images/animali/cani/pastore-del-caucaso.jpg

Il pastore del Caucaso è un cane da guardia che può arrivare a pesare anche 85 kg, è grosso, bello e buono, docile come un micio.

No scusate, ok grosso e bello, per il buono ci sono alcune cosucce da rivedere. Magari è anche buono e docile, solo che non lo è con tutti.

È per questa ragione che se stai pensando a lui come il tuo nuovo amico peloso, ti consiglio di leggere questo articolo. Per tutti gli altri invece... siamo contenti se lo leggete e vi ringraziamo del tempo passato sul nostro sito.

Le origini del pastore del Caucaso

Bandiera della Russia

Nazionalità: Russia

Classificazione F.C.I.: 328 Sezione 2 - Molossi e cani da montagna (Sottosezione 2 - Tipo da montagna).

Del pastore del Caucaso, a parte la provenienza geografica, si sa davvero poco. Fino ai primi anni 80 non era conosciuta al di fuori della zona in cui veniva allevata.

Anche se i tentativi non sono mancati, purtroppo non si è riusciti a risalire alle sue origini. I cinofili hanno indagato, ma ciò che si è appurato è che neanche i russi ne conoscono le origini. Si presume che siano discendenti dei Mastini tibetani, ma nulla di più preciso.

Oggi, questa razza canina, si è diffusa un po' ovunque, è molto amata ed apprezzata anche qui in Italia, dove non mancano allevatori in grado di offrire cuccioli belli sani e forti a prezzi accessibili.

Carattere ed attitudini

Pastore del Caucaso sulla neve

Conoscere le caratteristiche principali di questa razza canina è molto importante, soprattutto se si sta pensando di acquistarne uno. Con cani di questa stazza e caratteristiche caratteriali, non è concesso essere superficiali. È di fondamentale importanza capire che si tratta di un animale che, se da piccolo sembra un dolce docile orsetto, da grande, se viene infastidito, molestato da un estraneo, lui può far male, molto male.

Carattere

Il pastore del Caucaso ha un carattere forte ed equilibrato. Generalmente è calmo ma all'occorrenza straordinariamente reattivo. Protettivo e dolce con il padrone e più in generale con la famiglia, specie con i bambini.

Ha un coraggio immenso, non conosce la paura. Con gli altri cani soprattutto i maschi di taglia grande non va d'accordo, o meglio, li accetta purché questi si sottomettano immediatamente senza tante storie. Va diversamente, se il rivale alza la cresta, prima di malmenarlo lo avvisa... ma poi seguono i fatti e per solito, non è lui quello che le prende di santa ragione.

Con i cani di taglia piccola è clemente, sa di essere troppo potente per loro, quindi non li degna di attenzioni anche se questi, sciaguratamente, si mettono a contestare chi comanda chi. Troppo facile... quindi lui non se li calcola più di tanto e questo denota intelligenza e buonsenso.

Con gli estranei, quelli che sanno stare al loro posto sia geograficamente (non si oltrpassa in cancello senza permesso) sia che con le mani, non ci sono problemi... per gli altri invece le cose cambiano. Avvicinarsi a cuor leggero ad un pastore del Caucaso quando non lo si conosce bene è da sprovveduti, non parliamo poi mettergli le mani addosso o peggio ancora sopra la testa... in quel caso è possibile che ci sia un arto da riattaccare. Onestamente, per come la vedo, la colpa in quel caso non sarebbe del cane ma tant'è tocca che se la prenda.

Molto intelligente, se da piccolo fa tutto quello che gli ordina il boss, le cose cambiano quando raggiunge all'incirca un anno, periodo in cui il carattere da adulto incomincia a farsi vedere. Da quel momento in poi nulla è come prima. L'ubbidienza che fino a qualche giorno prima totale e ormai scontata, pian piano andrà sempre più guadagnata.

Gestire un pastore del Caucaso non è per tutti, occorre essere consapevoli di quel che si fa. Lui sente molto l'istinto del branco, il leader è colui che dimostra di meritare quel ruolo. Mai prenderlo con la forza o obbliglarlo ad ubbidire a comando, lui vuole sentirsi partecipe, essere un collaboratore e non una marionetta.

Socializzazione

Farlo socializzare con altri cani quando è ancora cucciolo, è determinante per migliorarne il carattere da adulto. Ciò nonostante rimane sempre un cane diffidente e molto protettivo, non sarà mai l'amicone di tutti. Non c'è da speraci...

Attitudini

In quanto ad attitudini, il pastore del Caucaso è fondamentalmente un cane da guardia, ruolo che svolge con estrema diligenza. Quando c'è lui nei paraggi ci si sente al sicuro, protetti. Questa non è una percezione fittizia, è davvero così. Guai a chi osa toccare un membro della famiglia, in quel caso sono guai grossi per il molestatore.

Aspetto e caratteristiche

Il pastore del caucaso ha un aspetto imponenente, massicico. Ha una ossatura molto robusta e muscoli potenti.

La testa è grande, larga, il muso è più corto del cranio.

Il tartufo è di colore nero e piuttosto largo.

Gli occhi sono infossati, piccoli di colore scuro e di forma ovale.

Le orecchie sono attaccate alte, sempre pendenti.

Il dorso è muscoloso, robusto e diritto.

Arti diritti, anch'essi con ossatura robusta.

La coda è molto pelosa, attaccata alta, pendente quando è a riposo, a falce o a riccio quando il cane è in attenzione o in movimento.

Il pelo può essere lungo, medio oppure corto. Come normale che sia per un cane da montagna, possiede molto sottopelo e nel momento della muta ne perde tantissimo.... sei così avvisato...

Il colore ha come base il grigio, poi vi sono sfumature che possono essere più o meno chiare, rossiccie, bianco, tigrato, maculato, bruno rossastro.

Taglia: i maschi, sono alti da 65 a 75 cm. Per quel che riguarda le femmine, si va dai 62 ai 72 cm.

Il peso va da 45 a 85 kg.

Salute - longevità - dove vive

La salute è eccellente: una salute per così dire di ferro. Questo cane non teme nulla. Se ben selezionato generalmente non ha problemi di sorta.

La vita media del pastore del caucaso è di 10-11 anni.

Vive benissimo fuori in giardino, lui ha bisogno di spazio... è un tantino grosso, in casa è piuttosto difficile tenerlo.

Pastore del Caucaso prezzo

Cuccioli di pastore del Caucaso

Il prezzo di un cucciolo di pastore del Caucaso oscilla dai 350 euro agli 800/900€. Molto dipende dal pedigree. Vero che la differenza è notevole, ma il prezzo di un cane non si fa a peso.

Sicuramente comperare un cucciolo solo in funzione del prezzo è un grosso errore. Su internet si trova di tutto ed a tutti i prezzi, ma bisogna puntare sulla qualità e le ragioni per farlo non mancano.

Se il prezzo è basso perché la provenienza del cucciolo è dubbia, acquistandolo potresti alimentare il mercato illegale. Per non parlare del fatto che se - come spesso avviene - ci sono poi problemi di salute, i soldi risparmiati per l'acquisto non basteranno di certo per curarlo. Per non parlare poi del fatto di vederlo soffrire magari per tutta la vita di una patologia invalidante.

Per trovare un buon allevatore, meglio rivolgersi alle associazioni cinofile. Inoltre prima di acuistare un cucciolo è buona pratica fare visita all'allevamento e vedere con i proprio occhi come sono accuditi - magari fare più visite -. Attenzione ai dettagli ed alla reputazione dell'allevatore.

Raccomandazioni

Come già detto e fatto capire, questo è un cane con un carattere forte, diffidente con gli estranei. Serve un padrone in grado di comprenderlo e di gestirlo seguendo le regole della psicologia canina.

Mai stimolare la sua aggressività, socializzarlo sin da piccolissimo per migliorarne i carattere. Tutto questo naturalmente se si desidera un cane - per quanto possibile - più tollerante, senza comunque nulla a togliere alla sua capacità di guardiano di casa e protettore dei familiari.