISA, ma anche innovativo (grazie alle nuove tecnologie di pagamento payWave) e sicuro (in quanto permette di tenere sotto controllo ogni pagamento mediante l'uso dei servizi di notifica via SMS, gratuiti ed immediati).

Caratteristiche generali

Chi decide di utilizzare Carta Easy dispone immediatamente di un fido di 1.500 euro, utilizzabile nel modo che si ritiene più opportuno per le spese di ogni giorno. Essa può essere usata anche per realizzare acquisti online, conseguire anticipi di liquidità, fare pagamenti di vario tipo e per prelevare i contanti.

Tutte le volte che il cliente utilizza la carte ovviamente il credito decresce, ma in virtù dei rimborsi è possibile ricostruire sempre il proprio fido disponibile, così da disporre dei soldi ogni volta che si rende necessario. Dunque è proprio la fase del rimborso quella in cui il cliente paga ogni mese una rata fissa in base al valore del saldo.

L'uso della carta revolving Compass Easy prevede l'applicazione di determinati tassi d'interesse, a fronte del fido di 1.500 €, le spese di gestione sono accettabili, come vedremo in seguito all'interno del paragrafo sulle condizioni economiche, inoltre l'imposta di bollo mensile viene assolta da Compass e ciò rappresenta un altro aspetto positivo per il cliente. Le rate sono da estinguere il 15 di ogni mese, l'importo minimo rateizzabile è di 50 euro, mentre l'importo massimo prelevabile quotidianamente è pari a 300 euro.

In ogni caso il numero delle rate non è determinabile in anticipo, questo perché dipende appunto dalla somma spesa e dalle disponibilità ancora in essere sul fido.

Per quanto riguarda la durata di questa tipologia di contratto è a tempo indeterminato, ma il cliente ha la possibilità di recedere in qualsiasi momento, senza per questo dover sostenere alcuna spesa.

Come funziona la Compass Easy

Questa carta mette immediatamente a disposizione una riserva di liquidità al cliente, senza estenuanti tempi di attesa sia per quanto attiene alla consegna dell'acquisto sia per l'attivazione della carta. Entrando nel dettaglio relativo alla rata fissa da sostenere per rimborsare il saldo, essa varia in relazione all'ammontare residuo posseduto, come affermato in precedenze. Quindi, per essere più precisi, ammonta a 50 euro quando si dispone di un ammontare fino a 1.000 euro, a 100 euro con un saldo compreso fra 1.000,01 e 2.000 euro, a 150 per un saldo dai 2000,01 fino ai 3.000 euro, mentre si attesta a 250 € per tutte le somme superiori a quest'ultima soglia.

Vediamo un esempio concreto per comprendere meglio il funzionamento di questa carta revolving. Supponendo di effettuare una spesa di 500 euro per effettuare magari degli acquisti in rete, l'importo totale dovuto dal cliente sarà pari a 556,67 €, somma che scaturisce dal conteggio degli interessi relativi al rimborso. In questo caso specifico la somma potrà essere estinta in modo anticipato o mediante 12 rate dall'ammontare pari a 50 € l'una per le prime 11 e di 6,67 euro per quanto riguarda l'ultima.

Condizioni economiche della carta Easy

Ammontare fido 1.500 euro
Tasso Annuo Nominale (TAN) 21,40%
Tasso annuo effettivo globale (TAEG) 23,63%
Imposta di bollo su estratto conto mensile (maggiore di 77,47 euro) zero
Rata minima 50 euro
Commissioni estratto conto mensile (sia cartaceo che digitale) zero
Commissioni sull'anticipo del contante effettuato presso uno sportello ATM 4%
Commissioni sull'anticipo del contante effettuato presso Compass 1%
Costo canone annuale zero
Commissioni spese sui carburanti zero

Carta Revolving Compass Gold

carta revolving compass gold

Si tratta della carta revolving oro di Compass che consente il rimborso delle spese fatte mediante delle rate o a saldo. Essa si caratterizza per la innovativa tecnologia che consente di pagare semplicemente avvicinandola all'apposito lettore (PayPass), per essere molto pratica, in virtù del fatto che consente di pagare in ogni negozio convenzionato con MasterCard, in Italia, all'estero e online.

Oltre a quanto detto, questa carta offre elevate garanzie, grazie alla presenza di un pacchetto di assicurazioni in aggiunta e gratuite, che, seppur con delle specifiche condizioni, forniscono più valore agli acquisti realizzati. Senza dimenticare l'enorme sicurezza garantita dai servizi gratuiti delle notifiche che giungono prontamente al cliente via SMS dopo ogni operazione, unita alla presenza del 3D Secure di MasterCard che protegge ogni acquisto portato a termine sul web.

Caratteristiche generali

La carta Compass Gold rappresenta una carta revolving dotata di un fido pari a 3.000 euro, che si contraddistingue rispetto alle altre carte rateali per calcolare la rata mensile del cliente in percentuale al debito rimasto in essere.

Si tratta di una carta che sfrutta le nuove tecnologie per effettuare pagamenti rapidi, inoltre grazie al servizio "Contante Express" riesce a trasformare il fido in un anticipo in contanti che si versa sul conto o in alternativa diventa liquidità prelevabile, in presenza di necessità, negli appositi sportelli ATM abilitati o direttamente a quelli di Compass.

Questa tipologia di contratto è a tempo indeterminato, ma il cliente può decidere di recedere in ogni momento e senza dover sostenere nessuna tipologia di spesa per portare a termine tale operazione. Anche in questo caso il numero di rate non si può stabilire a priori in quanto bisogna considerare gli importi, i tempi e la tipologia di operazione scelta utilizzando la carta. Infine, si può tranquillamente richiedere la carta online con pochi click, basta avere a portata di mano la propria carta d'identità e il codice fiscale.

Come funziona la Compass Gold

Questa carta mette fin da subito a disposizione del cliente una riserva di denaro di 3.000 € e rientra nel circuito MasterCard, per questo permette di fare acquisti, prelievi (sia in Italia che nel resto del mondo) e pagamenti, potendo anche trasferire liquidità direttamente al conto del cliente. Per quanto riguarda il rimborso, si può scegliere per ogni mese se effettuarlo a rate o se portare a termine il saldo in un'unica operazione.

Per una maggiore comprensione vediamo un esempio pratico dell'uso di una somma di denaro legato a questa carta, tenendo conto degli interessi da sostenere come descritto nella tabella delle condizioni economiche più avanti esposta. Ipotizzando di utilizzare la carta per un ammontare di 300 euro (nel caso di estratto conto con invio digitale) e supponendo la restituzione con rate mensili da 100 euro, il totale delle restituzioni sono 4, le prime 3 di 100 € e la quarta di 50,70 €, per un totale di 350,70 euro, in virtù degli interessi e delle spese.

Condizioni economiche della carta Gold

Ammontare fido: 3.000 euro
Tasso Annuo Nominale (TAN) 9,90%
Tasso annuo effettivo globale (TAEG) con invio estratto conto cartaceo 15,70%
Tasso annuo effettivo globale (TAEG) con invio estratto conto digitale 14,87%
Rata minima 5% saldo minimo 100 €
Imposta di bollo su estratto conto (se maggiore di 77,47 €) 2 euro
Costo annuale canone (a cominciare dal primo anno) 40 €
Spese invio e produzione estratto conto digitale zero
Spese invio e produzione estratto conto cartaceo 1 euro
Commissioni spese sui carburanti zero
Commissioni sull'anticipo del contante effettuato presso uno sportello ATM 3%
Commissioni sull'anticipo del contante effettuato presso Compass 1%
Pacchetto di assicurazione aggiuntiva zero

Come richiedere la tua carta revolving Compass

guida alla richiesta carta compass

Requisiti per richiedere la carta Compass
Per richiedere questa carta sono necessari solo un paio di semplici requisiti, prima di tutto il richiedente deve essere residente nel nostro paese, in secondo luogo deve avere un'età compresa fra i 18 e i 70 anni.

Dove richiedere la carta
La carta può essere ottenuta direttamente in una delle 170 agenzie Compass presenti su tutto il territorio nazionale italiano, per trovare la filiale più vicina a voi basta fare una ricerca sul sito internet del gruppo, tenendo sempre conto che gli orari di apertura al pubblico vanno dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 18:00 dal lunedì al venerdì, mentre solo dalle 9:00 alle 13:00 il sabato.

Documenti necessari
Detto di chi può ottenere la carta e di dove compiere tale operazione, passiamo ora ad elencare i documenti necessari per la richiesta, sia in filiale che online.

Per prima cosa bisogna presentare una copia (in formato fronte-retro) di un documento di riconoscimento ancora in corso di validità, una copia della tessera sanitaria anche in questo caso fronte-retro, una copia del giustificativo di reddito e una bolletta relativa all'utenza domestica.

Per quanto riguarda il documento di riconoscimento possono essere utilizzate indistintamente la carta d'identità, il tesserino postale, la patente di guida, il passaporto, la tessera ministeriale o in alternativa il porto d'armi, mentre per chi è un cittadino extra UE è necessario presentare anche la copia del permesso di soggiorno o una copia della carta di soggiorno, validi in entrambi i casi. La tessera sanitaria, che rappresenta la carta dei servizi nazionale, può anche essere sostituita (ma solo nel caso in cui il cliente sia sprovvisto della stessa) da un documento contenete il codice fiscale.

Il giustificativo di reddito è diverso in base al richiedente, ad esempio riguarda l'ultima busta paga per chi è un lavoratore dipendente, l'ultimo modello UNICO presentato dal lavoratore autonomo o il certificato di pensione e il libretto del pensionato. Infine, la bolletta relativa alle utenze domestiche, deve essere presentata solo nel caso in cui non sia stato possibile accertare l'indirizzo di residenza, si tratta di una bolletta relativa a gas, luce o acqua, intestata al richiedente della carta Compass.

Conclusioni

Per concludere questa analisi si può esprimere un giudizio generale sicuramente positivo per le carte revolving Easy e Gold proposte da Compass, perché in grado di fornire la liquidità immediatamente necessaria ai clienti per realizzare comodamente i propri acquisti, potendo poi restituire tutto in comode rate o in un'unica soluzione se lo si ritiene più opportuno. In ogni caso quando si effettua la scelta di questo strumento finanziario bisogna sempre ricordare che i costi generali operativi e di interessi sono piuttosto elevati, indipendentemente dall'operatore, quindi sotto questo punto di vista se possibile, in caso di acquisti importanti, meglio optare per un prestito personale o un prestito finalizzato.