Banco di Napoli

Il Banco di Napoli venne fondato nel 1539, nel periodo in cui video la luce numerosi banchi pubblici dei luoghi pii, con sede al Monte di Pietà in Via San Biagio dei Librai a Napoli. L’istituto di credito durante il corso dei secoli ha mutato struttura e denominazione fino ad arrivare alla configurazione attuale, che appare molto diversa rispetto al passato.

Infatti nel 2006, il Banco di Napoli venne fuso con il Gruppo Sanpaolo IMI, ma successivamente riuscì a ottenere nuovamente la sua denominazione, ovvero “Banco di Napoli S.p.A.”, poiché la società entrò a far parte del Gruppo Intesa. Per questo motivo quando cerchiamo i prestiti del Banco di Napoli, veniamo reindirizzati sul sito dell’Intesa San Paolo, siccome quello del Banco di Napoli non esiste più da quando venne operata la fusione.

Ma vediamo adesso alcuni dei prodotti che ci vengono offerti dall'Istituto di credito.

I prestiti del Banco di Napoli

Il Banco di Napoli offre numerosi prodotti (Tramite Banca Intesa Sanpaolo) per coloro che necessitano di liquidità o della rateizzazione di un del costo di un bene di consumo. Fra i prestiti richiedibili online troviamo “PerTe Prestito Facile”, una soluzione che è possibile sottoscrivere online. Il prestito può essere richiesto da tutti coloro che hanno un lavoro a tempo determinato, atipico o che sono dei liberi professionisti. L’importo massimo richiedibile è di 75.000€ e la durata massima del prestito è 10 anni.

Molto interessante anche la soluzione per gli under 35 che si chiama “PerTe Prestito Giovani”. Infatti, il piano di rimborso risponde proprio alle esigenze dei giovani. La particolarità di questo prodotto è che i tassi sono vantaggiosi e che non serve presentare nessun giustificativo di spesa. L’importo richiedibile è di massimo 30.000€30.000€ con una durata del piano di rimborso che può arrivare anche a 10 anni. Il profilo di coloro che possono richiederlo combacia con quello del finanziamento “PerTe Prestito Facile”, con l’unica differenza che il contratto di lavoro atipico deve essere di almeno 18 mesi e ovviamente che non si deve avere più di 35 anni.

Mutui del Banco di Napoli
Il Gruppo Intesa San Paolo e quindi il Banco di Napoli, offre una nutrita gamma di mutui chiamata “Domus”. I prodotti sono offerti per finanziare l’acquisto di una casa, la surroga, il rifinanziamento di un vecchio mutuo e le spese di ristrutturazione.

Il Gruppo Intesa Sanpaolo mette a disposizione anche finanziamenti per la prima casa per gli under 35 a condizioni particolarmente agevolate. Il prodotto finanziario chiamato "Mutuo Giovani" prevede una durata massima di 40 anni, con le prime rate leggere, composte dai soli interessi. Il “Mutuo Giovani” prevede anche parecchie opzioni di flessibilità, volte alla modifica parziale del piano di ammortamento del finanziamento.

Potrebbe interessarti anche: Mutui per giovani che acquistano la prima casa

Carte di Credito Intesa San Paolo

La gamma di Carte di Credito del Gruppo Intesa, di cui ricordiamo il Banco di Napoli fa parte, è formata da 3 prodotti finanziari. Il primo è la “Gold Card” che ti permette di acquistare beni di consumo e pagarli il 15 del mese successivo. Il limite massimo di spesa mensile che si può richiedere è di 25.000€ . La seconda soluzione offerta da Intesa Sanpaolo è la “Classic Card”. Il limite massimo di questo secondo prodotto è decisamente inferiore al primo, giacché si limita a 3.000€. La terza ed ultima soluzione è la “Excusive Card”, con cui è possibile richiedere fino a 100.000€ al mese.

Conti

Numerose sono anche le soluzioni offerte da Intesa Sanpaolo che riguardano i conti, come “XME Conto”. Il prodotto è capace di adattarsi alle esigenze del cliente, offrendo soluzioni particolarmente vantaggiose per gli under 35.
Il Gruppo bancario offre anche numerosi strumenti con cui ampliare la gamma delle potenzialità del proprio conto corrente. Per esempio molto interessante è il servizio “XME Salvadanaio” che permette di mettere da parte una parte del denaro presente sul proprio conto corrente proprio come se fosse un salvadanaio. Ancora, è possibile anche attivare “Jiffypay”, lo strumento che ti permette di inviare e ricevere denaro dal proprio Smartphone.

Articoli correlati