Special Cash Postepay

Stai valutando di aderire all'offerta di prestito personale SpecialCash Postepay? Prima di andare in Posta e farne richiesta ti consiglio di leggere questa recensione così da avere maggiori informazioni sul prodotto e sulle sue peculiarità. In questa ti parlo delle caratteristiche, i requisiti, i documenti richiesti e le modalità di erogazione di questo piccolo finanziamento. Trovi poi alla fine le nostre opinioni sul prodotto. Buona lettura.

Caratteristiche del prestito SpecialCash Postepay

Per chi possiede una Postepay ricaricabile nominativa o una Carta Postepay Evolution, o decide di attivarne una, è possibile richiedere SpecialCash Postepay, un piccolo finanziamento erogato in tempi brevi e che va restituito in un periodo massimo di 24 mesi.

Una delle principali caratteristiche di questo prestito personale è che si possono richiedere importi fino a 1.500 € anche senza avere una busta paga, infatti, basta avere un documento che attesti il reddito annuale o mensile.

Le peculiarità del prodotto lo rendono idoneo a chi ha bisogno di una piccola somma per far fronte a una spesa imprevista, o per l'acquisto di un bene e servizio senza fare un'eccessiva trafila per la richiesta e senza attendere tempi eccessivamente lunghi.

Requisiti richiesti per inoltrare una richiesta di prestito

I requisiti richiesti per ottenere il prestito SpecialCash sono:

  • Essere titolari di una carta ricaricabile Postepay nominativa o di una Carta Evolution
  • Avere una età compresa tra i 18 e i 70 anni
  • Essere in possesso di un documento di reddito da lavoro dipendente, autonomo, o da fonti differenti come pensione, fitto di un immobile, e altre entrate mensili dimostrabili.
  • Non avere protesti o segnalazioni al Crif come cattivi pagatori

Documenti richiesti

Fare domanda è molto semplice, basta compilare il modulo che si trova presso gli sportelli di Poste Italiane e presentare i seguenti documenti:

  • Tessera sanitaria
  • Documento d'identità in corso di validità
  • Il documento di attestazione del reddito

I cittadini stranieri, oltre ai documenti precitati dovranno presentare anche:

  • Passaporto
  • Permesso di soggiorno valido almeno sino al termine del finanziamento
  • Documento che attesti la residenza in Italia da almeno 12 mesi se si è lavoratori dipendenti
  • Contratto che dimostri almeno 12 mesi di lavoro continuativi presso la stessa azienda
  • Documentazione attestante la residenza in Italia da almeno 36 mesi per i lavoratori autonomi 

Importo e rateizzazione

SpecialCash Postepay presenta tre piani di finanziamento che prevedono importo e durata differenti. Questi permettono di richiedere:

  • 750 euro da restituire in al massimo 15 rate con cadenza mensile
  • 1000 euro da rendere in 20 rate 
  • 1500 euro rateizzabili in 24 rate

Tempi di erogazione del prestito

L'erogazione del prestito una volta approvato avviene in massimo 72 ore. L'accredito viene fatto direttamente sulla Postepay ricaricabile o sulla Evolution in possesso del richiedente.

Come avviene il rimborso

Il rimborso delle rate può avvenire con diverse modalità. Queste sono:

  1. Mediante il pagamento di rate fisse con addebito diretto sul Conto corrente bancario o postale
  2. Con il pagamento di bollettini postali inviati direttamente al tuo indirizzo di residenza
  3. Addebito delle rate direttamente sulla Carta Postepay Evolution (questo non è possibile invece sulla carta ricaricabile)

Opinioni sul prestito Special Cash

In conclusione, questo prestito è utile per coloro che hanno bisogno di un prestito veloce, e con un'istruttoria semplice che non richieda obbligatoriamente la presentazione di una busta paga.

Le opinioni sul prodotto sono positive, principalmente per questo aspetto che rende l'emissione del finanziamento possibile anche per lavoratori autonomi e liberi professionisti, e titolari di altri documenti di reddito dimostrabile. Un altro punto a favore è la velocità di emissione pari a sole 72 ore dopo l'approvazione, e la possibilità di rimborsare le rate anche direttamente con la propria Postepay Evolution.

Questo strumento si è rivelato ideale per chi deve fare una spesa imprevista e ha bisogno di una piccola somma da restituire in tempi brevi. Infatti, il massimo richiedibile è di 1500 euro e si possono rifondere in soli due anni.

L'unica pecca del servizio è il dover essere titolari di una carta Evolution o Postepay ricaricabile, ma in realtà questa clausola si può facilmente risolvere, rivolgendosi a un ufficio postale e richiedendo l'attivazione di una delle due carte.

Concludendo, questo è uno strumento finanziario utile, che sino ad oggi ha raccolto diverse opinioni positive per le sue caratteristiche e per la facilità di accesso al prestito.

Vuoli valutare altri prestiti? Visita la sezione prestiti personali