Petunia Nana Calibrachoa

La petunia nana calibrachoa nel linguaggio dei fiori inizialmente aveva un significato negativo. Infatti, durante l'epoca vittoriana in Inghilterra, a causa dei suoi colori sgargianti veniva collegata al sentimento della collera. La sua lunga fioritura invece era associata al rancore. Quindi una volta regalare delle Petunie nane non era propriamente una buona idea. Con il tempo però, queste associazioni sono svanite, e oggi questi fiori hanno significato totalmente opposto, infatti sono associate all'amore e alla vivacità.

Caratteristiche della Petunia Nana Calibrachoa

Caratteristiche della Petunia Nana Calibrachoa

La Calibrachoa conosciuta anche con il nome di petunia nana, è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Solonacee ed appartiene al genere Petunia. Originaria dell'America Meridionale si presenta con un portamento cespuglioso e ricadente.

Una delle caratteristiche della pianta sono gli steli erbacei che possono raggiungere una lunghezza pari a 20 centimetri, le foglie invece sono pelose e lanceolate e di colore verde scuro.

Il genere Calibrachoa è conosciuto per le sfumature dei suoi fiori che vanno dal viola, al rosa, rosso e magenta. Sono frequenti anche altre colorazioni come il giallo, il bianco e il bronzo. I fiori hanno una forma a campanula e sbocciano rigogliosi per diversi mesi consecutivi.

Petunia Nana Calibrachoa: coltivazione e riproduzione

Petunia Nana Calibrachoa: coltivazione e riproduzione

La pianta è facile da coltivare e grazie alla sua resistenza sia al vento sia alla pioggia, spesso viene associata alle petunie classiche o alle surfinie. Vediamo insieme come procedere alla coltivazione della Calibrachoa e alla sua riproduzione.

Tipo di terreno
La petunia nana calibrachoa per crescere bella e rigogliosa ha bisogno di essere piantata in un terreno molto soffice, umido e al contempo ricco di sostanze organiche.

Concimazione
Al fine di ottenere una pianta più rigogliosa e una fioritura più prolungata e copiosa si consiglia di somministrare un concime a lenta cessione con una buona percentuale di potassio al suo interno. Il concime dev'essere utilizzato una volta a settimana o ogni dieci giorni.

Petunia nana semina
La Semina protetta in vaso può essere fatta da febbraio a marzo, mentre se si decide di seminare in piena terra allora si consiglia di procedere tra aprile e maggio. I semi vanno posti non più di mezzo centimetro sotto terra. E poi vanno leggermente innaffiati per favorire la crescita delle nuove piantine.

Petunia nana innaffiatura
Questa pianta soffre molto i periodi siccitosi, per questo motivo si consigliano delle innaffiature abbondanti e regolari, quando il clima è caldo e asciutto. Quando il terreno diventa troppo asciutto, infatti, la pianta tende ad ammalarsi e la mancanza d'acqua può portare le foglie a ingiallire.

Propagazione
Per moltiplicare la petunia nana calibrachoa si consiglia di usare il metodo della talea degli steli. Dunque si deve tagliare uno stelo e poi porlo in un vasetto con un po' d'acqua sino a quando non si vede la radicazione della pianta. Una volta uscite le radici, lo stelo va posto in un vaso con un po' di terra.

Potatura
Se si nota che la fioritura è leggermente stentata si consiglia di potare le piante impiegando delle cesoie disinfettate e affilate, per non rovinare gli steli sani. Questo lavoro di potatura favorisce la fuoriuscita di nuovi rami e fiori.

Proprietà ed usi

Proprietà ed usi

La petunia nana calibrachoa è conosciuta per il suo portamento ricadente, per i suoi fiori vivaci e la sua resistenza alle avversità climatiche. Date queste caratteristiche ultimamente la pianta viene molto utilizzata a livello ornamentale.

Le petunie nane sono infatti impiegate per la coltivazione in vaso sul terrazzo, vengono poste per la crescita a cascata sul balcone, nelle aiuole e sui davanzali. La fioritura di questa pianta è ininterrotta da maggio sino a ottobre, per questo motivo spesso si usa non solo per adornare la casa, ma anche alberghi e strutture ricettive.

Malattie

Malattie della petunia nana

La petunia nana calibrachoa anche se non teme il vento e le piogge, può comunque ammalarsi. Questa pianta infatti teme gli afidi e il ragnetto rosso, ma anche il marciume radicale. Nel caso in cui i fiori, le foglie e gli steli appaino appassiti è necessario tagliarli. Infine, si consiglia di evitare i ristagni idrici che si possono creare nel sottovaso e di mantenere il terreno costantemente alla giusta umidità.

Fiori di petunia nana

Articoli correlati