rimedi contro la stitichezza

I rimedi contro la stitichezza sono molteplici, molto spesso bastano piccoli accorgimenti per contrastarla e risolverla. I rimedi naturali sono rispettosi della

Prima di procedere e bene sapere che...

La stitichezza, è fondamentalmente un sintomo, il quale indica sostanzialmente due possibili cause, una di tipo patologica e l'altra funzionale. I consigli dati in questo articolo sono adatti ad affrontare e contrastare la stitichezza di tipo funzionale, in quanto quella patologica necessita tassativamente di assistenza da parte di personale medico specialistico.

Quando le cause possono essere patologiche e necessitano quindi di assistenza medica?

Se alla stipsi si aggregano sintomi come: sangue negli escrementi, anemia, vomito, forti dolori addominali, feci sottili, è possibile che la causa sia patologica. Inoltre in alcuni casi, quando la stitichezza è patologica, la stessa può alternarsi spesso a diarrea. In tutti questi casi occorre assistenza medica.

Rimedi naturali contro la stitichezza

alimenti ricchi di fibre

  1. Bere molta acqua, almeno 1,5 - 2 litri al giorno. L'acqua favorisce tutti i processi fisiologici, e permette alle fibre di svolgere al meglio la loro funzione;
  2. Mangiare cibi ricchi di fibre in particolare delle fibre insolubili, come ad esempio, lenticchie, fagioli, pane integrale, fave, piselli, pasta integrale, cereali da colazione integrali, frutta secca;
  3. Assumere cibi contenenti probiotici, ad esempio lo yogurt Activia;
  4. Aumentare il consumo di verdura e frutta e diminuire quello di carne o di alimenti molto raffinati;
  5. Bere l'acqua di cocco, questa ha capacità lassative e regolarizza l'intestino;
  6. Fare attività fisica: è stato appurato che anche se moderata, l'attività fisica contribuisce in modo rilevante a regolare il transito intestinale;
  7. Ingerire due cucchiai al giorno di semi di lino (interi), e subito dopo bere un bicchiere di acqua a temperatura ambiente o tiepida. I semi di lino formeranno nello stomaco delle mucillagini che favoriranno il transito intestinale;

Leggi anche: Come contrastare i bruciori di stomaco

Cosa non fare quando si soffre di stipsi

Chi soffre di stitichezza, spesso ed erroneamente, si trova a fare eccessivi sforzi per defecare, senza scendere nei dettagli, è utile sapere che così facendo si innescano meccanismi tali per cui si vanno a modificare e scoordinare le normali contrazioni che favoriscono la fuoriuscita delle feci. Inoltre vi è la possibilità di favorire il manifestarsi delle emorroidi, e si sottopone il sistema cardiocircolatorio a stress, il quale può rivelarsi molto rischioso specie se si è in età avanzata.

Un'altra cosa da non fare, è quella di trattenere le feci nel momento in cui sopraggiunge lo stimolo a defecare; raggiunta una toilette, attendere il novo stimolo, evitare di forzare l'evacuazione delle feci contraendo volontariamente i muscoli addominali, il tutto deve svolgersi naturalmente. Un giornale può servire a pazientare nell'attesa ;-)