Ibl conto deposito

Ultimo aggiornamento 10/08/2020 di Giuseppe Rossetti

Mettere a rendita in totale sicurezza il proprio denaro è una necessità e Ibl conto deposito lo fa per davvero. La rendita è buona ed è possibile scegliere sia un conto vincolato che uno libero.

Rendimento

conti di deposito ibl banca - libero e vincolato

I conti deposito di IBL garantiscono buoni rendimenti al cliente, in particolare il ContosuIBL Libero eroga un tasso dell’1% annuo lordo, mantenendo sempre libera la possibilità di disporre del denaro e senza imporre alcun tipo di scadenza.

Per quanto attiene ai rendimenti garantiti dal ContosuIBL Vincolato sono crescenti in relazione al numero di mesi selezionati, più nello specifico il tasso si attesta all’1,05% per somme vincolate a 3 mesi, all’1,10% per 6 mesi, all’1,15% per 12 mesi, all’1,25% per 18 mesi e all’1,3% per 24 mesi.

Oneri e costi

Entrambi i conti deposito messi a disposizione non prevedono il sostenimento di nessuna spesa per l’apertura, la gestione e l’eventuale chiusura, non ci sono neanche oneri relativi al canone mensile, né costi connessi alla carta PagoconIBL che consente il prelievo agli sportelli del circuito Bancomat.

Gli unici costi da sostenere attengono all’imposta sulle rendite finanziarie, il cui ammontare è pari al 26% e l’imposta di bollo pari allo 0,2% delle somme disponibili sul conto, secondo quanto stabilito dalle norme.

Dettagli caratteristiche

Questa banca ha studiato due possibilità rispetto ai conti deposito: il ContosuIBL Libero e il ContosuIBL Vincolo, con caratteristiche differenti, ma con un filo diretto comune che ora andiamo a scoprire insieme.

Questo conto si caratterizza per non avere alcun vincolo di tempo, quindi il cliente può ritirare i suoi soldi in ogni momento. In stretta correlazione con questo conto deposito c’è il ContosuIBL Vincolato, che a differenza del Libero permette di vincolare delle somme (con un importo minimo di 5.000 €) di denaro per un periodo predeterminato di tempo e con tassi d’interesse più elevati.

Inoltre il cliente può programmare i flussi di denaro da investire in questo conto con la massima libertà e in base alle proprie esigenze. La liquidazione in questo caso avviene ogni trimestre, senza dover attendere il termine della scadenza.

Una volta finito il periodo di Vincolo il conto deposito torna ad essere Libero e si può disporre delle somme su di essa contenuta inclusive degli interessi maturati.

Insomma IBL Banca ha studiato nel dettaglio dei conti deposito efficienti e con ottime redditività, questo garantendo sempre una sicurezza elevata grazie all’adesione al Fondo interbancario di Tutela dei depositi, che copre le somme fino a 100.000 €.

Da leggere: come investire 10.000 euro

Come aprire il conto deposito

conto deposito ibl libero

L’apertura del conto avviene in pochi step direttamente online e tramite la presentazione di un documento d’identità valido, dopo di che il cliente riceve il codice IBAN sul quale effettuare il primo bonifico e dare il via al processo di conseguimento degli interessi.

Come chiudere il conto deposito

Chi decide di recedere dal conto deposito stipulato con questa banca, può farlo in qualsiasi momento e senza incorrere in nessuna penalità o spesa di chiusura.

Come recedere dal contratto
Il recesso deve essere comunicato dal cliente in forma scritta alla banca (insieme a tutta la documentazione necessaria, come password e quant’altro) ed ha effetto immediato, rispetto al momento in cui la comunicazione viene ricevuta, con i tempi massimi di chiusura del rapporto stabiliti in 5 giorni.

Opinioni

Per comprendere meglio la bontà della proposta di Banca IBL, in merito ai conti deposito, basta leggere i commenti e le opinioni di coloro che l’hanno già testati.

Opinioni dei clienti sui conti di deposito di IBL Banca: fra i commenti più gettonati si segnala la soddisfazione per gli interessi maturati, definiti come fra i più alti presenti in questo mercato.

Inoltre diverse persone danno un parere favorevole sull’opportunità di svolgere ogni operazione comodamente online e da casa grazie all’uso dell’home banking, che oltre a semplificare le operazioni ha anche praticamente azzerato i costi da sostenere.

A una lettura attenta ci potrebbe essere anche qualche commento non proprio soddisfatto di questo istituto, ma si tratta di una percentuale fisiologica e che riguarda praticamente tutte le banche.

Fonte: https://www.iblbanca.it/conto_deposito.html

Lascia un commento