Cosa è SEPA Direct Debit SDD Core e quali vantaggi offre

SEPA Direct Debit SDD
SEPA Direct Debit

SEPA Direct Debit SDD è il nuovo strumento di pagamento in funzione all'interno dell’area SEPA, che permette di disporre gli incassi in euro all'interno di quest’area. Prevede che ci sia un accordo tra creditore e debitore, che permette di addebitare automaticamente il conto del debitore. Il SEPA Direct Debit ha sostituito, nel 2014, il RID.

Cos'è il Sepa Direct Debit (SDD)

Si tratta di uno strumento grazie al quale un creditore può disporre un addebito sul conto di un debitore tramite la propria banca. La banca del debitore può essere la stessa o una banca diversa. L’operazione avviene al seguito della sottoscrizione di un mandato da parte del debitore. Il mandato può essere redatto in forma cartacea o elettronica, e deve essere debitamente firmato. Con il sistema SDD il mandato dunque non viene più trasmesso alla banca come avveniva con il RID - rapporto interbancario diretto -, ma direttamente al beneficiario della somma, che andrà poi a chiedere alla propria banca il pagamento della somma.

Con l’avvento del sistema SDD i pagamenti all'interno del territorio nazionale e quelli effettuati all'estero (tramite carte, bonifici, addebiti su CC) non presenteranno più alcuna differenza.

Lo schema SDD CORE può essere usato dal creditore verso clienti consumatori o debitori classificati come non consumatori. Usando questo schema, si acquisisce il diritto di ottenere, dietro presentazione di una richiesta, il rimborso di un’operazione entro un periodo di 8 settimane dall’addebito.

Lo schema SDD Business to Business è utilizzabile solo verso i debitori classificati come non consumatori, come le microimprese e le società commerciali. In questo caso il rimborso del cliente debitore non è previsto.

Vantaggi

Rispetto al RID, il SEPA Direct Debit presenta alcuni vantaggi per i consumatori: questo sistema consente innanzitutto di eseguire pagamenti in euro verso gli altri paesi dell’area con le stesse modalità e condizioni dei pagamenti nazionali. È dunque molto più semplice inviare somme di denaro ed effettuare pagamenti nell’area SEPA. È più facile conoscere con precisione le tempistiche di disponibilità di accrediti e stipendi; c’è una semplificazione delle procedure di incasso diretto; i cittadini che studiano o lavorano nell’area SEPA non sono tenuti ad aprire un nuovo conto corrente, in quanto possono comodamente utilizzare lo stesso conto che usano nel paese d’origine e gestire con quello i loro movimenti.