Sciroppo d'Acero su frittelle

Lo sciroppo d'acero è un'ottima alternativa allo zucchero commerciale: dolcificante naturale possiede innumerevoli proprietà benefiche tanto da essere utilizzato per depurare l'organismo. Contenendo una buona quantità d'antiossidanti, questo nettare d'acero sembra essere anche un buon alleato per dimagrire. Sarà veroo? Scopriamo insieme.

Sciroppo d'acero: cos'è

Lo sciroppo d'acero (chiamato impropriamente anche succo d'acero), è da tempo riconosciuto come una delle alternative più salutari rispetto al saccarosio, più noto come zucchero bianco. Infatti, lo sciroppo d'acero possiede un valore calorico pari a 26 calorie per cucchiaino, rispetto alle 39 contenute nello stesso quantitativo dal cugino bianco.

Le foreste di acero, sono presenti in natura nel Nord America, e soprattutto in Canada e nel New England, dove le popolazioni autoctone hanno cercato di comprendere in che modo questa pianta poteva essere utilizzata, e soprattutto quali benefici poteva apportare alla vita dell'uomo.

Ed in effetti, molto presto le comunità canadesi hanno riscontrato che entro le arterie di quest'albero scorreva una linfa dai mille usi e dalle grandi proprietà che poteva essere utilizzata anche per addolcire la vita.

Come si estrae il succo d'acero

La linfa dalla quale si ricava lo sciroppo d'acero, veniva estratta dal tronco dell'albero sin dai tempi in cui il Canada era abitato dagli indiani d'America, ed oggi, il processo è rimasto pressoché invariato.

La raccolta della linfa, dalla quale si ottiene lo sciroppo d'acero, avviene a partire dagli aceri da zucchero, la cui catalogazione è Acerum Saccharinum, o dagli aceri neri, Acer Rubrum, al principio della primavera.

Il tempo del raccolto parte a marzo per durare all'incirca 4-6 settimane, ovvero un periodo in cui le temperature canadesi restano molto basse durante la notte, ma cominciano ad essere rinvigorite dal sole durante il giorno; quest'escursione termica fa sì che le radici dell'albero possano godere della neve e dei ghiacci che si sciolgono, raccogliendo quest'acqua e spingendola verso i fiori e i frutti.

Affinché questo zucchero liquido possa essere estratto gli alberi devono possedere almeno 45 anni e la linfa estratta è quella in esubero, ovvero quella a cui l'albero può comunque rinunciare.

Per raccogliere la linfa dagli aceri si adotta un sistema di spinatura che dal tronco collega un tubicino ad un secchio legato all'albero, il quale ogni giorno viene trasportato nello zuccherificio dove deve essere subito lavorato per evitare che la linfa cominci a fermentare.

La produzione

Una volta nello zuccherificio, la linfa / succo d'acero, che è costituita per il 90% da acqua viene bollita a temperature lunghe e delicate. In questo modo l'acqua evapora per far restare solo lo sciroppo che si presenta come un liquido vischioso, simile al miele; il prodotto risultante verrà sottoposto ad un ulteriore processo, quello della filtrazione che stabilirà anche il grado dello sciroppo d'acero stesso.

La classificazione di questo nettare distingue infatti un prodotto di Grado A, da uno di Grado B e C: il primo è un liquido semitrasparente, di un giallo paglierino molto chiaro e dal sapore molto delicato, l'ultimo è un nettare rossiccio dal sapore deciso. La differenza è nei processi di raffinazione che sono più accentuati nel primo, meno nel secondo.

Proprietà nutrizionali

Il nostro nettare possiede proprietà indispensabili per l'organismo umano, essendo costituito da molecole essenziali per la salute ed il benessere: sali minerali, polifenoli, acidi grassi essenziali e vitamine del gruppo B, fanno di questo nettare un alimento che dovrebbe essere presente sulle tavole dii uomini e donne di tutto il mondo.

100 g di sciroppo contiene:

Potassio: (204 mg) regola gli scambi intracellulari, la ritmicità muscolare, compresa quella del cuore, la pressione osmotica e la ritenzione idrica.

Calcio: (67mg) uno dei sali minerali alla base della costituzione di denti ed ossa, fondamentale per la crescita e il benessere dell'organismo umano

Sodio: (9mg) regola le attività del liquido extracellulare, agevola la trasmissione degli impulsi nervosi per le contrazioni muscolari e regola gli equilibri fra elementi basici ed acidi.

Zinco: (4,2mg) partecipa ad oltre 200 processi enzimatici; ha un ruolo essenziale nel corretto funzionamento di diversi ormoni, come quello della crescita e quelli sessuali, oltre che quelli che regolano l'insulina.

Manganese: (3,3 mg) è fondamentale per il corretto espletamento di diverse funzioni che riguardano il cervello e tutto il sistema nervoso, ma anche il sistema immunitario e la costituzione del sangue.

Fosforo: (2 mg) è presente in maggiori quantità nelle ossa e nel sangue, ma se ne trova in quantità modeste anche nel sangue e nei tessuti molli.

Ferro: (1,2 mg) all'interno dell'organismo svolge funzioni essenziali nella formazione dell'emoglobina, del collagene e della mioglobina. Assume grande importanza anche nei processi costitutivi degli acidi nucleici e in quelli della respirazione cellulare.

Vitamina B1 - Tiamina: (0,006 mg) è contenuta nel cuore, nel fegato, nei reni, nei muscoli e nel cervello.

Vitamina B2 - Riboflavina: (0,01 mg) interviene nella corretta respirazione cellulare oltre a favorire il corretto svolgimento di diverse reazioni metaboliche che interessano lipidi, glucidi e proteine

Vitamina B3 - Niacina: (0,03 mg) è indispensabile al corretto svolgimento delle reazioni metaboliche che riguardano i glucidi, i lipidi e gli acidi grassi

Vitamina B6 - Piridossina: (0,02 mg) funge da coenzima all'interno dei processi costitutivi degli amminoacidi

Acido malico: è definito anche acido della mela o acido fruttico ed è spesso utilizzato all'interno dell'industria alimentare. E' spesso utilizzato dall'industria farmaceutica come defaticante, ed a livello biochimico interviene mantenendo il corretto equilibrio omeostatico fra le cellule e migliorando il metabolismo basale.

Sciroppo d'acero i benefici principali

Avendo il quadro della situazione nutrizionale è molto semplice individuare quali sono i principali benefici che questo zucchero naturale offre all'organismo umano:

  • Abbassa i livelli di stress e fatica: la sua azione calmante per il sistema nervoso, ne fa un ottimo alimento anti-stress, utile per tutti coloro che attraversano periodi in cui è alta la tensione nervosa.
  • Contrasta la ritenzione idrica grazie alla presenza del potassio
  • Favorisce il riequilibrio della pressione arteriosa
  • Aiuta ad abbassare il colesterolo cattivo
  • Favorisce la crescita e la corretta mineralizzazione dei capelli, così come delle unghie e dei denti
  • Contrasta in maniera naturale le anemie, grazie alla presenza di ferro
  • Attiva il metabolismo basale
  • È curativo per gli stati infiammatori del tratto gastro-intestinale come la gastrite
  • Protegge l'intestino tenue
  • Agevola la formazione di globuli rossi
  • È un potente antiossidante
  • È un brucia-grassi naturale

I ricercatori statunitensi, analizzando le proprietà di questo nettare hanno identificato 54 elementi di cui 5 completamente sconosciuti prima di questa ricerca, come il Quebecol, un composto a base di polifenoli che potrebbe avere potenzialmente, un importante azione contrastante contro le cellule impazzite che danno luogo al cancro nell'uomo, ma è ancora presto per considerarlo un antitumorale.

Controindicazioni

Non vi sono controindicazioni all'uso moderato di questo nettare a parte per coloro che vi sono allergici. Ovviamente, se da un lato i diabetici possono utilizzarlo al posto dello zucchero normale, un uso eccessivo può comunque avere degli effetti spiacevoli, primo fra tutti l'innalzamento dell'indice glicemico nel sangue, d'altronde resta comunque uno zucchero.

Sciroppo d'acero per dimagrire: sarà vero?

Le proprietà diuretiche del potassio, presente all'interno del nostro nettare in dosi molto massicce, ne fanno un ottimo alleato contro la ritenzione idrica, processo alla base della formazione della cellulite.

Inoltre, le sue capacità di fungere da acceleratore del metabolismo lo rendono un alimento perfetto per chi intende perdere i chili di troppo in maniera assolutamente "dolce". Infatti, aumentando la termogenesi cellulare, questo alimento canadese non fa altro che aumentare il calore all'interno dell'organismo, facendo in modo che i grassi, possano essere bruciati più velocemente, ed in maniera indolore rispetto a chi segue ferree diete ipocaloriche.

Non essendo un prodotto di sintesi, ma un alimento assolutamente naturale, grazie alla presenza dei principali sali minerali necessari al corpo umano, ha anche un effetto remineralizzante, procurando un benessere generale sia al corpo che alla pelle.

Esempio di dieta

La dieta messa a punto per chi intende utilizzare questo alimento zuccherino, prevede la preparazione di una bevanda: all'interno di un bicchiere d'acqua si dovrà spremere il succo di mezzo limone, aggiungervi un pizzico di cannella e mescolare il tutto con un cucchiaio del nostro zucchero. Questa bevanda dovrà essere inserita in una dieta, da seguire per una settimana ogni mese. Vediamo cosa prevede:

3 volte alla settimana: Lunedì, Mercoledì e Venerdì.

A pranzo si dovrà sostituire il pasto normale con la bevanda accompagnata da uno yogurt bianco, un cucchiaio di fiocchi d'avena e tre noci. Tutti gli altri pasti sono liberi, purché equilibrati.

2 volte alla settimana: Martedì e Giovedì.

A cena sostituire il pasto normale con la bevanda preparata in casa accompagnata da un minestrone o un passato di verdure. Tutti gli altri pasti sono liberi purché equilibrati.

2 volte a settimana: Sabato e Domenica.

Sostituire gli spuntini di metà mattina e metà pomeriggio con la bevanda. Tutti gli altri pasti sono liberi.

Chi non è proprio portato a seguire una dieta, può cominciare provando a bere, appena sveglio, un cucchiaino di questo nettare sciolto in un bicchiere d'acqua tutte le mattine: si dice che gli effetti siano miracolosi e subito visibili.

Sciroppo d'acero prezzi

I prezzi per questo zucchero vischioso sono alla portata di tutti: si parte dai 7 € per un buon prodotto, sino ad arrivare ai 15/20€ per il miglior nettare biologico che raggiungerà la tavola direttamente dal Canada.

Per acquistarlo ci si potrà rivolgere sia alle farmacie con reparti dedicati agli alimenti naturali, oppure alle erboristerie, o ancora al web: ovviamente in quest'ultimo caso sarà bene fare attenzione a quanto ammontano le spese di spedizione.

Conclusioni

Tirando le somme non ci resta che accogliere questo alimento come un valido alleato in tavola: sia chi intende mettersi a dieta, sia chi vuole utilizzare uno zucchero buono al posto del più comune zucchero bianco, può utilizzare questo liquido canadese; la salute e la forma certamente ne trarranno beneficio. Provare per credere.