Tisana allo zenzero

La tisana allo zenzero è una bevanda che si caratterizza per molteplici sostanze nutritive che garantiscono un gran numero di benefici all'organismo: vale la pena di imparare a prepararla, magari aggiungendovi un po' di curcuma per renderla ancora più interessante dal punto di vista nutrizionale.

Come preparare la tisana allo zenzero

Per preparare una tazza di tisana allo zenzero il procedimento da seguire è il seguente: per prima cosa si mette a bollire in un pentolino un po' di acqua, nel mentre, grattugia un cucchiaino di zenzero.

Quando l'acqua ha raggiunto l'ebollizione, spegni il fuoco e metti in infusione lo zenzero per non meno di una decina di minuti, dopodiché filtralo con un colino in modo da avere una tisana priva di ogni residuo.

Volendo, per amplificare i benefici della tisana allo zenzero, puoi aggiungere - sempre in fase di preparazione - mezzo cucchiaino si curcuma grattugiata. Per rendere il tutto più dolce si può utilizzare un dolcificante naturale come ad esempio la stelvia.

L'assunzione di una tisana allo zenzero al giorno, garantisce risultati ottimali per tenere alla larga infezioni e allontanare eventuali sindromi influenzali.

Le proprietà dello zenzero

Realizzare una tisana allo zenzero vuol dire avere la possibilità di godere di tutti i benefici garantiti da questa radice, che viene impiegata da tempo per la prevenzione e la cura di numerosi disturbi e di molteplici patologie.

Per esempio, in inverno e durante i mesi con le temperature più basse grazie allo zenzero è possibile contrastare il raffreddore, la tosse, l'influenza e le altre malattie da raffreddamento, inclusi i dolori alle articolazioni, il mal di ossa, la sinusite, la presenza di catarro nei bronchi e la congestione nasale.

Non solo: lo zenzero è consigliato anche per dire addio alla nausea, sia che essa sia provocata dal mal d'auto o dal mal di mare, sia che essa sia dovuta a una gravidanza.

Non è finita qui: tra gli altri pregi di questa radice c'è quello di far diminuire i dolori alle articolazioni e ai muscoli che si sperimentano dopo aver svolto un'attività fisica molto intensa o che sono sintomatici di un'artrosi o di un'artrite.

Per altro, lo zenzero viene considerato in molte occasioni un sostituto più che valido del paracetamolo e dell'ibuprofene.

Perché abbinare lo zenzero alla curcuma?

La tisana allo zenzero migliore è quella che prevede di combinare questo ingrediente con un po' di curcuma, una spezia cosiddetta calda che è ritenuta anti-tumorale per il seno, per la pelle, per il fegato, per i polmoni, per il cavo orale e per il colon.

Ciò è dovuto alla presenza in grandi quantità di anti-ossidanti, che - come ormai noto - offrono un valido aiuto per combattere la comparsa dei radicali liberi e, di conseguenza, contrastano l'invecchiamento delle cellule.

Per di più la curcuma funge da anti-infiammatorio e da cicatrizzante, avendo un effetto positivo sulla memoria e, in generale, sul sistema nervoso.

Conclusioni

Come si è visto, preparare una tisana allo zenzero è tutt'altro che difficile: nel giro di pochi minuti si può ottenere una bevanda da consumare a piccoli sorsi nell'arco di tutta la giornata, per rendere il proprio stile di vita più salutare.

Articoli correlati