Prestiti tra privati online

I prestiti tra privati online sono forme di finanziamento che eliminano l'intermediazione delle banche e degli istituti di credito in quanto si basano unicamente sul contatto tra la domanda e l'offerta dei privati. Si tratta, dunque, di una modalità di credito particolare, che prende il nome di social lending. Andiamo a scoprire i dettagli...

Cosa sono e come funzionano i prestiti tra privati online

Quando si parla di prestiti tra privati (social lending) si fa riferimento a una specifica tecnica di credito che nel nostro Paese si sta diffondendo piuttosto rapidamente, e che consiste - appunto - nel ricorso a prestiti tra privati online o offline, senza l'intervento di finanziarie o banche.

Il concetto principale alla base di questa opportunità, che potrebbe essere tradotta come "prestito sociale", va individuato nell'incontro tra chi ha bisogno di liquidità e chi ha denaro ha disposizione.

Nella maggior parte dei casi questa forma creditizia viene proposta su Internet - si parla, come detto, di prestiti tra privati online -, in virtù di alcune realtà che agiscono nel settore.

Social landing e sharing economy

Come si può intuire, il settore dei prestiti tra privati online può costituire anche una fonte di guadagno per coloro che mettono a disposizione il proprio capitale per i finanziamenti: si tratta, insomma, della fusione perfetta tra le regole dei sistemi bancari e quel mondo della sharing economy che il web ha fatto conoscere e diffondere.

I prestiti personali si rivelano, dunque, un mercato vantaggioso che non è più esclusivo appannaggio degli istituti di credito, ma è aperto a tutti, all'insegna della massima trasparenza e della massima sicurezza.

La semplicità delle dinamiche è supportata da alti rendimenti: per chi decide di prestare soldi, insomma, questa opzione è un investimento remunerativo, con tassi che si aggirano - in media - attorno al 6%, al lordo delle tasse e delle insolvenze.

Ovviamente, per fare sì che i prestiti tra privati siano sicuri e che gli investimenti siano garantiti, chiunque richieda un finanziamento viene identificato e, per così dire, esaminato in funzione del suo merito creditizio, attraverso l'interrogazione del credit bureau.

Un altro aspetto molto vantaggioso è che il denaro viene frazionato tra richiedenti diversi, in modo tale che il rischio sia diversificato: insomma, non c'è pericolo di destinare tutto il proprio denaro a un solo soggetto che potrebbe, in seguito, rivelarsi insolvente.

Non bisogna temere, infine, i tentativi di frode. Con i prestiti tra privati, quindi, si incontrano le esigenze di credito e di guadagno di soggetti diversi, grazie a piattaforme web di provata affidabilità.

Chi eroga i prestiti tra privati online?

Smartika.it

Attraverso Smartika.it i prestiti tra privati online sono agevolati e a disposizione di tutti: su questa piattaforma è possibile chiedere un prestito personale da un minimo di 1000 euro a un massimo di 15000 euro, che può essere rimborsato in uno, due, tre o quattro anni.

Sono i cosiddetti Prestatori Smartika che mettono a disposizione il denaro, e tutte le procedure si svolgono direttamente in rete, senza che vi sia bisogno, da parte di chi ottiene il prestito o di chi lo concede, di uscire di casa. Nel giro di pochi minuti, e in pochi clic, si può scoprire se si ha diritto a un prestito oppure no, ed eventualmente a quali condizioni il finanziamento può essere conseguito.

Su Smartika.it i finanziamenti vengono approvati in pochi giorni, così che il denaro venga accreditato direttamente sul conto corrente bancario.

Per iniziare, nel momento in cui si presenta la richiesta si può avere immediatamente un'idea della rata migliore e del tasso migliore a disposizione, e delle eventuali alternative.

Quindi, si forniscono tutti i dati personali necessari, inclusi quelli relativi al reddito, precisando il motivo per cui si richiede il finanziamento. La piattaforma, a quel punto, chiede a chi desidera il prestito l'autorizzazione a conoscere la sua storia creditizia attraverso l'interrogazione delle banche dati: dopodiché, si può già sapere se il finanziamento può essere concesso, e a quali condizioni.

Non resta altro da fare, poi, che inviare la documentazione richiesta (a testimonianza di quel che si è dichiarato), insieme con il contratto firmato: i dovuti controlli vengono portati a termine in pochi giorni.

Leggi anche: Prestiti a protestati, sono possibili?

Il finanziamento verrà, in seguito, restituito tramite rate mensili, attraverso un addebito automatico sul conto corrente: è direttamente la piattaforma a suddividere e distribuire la rata tra i diversi Prestatori, ognuno con i suoi interessi e la sua quota di capitale. Il prestito può essere estinto in qualsiasi momento, senza che sia previsto il pagamento di penali.

Prestiamoci.it

Un altro strumento utile per i prestiti tra privati online è Prestiamoci.it, che ha il vantaggio di offrire tassi molto interessanti, con Taeg a partire dal 4.27% e Tan a partire dal 3.90%: non sono concessi, però, finanziamenti a soggetti protestati.

Anche in questo caso, la procedura da seguire è molto semplice: dopo essersi registrati sul sito ed essersi iscritti come richiedenti, è sufficiente spedire la documentazione richiesta, via fax o tramite posta elettronica.

La selezione avviene interamente ed esclusivamente su Internet, il che vuol dire che non ci sono code agli sportelli né lunghe attese: il servizio, infatti, è disponibile 365 giorni all'anno, e garantisce l'esito nel giro di 24 ore a partire dal momento in cui sono stati ricevuti i documenti.

La richiesta di prestito viene presa in esame e analizzata dal team credit analyst della piattaforma: è necessario, infatti, avere specifici requisiti, e in particolare poter vantare una storia creditizia affidabile. A quel punto la richiesta viene inserita nel cosiddetto marketplace, dove i prestatori che intendono partecipare al finanziamento lo coprono investendo una certa quota: nel momento in cui viene raggiunto l'importo totale, c'è solo da firmare il contratto per ottenere il denaro.

Tutte le rate previste sono uguali, e il rimborso del denaro avviene con un addebito diretto Sepa.

Potrebbe interessarti anche: Prestiti con cambiali: come funzionano?

Conclusioni

I prestiti tra privati, in conclusione, rappresentano un'opportunità molto interessante non solo per coloro che li richiedono, ma anche per coloro che li erogano, visto che costituiscono un'occasione di investimento e di guadagno da non sottovalutare. L'assenza dell'intermediazione delle banche è il punto focale di questa modalità di credito.

Potrebbe interessarti anche: Prestiti tra privati: la guida

Articoli correlati