MyPostepay: carta prepagata personalizzata

MyPostepay è una carta prepagata dal costo di emissione di 10 euro che può essere personalizzata con un'immagine o con una foto: permette, tra l'altro, di prelevare denaro contante sia negli uffici postali che presso gli sportelli automatici Atm bancari e Postamat.

Carta prepagata MyPostepay

Che cosa è MyPostepay

La MyPostepay è una carta prepagata personalizzabile emessa dalle poste italiane. Questa carta può essere richiesta direttamente online, così da avere la possibilità di riceverla a casa: consente di effettuare acquisti tanto in Italia quanto all'estero in modo sicuro (grazie al protocollo 3d secure code), ma anche di compiere pagamenti su tutti i siti web che sono convenzionati Mastercard. Che venga usata personalmente o che venga regalata a qualcuno a cui si tiene, la carta può essere evoluta in maniera gratuita: recandosi in un ufficio postale con il proprio codice fiscale e con un documento di identità si possono ampliare le sue funzionalità.

Le condizioni economiche di MyPostepay

MyPostepay può essere ricaricata per un massimo di 2.500 euro in un anno, ma il plafond è pari a 999 euro. Ogni giorno non si possono prelevare più di 500 euro, e ogni mese non si possono prelevare più di 1.000 euro. Lo stesso dicasi per i pagamenti: non più di 500 euro al giorno e non più di 1.000 euro al mese. Nel caso in cui si decida di passare alla versione evoluta, il plafond diventa di 3.000 euro, mentre il limite per i prelievi da sportelli automatici Atm bancari o Postamat è pari a 250 euro, mentre il prelievo giornaliero presso gli uffici postali è di 3.000 euro

Come si personalizza la carta prepagata MyPostepay

Immagine della pagina demo per la personalizzazione della carta prepagata MyPostepay

Questa carta prepagata si differenzia delle tante altre non tanto per le sue funzionalità operative (queste ultime sono in linea con la maggior-parte delle concorrenti di questa fascia di utilizzo), ma piuttosto si differenzia in quanto la stessa può essere "personalizzata" con una immagine caricata da un file sul pc oppure prelevate direttamente dalla galleria immagini offerta da poste. 

Si può provare questa funzionalità direttamente dalla pagina demo della carta personalizzata presente nel sito poste-italiane.

Come si ottiene MyPostepay

Per ottenere MyPostepay bisogna registrarsi sul sito e successivamente seguire le istruzioni a video per richiedere la carta che sarà recapitata a casa. Il costo di emissione è di 10 euro: di questo importo, 5 euro non possono essere rimborsati anche se il cliente decide di recedere nei 14 giorni successivi alla data in cui la carta è stata acquistata.

Per quel che concerne l'attivazione, una volta ricevuta la carta presso il proprio indirizzo, è possibile chiamare dall'Italia il numero 800 90 21 22 o dall'estero il numero 049 21 00 149, così da comunicare, oltre al numero della carta, anche il codice di attivazione. Quest'ultimo viene inviato con un sms sul telefono dell'intestatario della carta.

Quanto costa usare MyPostepay

I pagamenti effettuati con MyPostepay sono gratuiti:

  • sia da uffici postali abilitati;
  • sia sui siti Internet convenzionati Mastercard;
  • sia sui Pos abilitati Mastercard;
  • sia per le ricariche dei cellulari.

Diverso è il caso dei prelievi, per i quali vengono applicate delle commissioni: in particolare, ogni prelievo che viene effettuato da uno sportello automatico Atm Postamat o da un Pos Postamat prevede una commissione pari a 1 euro; ogni prelievo che viene effettuato da uno sportello automatico Atm Mastercard situato in Italia o in un Paese della zona euro prevede una commissione pari a 1 euro e 75 centesimi; ogni prelievo che viene effettuato da uno sportello automatico Atm Mastercard situato in un Paese al di fuori della zona euro prevede una commissione pari a 5 euro.

Come si ricarica MyPostepay

Per ricaricare MyPostepay basta andare in un ufficio postale abilitato: la ricarica può essere effettuata non solo con denaro in contanti, ma anche con una carta di pagamento, a condizione che essa sia abilitata alla funzione e che aderisca al circuito Postamat.

Non solo: volendo è possibile ricaricare anche presso uno sportello automatico Atm Postamat. In questo caso le opzioni a disposizione sono molteplici, visto che si può adoperare una carta PagoBancomat, una carta Postepay, una carta di pagamento del circuito Visa, una carta di pagamento del circuito Postamat, una carta di pagamento del circuito Maestro, una carta di pagamento del circuito Visa Electron, una carta di pagamento del circuito Vpay o una carta di pagamento del circuito Mastercard.

Anche le app e i siti web di Poste Italiane possono essere impiegati per la ricarica di MyPostepay, sia che si vada su Poste.it, sia che si vada su Postepay.it. Da smartphone o da tablet, invece, si può fare riferimento all'app di PosteMobile, a quella di BancoPosta o a quella di Postepay. Quest'ultima dà la possibilità di ricaricare sia da un'altra Postepay che dal conto Bancoposta Click, oltre che dal conto BancoPosta, ma a patto che il servizio BancoPosta online sia stato attivato.

Sistema di protezione anti frode 3D Secure Code

Anche per questa carta è attivabile il protocollo per la sicurezza 3D Secure Code di Mastercard. Per attivare questo protocollo di sicurezza, è necessario attivare lo stesso in modo da ricevere il codice otp tramite sms per confermare qualsiasi acquisto.

Se non sai come fare per attivare il servizio 3D Secure Code, ti suggeriamo di seguire le indicazioni sotto riportate:

Val nella pagina dedicata alla attivazione del 3D Secure Code, inserisci il tuo nome utente e la tua password nel form presente oppure se non possiedi user e password, clicca su "Registrati" e segui la procedura indicata a video.

Se non riesci ad attivare il servizio, puoi chiedere aiuto tramite il numero verde 803.160 operativo 6 giorni su sette (Domenica esclusa) dalle ore 8 AM alle 8 PM. Se desideri maggiore assistenza puoi anche scegliere di andare presso un ufficio postale (ricorda di portare tutti i documenti, la carta, il codice fiscale, un documento di identità) per chiedere l'attivazione del servizio.

Conclusioni

MyPostepay, in conclusione, si presenta come una carta prepagata che non presenta prerogative specifiche (salvo che la stessa può essere personalizzata con una foto) rispetto ad altre soluzioni dello stesso tipo: un prodotto utile per esigenze tipiche della quotidianità.

Scelti per te