Pannelli fotovoltaici flessibili

I pannelli fotovoltaici flessibili fanno parte di impianti di ultima generazione caratterizzati da dimensioni differenti e potenze variabili a seconda delle caratteristiche che presentano. Si basano su celle di silicio cristallino che garantiscono una efficienza molto elevata e sono progettati con le tecnologie più recenti e innovative.

Pannelli fotovoltaici flessibili: caratteristiche e vantaggi

I pannelli fotovoltaici flessibili hanno dimensioni variabili ma sono accomunati da una peculiarità che li distingue rispetto alle soluzioni più tradizionali: hanno, infatti, un peso molto più contenuto.

Un progetto di impianto fotovoltaico basato su pannelli di questo tipo è, dunque, decisamente leggero, in quanto i tecnopolimeri di cui è composto sono molto diversi rispetto al vetro che caratterizza i pannelli in vetro classici. I vantaggi che ne derivano sono molteplici: questi pannelli, infatti, hanno caratteristiche tecniche tali da consentirne l'impiego in tutti quei contesti che presuppongono il ricorso a materiali curvabili o calpestabili.

Ovviamente, si tratta di pannelli resistenti e infrangibili, concepiti e messi a punto per durare a lungo nel tempo; oltre a essere leggeri, si fanno apprezzare per un altro pregio e cioè l'impermeabilità.

I pregi

Un impianto costituito da pannelli fotovoltaici flessibili non temono in alcun modo gli eventi atmosferici più avversi né le intemperie: non rischiano, cioè, di essere danneggiati dalle alte temperature, da eventuali vibrazioni o dal contatto con l'acqua (sia che si tratti di acqua piovana, sia che si tratti di umidità contenente salsedine di mare).

I livelli di resa energetica dei moduli fotovoltaici curvabili, sono tra i più alti del settore, anche per merito della specifica metodologia di contattazione; i cavi di collegamento, così come la junction box e - ovviamente - i moduli, sono resistenti all'acqua salata e ai raggi Uv, evitando così dispersione e perdite di energia.

Dal punto di vista estetico, inoltre, questi pannelli flessibili / curvabili possono contare su una vasta possibilità di scelta: le celle fotovoltaiche, infatti, sono inglobate da un materiale plastico che, a seconda delle preferenze, può essere nero, bianco o trasparente.

Le applicazioni

Come si è visto, i pannelli fotovoltaici flessibili si prestano ad una gamma di possibili applicazioni molto ampia, che va dall'integrazione architettonica nell'edilizia industriale, residenziale, per passare poi alla nautica, come anche nel settore dell'automotive. Questi solo alcuni esempi di dove trovano impiego questi rivoluzionali fogli flessibili ad alta resa energetica.

Non è difficile comprendere le ragioni di un successo così in crescita e di una diffusione tanto elevata: in primo luogo perché l'impiego di celle a bassa metallizzazione consente di avere una maggiore quantità di energia giorno dopo giorno (e a ciò contribuiscono anche i tecnopolimeri di ultima generazione); inoltre, i polimeri ad alta resilienza hanno proprietà tali da favorire la massima calpestabilità e, di conseguenza, la più elevata versatilità che si possa auspicare.

Ancora, vale la pena di menzionare la notevole resistenza alla salsedine e la facilità di installazione, con il montaggio che può essere effettuato sia mediante incollaggio che attraverso il cosiddetto dual lock, un metodo innovativo in virtù del quale il pannello può essere agganciato direttamente alla superficie usufruendo di un sistema che può essere paragonato a quello del velcro.

Potrebbe interessarti anche: Pale eoliche: green energy per uso domestico

Prezzi dei pannelli fotovoltaici flessibili

Il prezzo dei pannelli fotovoltaici flessibili varia - come è facile immaginare - a seconda di molti fattori: le loro dimensioni, le prestazioni offerte e, ovviamente, il marchio di riferimento. In linea di massima, comunque, si può parlare di un costo che oscilla tra i 100 e i 350 euro: è chiaro che un pannello di piccole dimensioni da 20 o 30 W destinato a essere montato su un camper o su uno yacht avrà costi differenti rispetto a un pannello più grande e con potenza superiore, che deve essere installato sul tetto di un'abitazione.

Le tipologie a disposizione

I pannelli fotovoltaici flessibili da abbinare eventualmente agli accumulatori utili per immagazzinare l'energia prodotta in eccesso, possono essere di tipologie differenti: molto dipende, infatti, dal materiale con cui sono realizzati. Vi sono, per esempio, moduli basati su celle costituite con una maglia molto fitta di fili conduttori estremamente sottili, concepita per garantire il miglior flusso possibile della corrente elettrica: il vantaggio di una tecnologia di questo tipo è dato dal contenimento dei pericoli che possono derivare dai piccoli danneggiamenti delle celle.

Chi cerca di un prezzo conveniente ma, al tempo stesso, non ha intenzione di fare a meno del più elevato livello di affidabilità e qualità può fare riferimento a questi pannelli fotovoltaici, che sono realizzati con celle policristalline ad alta efficienza e con diodi di bypass laminati.

Una valida alternativa può essere individuata nei pannelli composti da celle di silicio monocristallino: celle che sono racchiuse dentro tecnopolimeri ad alta resistenza e che si contraddistinguono per un'efficienza molto maggiore rispetto ai pannelli tradizionali. I pannelli monocristallini possono sfruttare la cosiddetta tecnologia backcontact e, per di più, si fanno riconoscere per il loro aspetto estetico molto curato, per non dire elegante.

Leggi anche: Pannelli solari termici: vantaggi e prezzi bassi

Conclusioni

In conclusione, i pannelli fotovoltaici flessibili sono un esempio concreto ed evidente di come lo sviluppo tecnologico nel settore delle energie rinnovabili sia sempre più veloce e apprezzabile: le tante possibili applicazioni di queste soluzioni le rendono consigliabili per una grande varietà di utilizzi e di contesti. Vi si può ricorrere, dunque, per migliorare l'indipendenza energetica di una abitazione, di un mezzo di trasporto, come un camper o una barca, ma anche per sfruttare le energie rinnovabili (la luce del sole) in ambito domestico.