Rose rosse

Potare le rose è un'arte! In questa guida ti forniamo alcuni consigli per svolgere correttamente questa operazione. Ti serviranno guanti, cesoie ed un poco di tempo. Buona lettura.

Perché potare le rose

La potatura è fondamentale per il benessere della pianta. Tale operazione ha molteplici scopi, a seguire elenchiamo i principali.

  • Convogliare il nutrimento verso i rami più robusti, così da avere fiori più grandi e belli.
  • Indurre la pianta ad avere la forma da noi desiderata.
  • Rimuovere foglie e rami morti o malformati che, guastano l'estetica della pianta e le tolgono parte del nutrimento a svantaggio dei rami sani.
  • Indurre la pianta ad emettere altri germogli.

Riassumendo: potando le tue piante otterrai fiori più belli e grandi. Diversamente non potandole, avrai molti più fiori ma questi saranno più piccoli ed esteticamente meno attraenti.

Periodo ideale per la potatura delle rose

Il periodo ideale per potare le rose è d'inverno, indicativamente nei mesi di Gennaio - Febbraio, quando non ci sono più foglie ed ancora non ci sono germogli. Presta molta attenzione se la tua pianta è giovane, la potatura dovrà essere moderata e meno vigorosa.

Come procedere alla potatura

potatura rose inclinazione Come puoi vedere dalla foto, il taglio non deve essere ne troppo lontano ne troppo vicino dalla gemma, un centimetro è la misura suggerita. Prediligi le gemme rivolte verso l'esterno e taglia con una leggera inclinazione opposta alla stessa, questo per fare in modo che l'acqua scorra sul lato opposto alla gemma. Usa strumenti ben affilati, questi ti aiuteranno a fare tagli netti, necessari per una buona potatura.

Dare forma alla pianta

potatura rosa formaQuando poti le tue rose, presta attenzione a privilegiare i rami più giovani che partono da terra... sono il futuro! In genere l'altezza ideale dopo la potatura è sarà di circa 25 / 30 cm. da terra. I rami vecchi, visibilmente danneggiati vanno recisi fino alla base in modo che non possano assorbire nutrienti che, andranno di conseguenza ai rami più giovani così da alimentare boccioli che daranno fiori più belli e grandi. Osserva bene la foto... si nota anche che le diramazioni principali sono 5 e non dovrebbero mai essere più di 8, proprio per non disperdere i nutrienti.

Come potare le rose anche in estate

Si tratta di una potatura diversa, atta ad eliminare i fiori appassiti. Prima che i fiori formino i cinorrodi (i frutti), asportarli onde evitare di disperdere nutrienti impedendo così una seconda fioritura che generalmente avviene dopo 7 - 10 settimane. Questa potatura può essere fatta più volte e fino a circa 5 settimane prima dei geli invernali.

Consigli di carattere generale

  • Munirsi di utensili ben affilati, guanti abbastanza spessi per evitare di essere punti falle spine che sono abbastanza grandi e appuntite.
  • Prestare attenzione a togliere rami secchi o malati.
  • Potare la pianta portandola ad un'altezza di 20 - 30 centimetri da terra.
  • Tagliare a circa un centimetro sopra la gemma e con l'inclinazione taglio opposta alla stessa per meglio far scorrere l'acqua dal lato opposto.
  • La potatura principale viene fatta in inverno inoltrato, quando la pianta è "dormiente", con cura di lasciare 5 - 8 rami quelli più giovani e sani.
  • In estate ripulire la pianta da fori appassiti e comunque togliere gli stessi prima che producano i frutti (detti cinorrodi). questa operazione consentirà alla tua pianta di rifiorire regalandoti nuove emozioni!

Video guida potatura delle rose