Bonifico super veloce: in 10 secondi soldi sul conto!

Bonifico super veloce

Dal 21 novembre 2017 il bonifico super veloce, istantaneo, sarà realtà. In soli 10 secondi il beneficiario si vedrà accreditato il denaro inviatogli sul conto corrente bancario. Questa forma di instant payments è attesa da molto tempo ed in parte, anche se in altre forme, sono già utilizzati nel Nord Europa. Con i bonifici istantanei, si aprono nuovi orizzonti sino ad ora preclusi in questa forma di pagamento. In questo articolo, ti fornisco tutte le informazioni al momento disponibili su questo tema evidenziando i pro ed i contro di questo nuovo tipo di bonifico. Buona lettura!

Bonifico bancario super veloce

Il bonifico superveloce, come accennato nella introduzione, rientra tra le forme di pagamento note come "instant payment", in sostanza questo bonifico istantaneo, fa in modo che il suo beneficiario abbia la possibilità di disporre in tempo reale del denaro che gli viene inviato: una differenza più che significativa rispetto ai bonifici tradizionali, che di norma presuppongono un periodo di attesa di due o tre giorni prima che i soldi vengano accreditati sul conto corrente e che invece in questo caso sono immediatamente resi disponibili sul conto del beneficiario senza possibilità di revoca. Una questione questa che ha aspetti sia positivi che negativi.

Informazioni di carattere generale sul bonifico superveloce

Se la rapidità delle procedure rappresenta senza alcun dubbio uno dei tratti più interessanti del bonifico super veloce, un potenziale punto debole è quello relativo ai costi dell'operazione: infatti, le spese saranno più elevate di quelle - in molti casi già alte - previste per i bonifici tradizionali. Sebbene per il momento gli istituti di credito non abbiano ancora reso note in via ufficiale le tariffe proposte, è facile prevedere che esse saranno tutt'altro che economiche. Un'ipotesi allo studio è quella secondo la quale i costi potrebbero essere definiti in funzione dell'importo di denaro che viene versato; un'alternativa prevede, invece, che siano stabiliti dei limiti da non superare per le cifre che possono essere trasferite, per ora si parla di un massimo di 15.000 euro. Per il momento ci si può affidare solo alle indiscrezioni, in attesa di comunicazioni più concrete; pare tra l'altro, che non tutti i titolari di un conto corrente avranno la possibilità di accedere a questo tipo di servizio dato che saranno abilitati unicamente quelli con un profilo creditizio ritenuto affidabile. Vale la pena di ribadire, però, che si tratta solo di ipotesi ancora da confermare.

I costi

Proprio per evitare che i costi del servizio si rivelino troppo alti, e quindi rendano il ricorso ai bonifici super veloci troppo dispendioso, le associazioni dei consumatori si sono già mobilitate e hanno chiesto alle banche di applicare dei costi proporzionali alla reale utilità del servizio. Quel che è certo è che da novembre i bonifici super veloci saranno uniformati anche a livello internazionale: ciò vuol dire che nei Paesi in cui sono già in vigore le procedure si adegueranno a quelle dei Paesi in cui la novità verrà proposta per la prima volta.

I principali vantaggi del bonifico super veloce

Il primo vantaggio in assoluto è naturalmente il fatto che questo tipo di pagamento sia immediatoEcco un esempio pratico sulla utilità del bonifico immediato: immagina di voler mandare dei soldi a tuo figlio o ad un parente o amico che ne ha bisogno urgentemente, sono le 10 di sera e servizi come Money Transfer, Western Union e similari a quell'ora sono generalmente inaccessibili, ecco che questa nuova forma di bonifico risolve una situazione difficilmente se non impossibile da risolvere prima dell'avvento del bonifico super veloce. Un altro esempio nell'ambito lavorativo: supponiamo che per qualche ragione il pagamento di una ricevuta bancaria non sia stato effettuato, e, conseguentemente, il fornitore ha bloccato l'erogazione di merci e o servizi generalmente forniti a quella azienda, ecco che il bonifico superveloce risolve il problema in quanto, in soli 10 secondi, il fornitore potrà verificare l'avvenuto pagamento e sbloccare quindi l'invio delle merci o servizi acquistati. Altro vantaggio: una volta effettuato questo tipo di bonifico non si può annullare in quanto subito accreditato sul conto del beneficiario.

Svantagi del bonifico super veloce

Tra gli svantaggi come già citato c'è il possibile costo elevato di tale operazione. Ancora non si hannno cifre in merito ma  lo si può facilmente intuire dato che, salvo accordi o particolari condizioni contrattuali, anche i bonnifici classici sono generalmente costosi. Altro svantaggio sta nel fatto che una volta emesso questo non può essere annullato. Tutto bene se non si è sbagliato nulla, ma cosa succede se ad esempio si è aggiunto uno zero in più? Riavere il denaro indietro potrebbe non essere cosa semplice.

Fase test di Unicredit

Il noto istitututo di credito UniCredit ha iniziato la fase test di questo nuovo servizio, sembra infatti che lo stesso sia fruibile da alcuni clienti selezionati. Il servizio offerto da Unicredit prevede tra le altre cose, una notifica di buon esito, la quale sempre nell'ottica della rapidità, viene restituita all'ordinante nell'arco di pochi secondi dalla conclusione dell'operazione. Successivamente a partire dal 21-10-2017 il servizio sarà disponibile per tutti i clienti.

Coclusioni

In conclusione, i bonifici super veloci si faranno apprezzare per la loro rapidità e perché saranno in grado di garantire trasferimenti di denaro nel giro di pochi secondi, oltre che per la capacità di favorire il rispetto di tutti i parametri di sicurezza. Da tenere in considerazione, però, la questione dei costi, che deve essere ancora valutata.