Olio essenziale alla citronella

I rimedi contro le zanzare sono molteplici, in questo articolo parleremo di quelli naturali, rispettosi della nostra salute e dell'ambiente.

Da cosa sono attratte e perché ci pungono?

Con l'arrivo della bella stagione, come ogni anno tornano a farci compagnia le odiatissime zanzare. Le femmine di questi insetti, per ottenere il nutrimento necessario al processo riproduttivo, hanno ben pensato di diventare esperte succhiatrici di sangue, trovando in questo tutto il nutrimento necessario per il raggiungimento del loro obiettivo... la sopravvivenza della specie.

Ma cosa attrae le zanzare? Ebbene, oltre l'odore del nostro corpo ed i profumi artificiali dei cosmetici, è il respiro, o meglio l'anidride carbonica che emettiamo respirando il principale fattore di richiamo per questo insetto. Poggiatasi sulla nostra pelle, la zanzara tramite la sua proboscide, anestetizza, incide ed inietta un anticoagulante per potersi poi dedicare a succhiare il nostro sangue, lasciandoci come ricompensa, un fastidioso prurito e un'infiammazione localizzata.

Spray alla citronella, geranio ed eucalipto

spray antizanzare

Uno dei rimedi contro le zanzare sono gli oli essenziali. Le piacevoli fragranze da noi tanto apprezzate, sono mal tollerate da questi insetti, che in presenza di tali profumazioni si allontanano spontaneamente lasciandoci finalmente in pace.

Gli oli essenziali più efficaci per tenere a debita distanza le nostre acerrime nemiche, sono: essenza di Citronella, Geranio ed Eucalipto. Questi oli essenziali, possono essere utilizzati in diversi modi. Vediamo insieme come!

Acquistate le tre essenze citate (reperibili in erboristeria, on-line o presso i centri commerciali), possiamo formulare un composto alternativo ai classici spray anti zanzara commercializzati e prodotti con componenti chimici (non sempre graditi alla salute seppur tollerati).

Come base per il nostro spray possiamo utilizzare 90 ml di alcool a 90 gradi, nel cui mischieremo 3,5 gr di Eucalipto, 3,5 gr di Citronella, mentre per l'essenza di Geranio andranno 2,5 gr. inserite il liquido in un apposito erogatore spray (facilmente reperibile in qualsiasi centro commerciale) ed utilizzatelo vaporizzandolo sulla pelle.

Per chi non gradisce utilizzare l'alcool, è possibile mescolare gli oli (nelle quantità indicate) essenziali con olio di mandorle dolci. Data la densità non sarà possibile vaporizzare il composto ma, lo stesso andrà applicato manualmente sul corpo, ottenendo così anche un ulteriore vantaggio dovuto alle ben note caratteristiche emollienti ed idratanti dell'olio di mandorle dolci.

Lampade aromatiche

lampada-aromatica

Un'altro modo per liberarci dalla presenza delle zanzare è l'utilizzo delle lampade per diffondere le essenze. Queste lampade hanno la funzione di far evaporare lentamente i liquidi riposti nell'apposita vaschetta contenitrice. In questo caso, gli oli essenziali (olio di Citronella, Geranio, Eucalipto) vanno diluiti in acqua. I diffusori sono facilmente reperibili nei centri commerciali, in erboristeria o on-line.

Posizionando la lampada nel locale dove soggiorniamo, possiamo garantirci una adeguata protezione fintanto che le essenze evaporando sprigionano la loro fragranza. Rimedio naturale al 100% contro le zanzare!

La BatBox, nel caso vogliate sterminarle!

bat box

Avete il desiderio sfrenato di annientare le odiate zanzare? Se avete deciso di fare gli sterminatori, allora dovete istallare una BatBox. Da non confondere con la Batmobile... la batbox è sostanzialmente un rifugio per i pipistrelli, che la occuperanno e cacceranno per voi le odiate zanzare. Viene spontaneo domandarsi quante zanzare è in grado di cacciare un pipistrello? Ebbene la risposta è circa 2000 ogni notte (di giorno queste simpatiche creaturine dormono).

Il periodo in cui i pipistrelli vanno ad occupare le batbox è Marzo, ma se siete in ritardo non demordete, non è detto che non troviate l'inquilino e comunque se la installate, avrete tutto pronto per la prossima primavera.

Per ulteriori informazioni sulle batbox potete consultare il sito wikipedia.org