Setter inglese

Il Setter Inglese è una delle razze canine più eleganti, il suo suo portamento è fine, denota una certa classe non comune e suscita ammirazione e stupore da parte degli amanti degli amici pelosi. È un cane di taglia media, con un corpo bello, armonioso. Ottimo cane da caccia ma allo stesso tempo è anche un gran cane da compagnia, si fa voler bene datti, grandi e piccini.

In questo articolo vi diremo tutto ciò che bisogna sapere su questa razza: le sue antiche origini, il carattere che dimostra nella sua cerchia familiare e in quella del lavoro. Verranno elencate tutte le sue peculiarità, come addestrarlo nel modo più facile e tante altre curiosità e consigli.

Se il tuo intento è quello di adottare un Setter Inglese oppure ti vuoi semplicemente documentare al meglio su questa razza, questo articolo allora fa proprio al caso tuo!

Le origini del Setter Inglese

UK

Nazionalità: Gran Bretagna

Classificazione F.C.I.: Gruppo 7 - cani da ferma/ Sezione 2 - cani da ferma britannici ed irlandesi/ Sottosezione 2 - Setter.

english setter

Già conosciuto addirittura nel quindicesimo secolo, il Setter Inglese è una delle razze canine più antiche di sempre. Questi esemplari interessarono molto un certo Laverack, il quale lasciò la sua vita da industriale per dedicarsi interamente ad un suo allevamento di setter che aveva in campagna. In quel periodo egli si sbizzarrì nell'incrociare più tipologie di Setter, quelli neri focati e gli irlandesi, ed è proprio da questi incroci che è nato il meraviglioso esemplare che conosciamo oggi.

Questa razza cominciò a diffondersi per la prima volta nel 1865, dove però non riscontrò tanto successo a causa della sua estrema bellezza e raffinatezza, in quanto in, quell'epoca, era opinione comune che un vero cane da caccia dovesse essere solo ed esclusivamente robusto e non bello ed elegante.

Perché questa razza fosse apprezzata, dovettero passare una quindicina di anni. Nel 1881, epoca in cui i gusti dei cacciatori cominciarono ad affinarsi e le cose iniziarono a cambiare. Il grande balzo in avanti però, ci fu a Milano, nel 1920 anno in cui fu istituito il primo allevamento di Setter Inglese in Italia. I tempi erano maturi e questa splendida, meravigliosa razza pote finalmente godere della giusta fama.

Setter Inglese: carattere 

Il Setter Inglese è un cane dal carattere molto dolce e tranquillo. Lui è davvero speciale, ha un grandissimo attaccamento alla famiglia ed in particolar modo al suo padrone, verso il quale manifesta sempre un grande affetto e devozione.

Ottimo cane da compagnia, è tranquillamente accessibile a tutte le tipologie di famiglie, infatti, sa essere calmo e buono quando serve, soprattutto con i bambini, rivelando un'indole protettiva, giocosa ed affettuosa. Allo stesso tempo però, lui è anche un cane vivace e riesce a coinvolgere con la sua infinita energia chiunque gli stia attorno.

Naturalmente tutte le caratteristiche appena elencate non lasciano dubbi: il Setter Inglese non ama stare da solo, lui fa di tutto per essere al centro dell'attenzione, vuole vivere in famiglia e non disdegna la presenza di estranei.

Attitudini: il Setter Inglese è sin dalle sue remote origini, un cane da ferma e da caccia, quindi un efficiente cane da lavoro, questo in quanto è dotato di un eccellente controllo che esercita anche con gli altri.

Addestramento: il Setter Inglese è un cane che ascolta molto il proprio padrone, ma da cucciolo (come in ogni razza d'altronde) può fare sempre qualche dispetto o semplicemente non è subito propenso ad apprendere ciò che gli si viene insegnato.

Addestrare un cane è comunque abbastanza difficile, ma basta armarsi di pazienza, tanto affetto e magari utilizzare il metodo più giocoso e facile per il proprio amico a quattro zampe che nulla diventa impossibile.

La strategia del "premio" funziona particolarmente bene con gli esemplari appartenenti a questa razza. "Il premio" consiste nel dare dei biscotti per cani o delle semplici crocchette ogniqualvolta che un certo tipo di addestramento (come il riporto o il riuscire a stare seduto a comando) va a buon fine.

Per avere maggiori informazioni su questo argomento si consiglia di leggere l'articolo: Come addestrare un cane ai comandi principali

Setter Inglese sdraiato

Aspetto

Il Setter Inglese è un cane estremamente affascinante e bello grazie al suo elegante portamento che accentua il suo corpo ben proporzionato. La testa si presenta lunga assieme alla calotta del cranio leggermente convessa e con gli assi cranio-facciali paralleli. Il setto nasale è lungo, ma proporzionato al cranio con lo stop ben accentuato e il tartufo di medie dimensioni con il color che può variare dal nero al marroncino sia scuro che quello chiaro. Le orecchie hanno un'attaccatura bassa, sono di medie dimensioni e pendenti lungo la faccia. Gli occhi del Setter sono abbastanza grandi e molto espressivi e anche il loro colore può diversificare dal nocciola a colori un po' più scuri. Gli arti sono ben dritti e la coda è portata sempre lunga e bassa: essa è ben robusta per poi assottigliarsi man mano fino alla punta.

Il pelo del Setter Inglese è lungo e fine lungo circa 5/6 centimetri e presenta un robusto e fitto sottopelo, di solito solo nella stagione invernale. I peli, che sono piuttosto abbondanti, formano delle frange che partono dal collo e arrivano al torace e sono presenti nella parte sternale, vicino le natiche, la coda e anche sugli arti posteriori.

Come colori, il Setter Inglese non presenta solo ed unicamente un colore standard del pelo anzi, esso va dal bianco e nero quasi tendente al blu, al color "cappuccino", tricolore e bianco e arancio.

Questa razza canina è di taglia media ed infatti i maschi al garrese sono alti circa 56 o 63 centimetri mentre le femmine raggiungono i 54 o 60 centimetri. Il loro peso è univoco e può raggiungere i 20 ed i 30kg.

Alimentazione

Il Setter Inglese è in genere una razza canina molto "golosa" e difficilmente dice di no quando gli si offre del cibo. Da cuccioli è necessario acquistare delle crocchette "puppy". Da adulto, invece, è consigliabile fornirgli solo ed esclusivamente le normali crocchette che contengono tutto il necessario per il suo fabbisogno energetico e nutrizionale. Il cane deve mangiare almeno per due volte al giorno. Nonostante questo ma è importante non offrirgli troppi pasti extra o dargli delle porzioni troppo grandi. Questo perché essa è una razza molto incline all'obesità.

Recarsi dal proprio veterinario però è la miglior cosa da fare per documentarsi al meglio per quanto riguarda la dieta e la sua alimentazione specifica.

Malattie

Il Setter Inglese è un esemplare che mediamente gode sempre di buona salute. Ma ci sono ovviamente delle complicanze che possono attaccarlo, come ad esempio la sordità, l'ipotiroidismo (malattia che va curata quotidianamente con dei farmaci) oppure può essere affetto da displasia dell'anca.

Quanto vive

Il Setter Inglese vive mediamente tra i 10 ed i 12 anni.

Dove vive meglio

Setter Inglese

Questo amabile fido si adatta a qualunque posto, ma essendo comunque un cane di taglia media ha bisogno di spazi larghi. Nonostante questo si adatta tranquillamente alla vita in appartamento, a patto che lo portiate almeno per tre o quattro volte al giorno fuori in qualche campo aperto in campagna o semplicemente in un grande parco se abitate in città.

Setter Inglese prezzo

Il prezzo di un cucciolo di setter inglese parte dai 600 euro fino ad arrivare ai 900 euro. Sono presenti sia nel territorio italiano che in quelli esteri, tanti allevamenti che trattano proprio questa razza assieme ai canili dove possono essere trovati facilmente. Molto importante è chiedere sempre il documento sanitario con tutte le certificazioni e l'annesso pedigree.

Note e consigli finali

Come detto in precedenza, il Setter Inglese è un cane che sa adattarsi ovunque, anche in appartamento purché lo si porti a fare un giro per più volte al giorno, magari in posti aperti come parchi o vaste campagne dove il cane potrà correre libero e svagarsi e se ci sono altri cani meglio, potrà giocare con i suoi simili!

Un consiglio che vi diamo è questo è il seguente. Il Setter Inglese è particolarmente noto per avere delle belle orecchie lunghe che cadono lungo la faccia, ed è proprio per questo ha bisogno di essere curato, lavato e pettinato molto spesso sia per preservare la bellezza particolare del pelo, sia per evitare gli insediamenti da parti di parassiti e alcuni insetti che la maggior parte delle volte rimangono attaccati alle sue orecchie.