Prestito BancoPosta Acquisto Casa

Ormai è deciso, l'acquisto della casa si farà, ci sono tutti i presupposti, è dunque il momento di iniziare a leggere le recensioni delle varie offerte disponibili e poi, con calma, scegliere quella che ha caratteristiche migliori e tassi di interesse più bassi.

In questa recensione ti parlo del Prestito BancoPosta Acquisto Casa, un finanziamento accessibile da tutti coloro che possiedono un conto BancoPosta o un Libretto di Risparmio Postale. Essenzialmente si tratta di un prodotto finanziario mediamente competitivo, il cui limite più grande però è quello dell'importo richiedibile che risulta essere al massimo di 60.000€, un po' pochi per l'acquisto di una abitazione di medie dimensioni.

Quindi se la cifra che ti ho appena indicato è troppo esigua ti consiglio di passare oltre, magari visita la nostra sezione mutui, li troverai sicuramente altre recensioni più in linea con le tue esigenze. Se invece l'importo non è un problema, possiamo andare avanti nella lettura senza indugiare oltre.

Prestito BancoPosta Acquisto Casa

Il prestito BancoPosta Acquisto Casa è il prodotto pensato per tutti i possessori di un Libretto di risparmio nominativo o di un conto Banco Posta che vogliono comprare un immobile o le sue pertinenze.

Le caratteristiche generali del finanziamento prevedono:

  • Importi richiedibili: da 10 mila sino a 60.000 euro
  • Durata del finanziamento: sino a 120 mesi
  • Modalità di rimborso: rate mensili
  • Assicurazione: facoltativa

Descrizione

Il prestito BancoPosta Acquisto Casa è dedicato a tutti coloro che vogliono acquistare una casa o una pertinenza, come garage o cantine.

Questo prodotto è richiedibile solo presso gli uffici postali in tutta Italia. Non è possibile invece procedere alla domanda online. Mediante il portale di Poste Italiane è possibile esclusivamente prenotare data e orario dell'appuntamento, per evitare di fare la fila quando ci si dirige all'ufficio per inoltrare la richiesta.

Vediamo ora quali sono le caratteristiche approfondite di questa forma di finanziamento.

Chi può richiedere il Prestito BancoPosta Acquisto Casa

Come abbiamo accennato questo finanziamento può essere richiesto solo presso gli uffici postali. Ma chi può farne domanda? Possono procedere alla domanda:

  • I dipendenti pubblici e privati con contratto a tempo determinato
  • I pensionati
  • I liberi professionisti e lavoratori autonomi che hanno prodotto almeno una dichiarazione dei redditi
  • I residenti in Italia

Il prodotto invece non è disponibile per:

  • Coloro che sono segnalati al Crif, ho risultano essere protestati
  • Chi non ha un reddito da lavoro o da pensionato dimostrabile
  • Chi ha già altri finanziamenti in corso che superano il 40% del valore dello stipendio

Leggi anche: Guida completa al mutuo per la prima casa

Come sottoscrivere il prestito BancoPosta Casa

come richiedere un prestito bancoposta acquisto casa

Sotto questo aspetto BancoPosta è carente, purtroppo il suo sito web non è strutturato adeguatamente per offrire informazioni dettagliate né tanto meno per richiedere il prestito online, probabilmente perché forti della grande presenza sul territorio, puntano di più sul vecchio metodo di vendita.

Per avere i dettagli sul prestito o per inoltrare una richiesta di finanziamento è necessario telefonare al numero 800.00.33.22 e chiedere di fissare un appuntamento con il responsabile dell'ufficio preposto.

Documenti richiesti

I documenti richiesti per presentare la domanda sono:

  • Documento d'identità in corso di validità
  • Ultime 2 busta paga per i dipendenti pubblici e privati
  • Certificazione Unica per i lavoratori autonomi e liberi professionisti
  • Il compromesso di acquisto registrato

Importo richiedibile

L'importo richiedibile per i titolari di un Conto Banco Posta va dai 10 mila euro sino ai 60 mila. Per i titolari di un Libretto di Risparmio Postale Nominativo Ordinario ti permette di richiedere da 10 mila euro sino a un massimo di 30 mila.

Potrebbe interessarti anche: Mutuo prima casa, scegliere il tasso fisso o variabile?

Calcolo della rata del Prestito BancoPosta Acquisto Casa

Poste Italiane per questo prodotto non presenta sul suo sito l'informativa completa e i tassi di interesse sono calcolati in base alla somma richiesta e alla durata. Inoltre, non è presente nemmeno un simulatore online dedicato. Quindi l'unico modo per riuscire ad ottenere un preventivo e simulare la rata è rivolgersi direttamente in uno degli uffici presenti in tutta Italia.

Durata del finanziamento

Il Prestito BancoPosta Acquisto Casa per i titolari di Conto BancoPosta e Libretto Postale nominativo va da un minimo di 36 mesi sino a un massimo di 120 mesi.

Assicurazione

In questo caso, non è obbligatorio fare un'assicurazione. Poste Italiane però dà la possibilità di sottoscrivere il prodotto PosteProtezione che permette di proteggere il finanziamento con una polizza dedicata.

Tempi e modi di erogazione

Una volta approvata la pratica di finanziamento, il denaro viene accreditato nell'arco di 24 / 72 ore. L'erogazione avviene con accredito diretto sul conto Banco Posta. Per i titolari del Libretto Postale Nominativo, il prestito viene erogato mediante assegno circolare non trasferibile.

Modalità di rimborso

Il rimborso del prestito avviene a rate mensili. Per i clienti Banco Posta queste vengono addebitate direttamente sul conto corrente. I titolari del libretto postale nominativo invece devono rimborsare il finanziamento con i bollettini.

Recensione ed opinioni

Il prestito BancoPosta Casa è stato valutato positivamente dai coloro che lo hanno richiesto. Uno dei vantaggi principali riscontrati dai suoi sottoscrittori è la semplicità della pratica istruttoria e la possibilità di accedere al prestito anche ai liberi professionisti e lavoratori autonomi.

Questo prestito presenta però anche alcune piccole pecche, la prima è data dal fatto che si può richiedere un importo massimo pari a 60 mila euro. Considerando che però questo non è un mutuo, la cifra proposta è ideale per coloro che hanno bisogno di una somma modica per l'acquisto dell'immobile, e non vogliono seguire la trafila di istruttoria che invece necessita la sottoscrizione di un mutuo.

Inoltre, il finanziamento è consigliato anche a coloro che vogliono acquistare solo una pertinenza come ad esempio un box auto, un garage, ecc... Infatti, il minimo richiedibile è pari a 10 mila euro, questo dato è stato molto apprezzato dai clienti che avevano questa necessità.

Il prestito è dedicato solo a coloro che hanno un Libretto Postale Nominativo o un conto Banco Posta, quindi se non lo si ha è necessario aprire un conto prima di fare la richiesta. Proprio per il fatto che il prodotto è riservato solo ai clienti di Poste Italiane, i tassi di interesse sono mediamente competitivi e sono stati apprezzati dai sottoscrittori del finanziamento. 

In conclusione, il prodotto è valutato positivamente perché prevede tempi di richiesta veloci e buoni tassi di interesse.