Fiore di Pervinca

La Pervinca ha molteplici significati, di solito questa viene definita dal linguaggio dei fiori come rappresentante di una nuova amicizia, di armonia spirituale, fedeltà matrimoniale. I fiori blu, azzurri, lilla, rosa e viola dimostrano anche l'amore che si prova verso un familiare o verso la propria moglie o fidanzata. La fioritura bianca invece viene definita come il regalo ideale ad una persona che si vuole ricordare anche se si è lontani.

Caratteristiche della Pervinca

Caratteristiche della Pervinca

La Vinca L. appartiene alla famiglia delle Apocynaceae, comunemente viene chiamata pervinca ed è originaria dell'Europa e delle zone dei tropici. Si tratta di una pianta erbacea, perenne, nasce spontanea nei boschi e si presenta con steli eretti e ricoperte da foglie verdi, queste presentano delle striature di colore bianco.

I fiori sono a stella o penta petalo, questi generalmente sono di color azzurro e con frutti di colore nero. Le colorazioni di questa però possono essere anche altre, tra le più frequenti ci sono: il rosa, il viola, il blu e il bianco.

Coltivazione e riproduzione

Coltivazione e riproduzione della pervinca

La tecnica di riproduzione impiegata tradizionalmente per ottenere le pervinche è la semina. Quindi bisogna porre i semi all'interno di un terreno umido, soffice e ricco di sostanze organiche, nel periodo primaverile.

Dopo aver seminato, la pianta cresce abbastanza velocemente, una volta nata bisogna provvedere ad annaffiature costanti e regolari principalmente durante i periodi di caldo e siccità, nel periodo estivo. Durante l'inverno, autunno e primavera si consiglia di optare per un'annaffiatura leggera e solo quando il terreno diviene più asciutto.

Concimare la pianta permette di ottenere dei fiori più forti e rigogliosi. Si consiglia di utilizzare un concime granulare a lento rilascio, oppure è necessario concimarle con quello liquido ogni 15 o 20 giorni.

Propagazione

Propagazione del fiore pervinca

La propagazione della Pervinca può avvenire per talea dei fusti o mediante la divisione dei cespi. Tra le due tecniche quella più efficace è sicuramente quella mediante i cespi.

La divisione dei cespi si deve fare in primavera o in autunno, per riuscire a ottenere degli esemplari identici a quelli madre. Per ottenere i cespi, devi togliere una piantina dalla terra e alla base delle radici puoi trovare delle piccole sacche chiare, che rappresentano i cespi. Questi devono essere tagliati con un coltello da giardinaggio senza rovinare le radici.

Infine, basta interrare i cespi e innaffiarli correttamente per far crescere la nuova Pervinca, l'altra invece va disposta nuovamente nel terreno da dove l'avete prelevata.

Proprietà ed usi

Proprietà ed usi della pervinca

La pervinca contiene al suo interno diverse sostanze quali: vincanina, tannini, alcaloidi e pectina. Queste sostanze hanno una funzione digestive e permette di incidere positivamente sui disturbi digestivi e permette anche di regolare il glucosio ematico. La presenza di queste sostanze, rende la Vinca idonea ai rimedi naturali contro l'avanzare dell'età e i problemi cardiovascolari.

Il consumo di questa pianta dev'essere comunque molto moderato e solo sotto controllo medico. Inoltre, dato che i fiori hanno delle parti tossiche, si consiglia di utilizzare solo macerati ed estratti già pronti in erboristeria. Questi poi possono essere impiegati per fare degli impacchi, per combattere gli eczemi e i foruncoli e per preparare infusi e tisane.

Malattie

Le pervinche sono fiori altamente resistenti e per questo motivo riescono a vivere a lungo, basta seguire le cure consigliate e la giusta innaffiatura.

La pervinca soffre principalmente delle esposizioni eccessive al sole, in questo caso i rami e le foglie seccano e cadono. In alcuni casi, è possibile che la pianta venga attaccata da alcuni tipi di parassiti quali bruchi, ragnetto rosso, bruchi oppure il crittogame come la ruggine.

fiore pervinca 7

fiore pervinca 8

Articoli correlati