Prato a rotoli

Tappeto erboso subito! Il prato a rotoli è la soluzione più rapida ed efficace per avere un tappeto erboso di prim'ordine in tempi davvero rapidi. I prezzi tutto sommato non sono inaccessibili salvo che non abbiate un giardino molto grande.

Prato a rotoli: cosa è, come si coltiva

Il prato a rotoli detto anche a zolle, è un tappeto erboso ottenuto dalla coltivazione in vivaio, curato fino ad essere "maturo", sarà pronto per essere posato su qualsiasi tipo di terreno, potendo soddisfare anche i clienti più esigenti.

Per ottenere questo "prodotto" come prima cosa si seleziona la varietà delle sementi, successivamente alla semina, vi saranno diverse e numerose concimazioni, irrigazioni e cicli di sfalci. In un tempo relativamente breve si otterrà un prato praticamente perfetto.

Trascorso circa un anno e mezzo, il prato viene considerato "maturo" e quindi pronto per la sua vendita.

Ricevuto l'ordine di acquisto il produttore tramite apposite apparecchiature taglia il tappeto erboso incluse le radici ed un sottile strato di terriccio. Sollevato dal terreno viene viene arrotolato (prato a rotoli), questo ne agevolerà il trasporto e la posa in opera sarà davvero semplice e rapida.

Vantaggi del prato a rotoli

Bancale di rotoli di prato
Prato di erba intrecciati in rotoli pronti a lavorare

La posa del prato può avvenire in qualsiasi periodo dell'anno, in breve tempo e con estrema facilità.

Immediatamente calpestabile 4-5 gorni dalla posa, nel caso del prato classico (seminato in loco) occorreranno dai quattro ai sei mesi prima di poterlo calpestare.

La selezione delle sementi, la coltivazione in ambienti idonei e le cure ricevute consegnano al cliente un prato molto robusto e privo di infestanti.

Posa del prato a rotoli

Prima fase: il giardiniere dopo aver effettuato un sopralluogo indicherà la varietà che meglio si adatta al nostro terreno, successivamente si applicherà del diserbante ed un biostimolente per rendere il terreno libero da infestanti ma ricco di nutrienti per il prato che sarà posato da li a breve (15 giorni circa).

Seconda fase: il terreno sarà fresato con appositi macchinari e successivamente con un rastrello o un erpice si provvederà ad esportare ogni detrito che potrebbe rendere la posa difficoltosa. Infine si livellerà il terreno a mezzo di un rullo, rendendolo così compatto e ben pareggiato.

Terza fase: consiste nella posa del prato srotolandolo sul terreno precedentemente preparato (i rotoli saranno leggermente sovrapposti, in modo che nel tempo il prato si unisca), successivamente alla stesura si passerà con il rullo in modo da far aderire il tappeto erboso al terreno.

Quarta fase: disposto l'intero prato, nei primi periodi si innaffierà lo stesso abbondantemente per 4 - 5 volte al giorno e per la durata di 10 minuti. Entro la settimana dalla posa del prato, si effettua la prima rasatura avendo cura che, la lama del tosaerba sia perfettamente affilata, onde evitare di rovinare i fili d'erba.

Quinta fase: si procede a irrorare il prato con un fungicida e dopo circa 20 giorni concimeremo il prato.

Manutenzione: cura del prato

  • La primavera è il periodo in cui il prato cresce di più, sarà quindi buona regola rasarlo un paio di volte la settimana.
  • Le lame del tosaerba dovrebbero essere sempre ben affilate in modo che il taglio dell'erba risulti netto.
  • Il taglio dovrebbe essere effettuato quando i fili di erba sono ben asciutti (di solito le prime ore del pomeriggio).
  • Pur essendo vero che lasciare l'erba tagliata sul prato funga da concime (almeno in parte) questa pratica è sconsigliata qualora la rasatura del prato venga effettuata a cadenze irregolari in quanto se troppo lunghi i fili d'erba tagliati sortirebbero l'effetto contrario. Se non si è regolari ne taglio si consiglia di rimuovere l'erba tagliata ed aumentare la concimazione.

Prezzi del prato a rotoli

I prezzi del prato a rotoli possono oscillare notevolmente in quanto vi sono diversi fattori che concorrono allo stesso. Per avere un'indicazione di massima si può dire che oscilli dagli 6 ai 15 € al mq. Il modo migliore per comporre il prezzo è quello di farsi fare diversi preventivi cercando di scorporare le singole voci, prezzo al mq, costi di trasporto, costo di posa.

Articoli correlati