Sapone di Aleppo

Il sapone di Aleppo è un eccellente alleato per l’igiene personale, un prodotto completamente naturale in grado di donare, a chi lo utilizza, non solo risultati purificanti e detergenti, ma anche effetti benefici per tutto il corpo.

Sapone di Aleppo: proprietà

Le proprietà, essenziali e genuine, che compongono il sapone di Aleppo, a base di grassi vegetali ricavati da prodotti di qualità elevata, rendono il panetto detergente un oggetto prezioso, perfetto per idratare la pelle del viso e del corpo.

Inoltre, la lunga ed accurata preparazione ed i tempi di essiccamento richiesti per ottenere il prodotto finito e pronto all’uso, necessari per far maturare le sostanze al suo interno, forniscono al sapone di Aleppo un’aurea di purezza, tanto da essere considerato uno dei prodotti più utilizzati per la cura ed il benessere del corpo.

Il classico colore marrone con il quale è conosciuto è il risultato di circa 12 mesi di essicazione al quale il sapone viene sottoposto: la clorofilla degli olii, d’oliva e d’alloro, di cui si compone, tramite un processo di ossidazione naturale alla luce solare tramuta il suo colore verde originario e dona al sapone di Aleppo importanti proprietà benefiche.

Sapone di Aleppo: ingredienti

Il sapone di Aleppo è composto principalmente da olio di oliva e da olio di bacche di alloro, sapientemente bilanciate per garantire massima protezione e cura ad ogni pH.

Con una percentuale di olio di alloro tra il 4 e l’8% il sapone di Aleppo è perfetto per essere utilizzato come disinfettante e antibatterico su pelli grasse, per ridare vigore all’aspetto epidermico untuoso e spento, causato dal sebo in eccesso.

Salendo fino ad una percentuale massima del 16% di bacche di alloro, il panetto cosmetico diventa ideale per la cura di arrossamenti della pelle, dermatiti, psoriasi e acne.

Aumentando ancora il quantitativo di olio di bacche di alloro, fino al 20%, il sapone è consigliato per detergere ed idratare ogni tipo di epidermide.

Tra gli effetti benefici che contraddistinguono questo oggetto proveniente da Oriente si ritrova anche quello lenitivo, ideale per curare ogni tipo di infiammazione, scegliendo una variante di sapone di Aleppo, composta per almeno un terzo da olio di alloro.

Portando infine il grado di concentrazione di bacche di alloro ad un’elevata percentuale, pari al 50%, il sapone di Aleppo si trasforma nell’alleato ideale per completi trattamenti di bellezza e benessere per il viso, per il corpo e per l’igiene intima.

La vitamina E, di cui è ricco, aiuta in modo naturale la rigenerazione cellulare della pelle, riducendo il progredire dei segni dell’invecchiamento.

Preziosi anche i polifenoli contenuti nel sapone, potenti antiossidanti capaci di fornire al corpo un benessere prolungato.

L’assenza totale di laurilsolfato di sodio, presente in molti altri detergenti, evita il danneggiamento dei follicoli della pelle e permette un utilizzo prolungato del sapone di Aleppo, in totale sicurezza.

Sapone di Aleppo: Proprietà ed usi

Il sapone di Aleppo è un vero e proprio prodotto multiuso. La saponetta, infatti, può essere utilizzata per:

  1. distendere la pelle e aprire i pori, perfetta per la rasatura da barba, negli uomini e per la depilazione femminile;
  2. struccare il viso: lasciandolo agire per qualche minuto, diventa una maschera di bellezza purificante, nutrendo in profondità la pelle ed agendo con forza sui segni dell’invecchiamento;
  3. detergere i capelli come shampoo antiforfora: in questi casi è bene risciacquare la cute, dopo la posa, con acqua e aceto, per ristabilire i corretti livelli di pH dell’epidermide della testa, più sensibile rispetto al resto del corpo;
  4. per proteggere l’abbigliamento presente in armadi e cassetti, come antitarme naturale;
  5. fare il bucato: ridotto in scaglie, il sapone di Aleppo può diventare anche un ottimo detersivo. Le proprietà di cui gode renderanno i capi splendenti e profumati.

Leggi anche: Pulizia del viso (guida)

Sapone di Aleppo: come si prepara

Per preparare il sapone di Aleppo servono un litro d’olio d’oliva, qualche foglia di alloro e poco più di 100 gr di soda caustica. Basterà lasciare le foglie 2 settimane in un vasetto con l’olio e quindi unire il tutto alla soda caustica, sciogliendolo il composto in un pentolino sul fuoco. Raggiunti i 40 gradi la miscela dovrà essere frullata. Dopo altre 2 ore a fuoco lento, è tutto pronto per gli stampi.

Conclusioni

Un prodotto versatile e naturale, dalle molteplici proprietà benefiche e curative, in grado di adattarsi ad ogni tipo di pelle, garantendo un’eccellente igiene e bellezza personale.