zenzero proprieta benefiche

Lo zenzero con le sue proprietà benefiche è un grande aiuto per la cura ed il benessere fisico. In questo articolo, scopriremo quali sono i principali benefici che questa radice dalle molteplici virtù può arrecare a tutti coloro che decideranno di inserirla nella propria dieta.

Dolori reumatici, mal di testa, mal di gola, bronchiti ed altre patologie, saranno contrastante con grande efficacia. Scopriamo nei dettagli tutti i benefici di questa radice conosciuta anche con il nome "ginger".

Zenzero per digerire meglio

Lo zenzero contiene gingerolo, il principio attivo specifico dello zenzero fresco. Il gingerolo ha proprietà stimolanti simili a quelle della capsaicina (il principio attivo che conferisce la piccantezza a peperoni e peperoncini) e della peperina (contenuta nel pepe nero).

Il gingerolo è in grado di stimolare la secrezione di enzimi da parte del pancreas, migliorando l’assorbimento dei nutrienti contenuti negli alimenti che ingeriamo e velocizzando la digestione.

Zenzero benefici per muscoli e articolazioni

La radice di zenzero ha proprietà antidolorifiche anche in caso di cadute, distorsioni e strappi muscolari: in questo caso si procede a preparare un impacco caldo da porre in corrispondenza del muscolo o dell’articolazione dolorante, mettendo 30 grammi di radice di zenzero a fettine chiuse dentro un panno pulito, ripiegato e letteralmente cotto al vapore per 10 minuti.

Le proprietà decongestionanti, coagulanti e astringenti della radice di zenzero aiutano infatti a sfiammare i tessuti e a riparare i danni vascolari, facendo riassorbire più in fretta gli ematomi e prevenendo il gonfiore che può insorgere dopo un trauma articolare e muscolare.

Quando l’impacco è terminato, si possono recuperare le fettine di zenzero per mangiarle e beneficiare anche dall’interno delle sue proprietà protettive e riparatrici dei vasi sanguigni e stimolanti della microcircolazione.

Benefici per la pelle

In caso di ferite, eruzioni cutanee o ustioni lievi, possiamo sfruttare le proprietà della radice di zenzero. Per beneficiare delle sue proprietà e ridurre l’arrossamento e il dolore, affettarlo finemente e riporlo all’interno di un fazzoletto pulito, creando un tampone che rilascia i suoi principi attivi direttamente sulla porzione di pelle ammalata. La parte lesa o irritata va tamponata e massaggiata delicatamente per avere un immediato beneficio.

Zenzero contro il mal di denti e il mal di testa

Lo zenzero ha la proprietà di interferire con la funzione dei mediatori delle infiammazioni: va cioè ad impedire la trasmissione dell’impulso doloroso dalla zona dolorante fino al cervello, esattamente come i farmaci antidolorifici.

Per beneficiare al meglio delle proprietà antidolorifiche dello zenzero, ne bastano 10 grammi immersi in acqua fredda, da portare a bollore e far bollire per 10 minuti.

L’infuso che si ottiene può essere bevuto non appena si intiepidisce o usato per impacchi direttamente sulle zone doloranti, immergendo un panno pulito nell’infuso e usandolo per l’impacco.

Zenzero, proprietà antinfiammatorie

Grazie alle sue proprietà antisettiche e antinfiammatorie, lo zenzero dà immediato sollievo da ogni tipo di mal di gola, che sia un lieve arrossamento o una faringite, una laringite o una più profonda tracheite. Lo zenzero ha inoltre proprietà decongestionanti utili per lenire i sintomi della bronchite.

In caso di tosse o influenza, è blandamente antipiretico e aiuta a combattere i sintomi influenzali grazie alle sue proprietà depurative: lo zenzero infatti stimola la sudorazione e aiuta l’organismo ad espellere le tossine. In tutti questi casi, lo zenzero esprime al meglio le sue proprietà se assunto sotto forma di tisana. Basta portare a bollore 250 ml di acqua, spegnere il fuoco e mettere in infusione per 5 minuti 2 cucchiaini di zenzero e 4 foglie di basilico.

Benefici per le donne in gravidanza e chemioterapia

Le proprietà dello zenzero lo rendono utile anche in gravidanza e durante la chemioterapia per il suo spiccato potere anti nausea e antiemetico: risulta ideale anche in caso di mal d’auto, mal di mare o mal d’aria.

Lo zenzero è consigliato in caso di gastrite per la sua azione contro l’Helicobacter pylori ed è in grado di regolare la flora batterica intestinale, quindi è perfetto per i casi di stitichezza, diarrea e meteorismo.

Ricapitolando

Per avere un quadro generale delle proprietà dello zenzero, ecco un lista dei suoi principali effetti e benefici:

  • Lo zenzero, presso la medicina araba, è usato come afrodisiaco;
  • Aiuta a curare la stitichezza, la diarrea e il meteorismo;
  • È efficace contro il mal di denti e il mal di testa;
  • Lenisce i reumatismi e i dolori muscolari;
  • Aiuta la digestione ed è un antiemetico;
  • Combatte la cellulite e la ritenzione idrica;
  • È antinfiammatorio e antisettico e combatte mal di gola e bronchite;
  • In piccole dosi, combatte gastrite, reflusso, acidità di stomaco e ulcera gastrica;
  • Supporta l’apparato cardiocircolatorio e la circolazione periferica;
  • Abbassa la pressione e previene infarto, trombosi e angina pectoris;
  • È utile in caso di ferite, eruzioni cutanee e ustioni lievi;
  • Velocizza il metabolismo, riduce il senso di fame e aiuta a perdere peso;
  • Combatte la fatica, lo stress e la stanchezza grazie alla sua azione stimolante.

È chiaro che lo zenzero non deve mancare nella nostra cucina e non solo come ottima spezia!