Vista di un balcone

Il balcone come altre parti della nostra casa ha bisogno di manutenzione pianificata, altrimenti ogni 15 -20 anni occorrerà ripristinare la struttura che a causa degli agenti atmosferici avrà subito un lento decadimento. Da una analisi visiva notiamo che la pittura si è sbiadita se non addirittura disgregata, gli intonaci tendono a sgretolarsi, rendendo spesso la struttura fatiscente e pericolosa.

Ristrutturazione del balcone: la struttura

Partendo dall'alto verso il basso il balcone è composto da vari strati:

  • Pavimento
  • Massetto
  • impermealizzante
  • camicia in calce
  • struttura portante
  • Intonaco all'intradosso
  • Tinteggiatura

Le possibili cause del degrado

L'elemento principale che degrada il balcone è l'acqua, la stessa infiltrandosi nel pavimento o nell'angolo tra pavimento e parete provoca il distacco dei materiali che lo costituiscono causandone il decadimento e rendendolo (in caso di degrado avanzato) pericoloso oltre che per chi lo usa anche per i passanti dato che la maggioranza di questi aggetta su vie pubbliche.

Cosa fare?

Come spesso accade la cosa migliore da fare è prevenire, purtroppo però questa pratica viene spesso trascurata motivo per cui gli interventi diventano impegnativi e di conseguenza molto costosi.

A seconda dello stato di degrado gli interventi per ristrutturare il balcone sono diversi e dal costo variabile in quanto può rendersi necessario (nei casi estremi) intervenire con una piattaforma aerea per rimuovere i tratti fatiscenti dei materiali oramai distaccati e successivamente iniziare con i lavori di ripristino con tecniche ormai standardizzate che prevedono ove possibile la pulizia del ferro arrugginito, l'applicazione sullo stesso di un prodotto antiossidante; gli intonaci verranno rinzaffati con materiali fibroarmati e tixsotropici e successivamente si procederà alla finitura con prodotto rasante già premiscelato. Occorre precisare che tali opere sono risolutive solo nel caso in cui tutte le parti che hanno subito danni vengano sanate, infatti sarà inutile ripristinare il cielo (la parte sottostante) del terrazzo se non saranno sistemate le infiltrazioni soprastanti (magari dal pavimento e/o altre parti di giunzione).

Consiglio

I tecnici avveduti e con esperienza suggeriscono controlli annuali e manutenzione programmata in modo da individuare le criticità in tempi utili quando ancora gli interventi saranno minimi e conseguentemente con una incidenza economica limitata in quanto si tratterà di manutenzione ordinaria. Ristrutturare il balcone una manutenzione da non trascurare!