Kit carte prepagate Postepay Twin

Il Kit carte prepagate ricaricabili Postepay Twin è costituito da due carte di cui una è nominativa e permette di inviare denaro, mentre l'altra è anonima (al portatore) e consente di ricevere i soldi. Si tratta di una soluzione grazie alla quale si ha la possibilità di inviare denaro e di riceverlo in maniera immediata dappertutto. Visa o Mastercard sono i circuiti internazionali che vengono utilizzati per le operazioni finanziarie, se avete preferenze, prima di stipulare il contratto chiedete maggiori informazioni per sincerarvi su quale circuito opererà la vostra soluzione Twin.

Carta prepagata Postepay Twin

Postepay Twin: costi di rilascio, modalità di utilizzo, limiti mensili

Costo di rilascio del kit Twin

Il kit Postepay Twin, il cui costo di rilascio è pari a 8 euro, consente di comprare sia all'estero che in Italia in tutti i punti vendita convenzionati Visa o Masetrcard (a seconda del circuito indicato sulla carta assegnata).

Attivazione e modalità di utilizzo

La modalità di utilizzo è molto semplice: è sufficiente adoperare la Postepay nominativa per compiere gli acquisti che si desidera effettuare, mentre la carta gemella può essere concessa a chi si vuole. L'importante è che, prima dell'invio della carta gemella, vengano conservati il codice di attivazione e il numero della carta, così che la stessa possa essere attivata, quando sarà arrivata a destinazione, semplicemente chiamando il numero di telefono gratuito 800 90 21 22. Dal momento della attivazione, il trasferimento di denaro da una carta all'altra, avverrà in tempo reale: così le due carte potranno essere usate per prelievi e pagamenti.

Limiti mensili per prelievi e pagamenti

Il limite per i pagamenti e per i prelievi Pos in un ufficio postale è pari a 1.000 euro al mese e 500 euro al giorno; lo stesso vale anche per i pagamenti eseguiti presso gli esercenti convenzionati Visa / Mastercard e per i prelievi da sportelli automatici Atm bancari o Postamat.

Condizioni economiche

Come si è detto, la quota da pagare per il rilascio del pacchetto delle prepagate Postepay Twin, che include sia la carta nominativa che la carta ricaricabile anonima, è pari a 8 euro.

Il plafond massimo è di 999 euro, mentre la prima ricarica deve essere almeno di 5 euro; va ricordato che nel corso dell'anno Postepay Twin non può essere ricaricata per più di 2.500 euro, mentre nello stesso arco di tempo il limite per i prelievi è fissato a 1.000 euro.

Nel caso in cui si abbia bisogno di sostituire la carta, il costo è di 5 euro, mentre il prezzo per l'estinzione è pari a 10 euro.

La lista dei movimenti e il saldo possono essere tenuti sotto controllo utilizzando il sito Postepay.it, la app postepay, o recandosi in un ufficio postale, senza spese aggiuntive.

Come si ricarica

Come sempre, ricaricare una carta prepagata Postepay è una operazione che può essere svolta in molti modi e con costi abbastanza contenuti.

Ricarica tramite portalettere

Il kit Postepay Twin può essere ricaricato direttamente dal proprio domicilio tramite il portalettere : è sufficiente eseguire il pagamento  relativo tramite una carta di debito del circuito Maestro, una Postepay o una carta Postamat o in contanti.

Ricarica tramite punti SISAL e tabaccherie convenzionate ITB (Banca Popolare di Milano)

In alternativa alla ricarica effettuata tramite portalettere, si può usufruire della ricarica anche in una tabaccheria convenzionata al servizio Banca ITB o in una ricevitoria Sisal.

Limite di ricarica giornaliera

Il limite di ricarica del kit al portatore è pari a 500 euro al giorno, ma va tenuto conto del fatto che per ciascuna operazione la soglia massima è di 250 euro.

Commissioni per pagamenti e prelievi

Per ciò che concerne le commissioni per i prelievi e per i pagamenti, sono previste le stesse condizioni delle altre carte (Postepay standard, Postepay Evolution, Postepay Evolution Business): ciò vuol dire che sono gratuiti i pagamenti sui siti Internet convenzionati Mastercard, sui Pos abilitati Mastercard e dagli uffici postali abilitati, mentre per i prelievi ci sono commissioni da 1 euro per le operazioni eseguite da Pos Postamat e da sportelli automatici Atm Postamat, di 1 euro e 75 centesimi per le operazioni eseguite da sportelli automatici Atm Mastercard in Italia e nei Paesi della zona euro e di 5 euro per le operazioni eseguite da sportelli automatici Atm Mastercard nei Paesi al di fuori della zona euro.

Sicurezza anti-frode

Per quanto riguarda la sicurezza, non viene segnalato nessun servizio particolare come ad esempio un codice otp, oppure il verified by Visa o il 3d Mastercard SecureCode. Se si ritiene indispensabile questo tipo di servizio, informatevi presso un ufficio postale se lo stesso è disponibile. Sul sito ufficiale non vi sono informazioni al riguardo.

Come ci si deve comportare se il kit Postepay Twin viene smarrito

Così come avviene per le altre carte Postepay, anche per questo kit in caso di smarrimento è consigliabile bloccare la carta: per farlo si deve telefonare al numero verde 800 90 21 22 se ci si trova in Italia o al numero 049 21 00 149 se ci si trova al di fuori dell'Italia.

Conclusioni

Postepay Twin, in conclusione, può essere considerato il sistema più adatto per chi ha bisogno di inviare denaro: la disponibilità di due carte, infatti, permette trasferimenti in real time.

Infine si segnala che volendo, si può decidere di evolvere la carta Twin al portatore in modo tale da trasformarla in una carta Postepay Standard nominativa: per farlo, basta portare il proprio codice fiscale e la propria carta di identità in un ufficio postale.

Scelti per te