pancia gonfia

Un problema, quello della pancia gonfia, che affligge molte persone, in particolare le donne. Il senso di disagio che ne deriva, può perdurare per l'intera giornata, andando ad incidere negativamente sulla qualità della vita. Chi ne soffre (salvo che la causa non sia di natura patologica), ha ottime ragioni per sperare di risolvere questo fastidiosissimo problema. Vediamo come!

Pancia gonfia: quali le possibili cause?

Prima di procedere con i consigli su come sgonfiare la pancia, è bene sapere che questo sintomo rappresenta un'avvisaglia di possibili problemi legati a malattie dell'apparato digerente. Il malessere che si prova è causato dall'espansione della pancia dovuta alla presenza di gas nello stomaco e nell'intestino.

In medicina, molto spesso quando si parla di pancia gonfia si usa il termine meteorismo, questo sintomo si manifesta molto spesso insieme a stipsi, diarrea, flatulenza e e dolori addominali.

Quando il fenomeno è passeggero

  • Eccessiva assunzione di cibo;
  • Alimentazione sbagliata;
  • Stress;
  • Pasti consumati molto velocemente;
  • Ciclo mestruale;
  • Menopausa

Gonfiore addominale, possibili patologie

  • Intolleranze alimentari;
  • Cancro al colon;
  • Appendicite;
  • Cancro alle ovaie;
  • Calcoli alla cistifellea;
  • Sindrome dell'intestino irritabile;
  • Gastroenteriti;
  • Fibrosi cistica;

Nota: le informazioni contenute in questo articolo, e più in generale sul presente sito, non si sostituiscono a pareri medici. Le indicazioni date, sono quelle comunemente fornite in libri e riviste, che trattano l'argomento.

Cibi e rimedi naturali

Fortunatamente, la natura ci offre molteplici alimenti per rimediare al problema della pancia gonfia. Uno di questi è il finocchio, un ortaggio che ha molto da offrire per il benessere della nostra pancia. Contro il meteorismo si distingue per la sua capacità di mobilitare lo stomaco e l'intestino, in più possiede capacità anti-fermentative. Per chi segue una dieta, è interessante sapere che il finocchio ha poche calorie, così poche, che la spesa energetica per la sua digestione è maggiore delle calorie che contiene.

Trai i più conosciuti dei rimedi erboristici per sgonfiare la pancia, vi è l'assunzione del carbone vegetale, lo si trova comunemente in farmacia o presso il centro commerciale. Sorge spontanea la domanda: " cosa ha di così particolare il carbone vegetale?" Ebbene, il carbone vegetale, ha la particolare proprietà / capacità di assorbire ed inglobare al suo interno, grandi quantità di gas.

Le tisane... un vero toccasana!

Da sempre conosciute ed apprezzate per gli innumerevoli usi, le tisane si prestano bene a fronteggiare il problema della pancia gonfia. A seguire una ricetta semplice ed efficace, utilizzabile al bisogno, anche più volte al giorno.

Occorrente: semi di anice verde gr. 20; semi di finocchio gr. 30; semi coriandolo gr. 20; semi di cumino gr. 30;

Preparazione della tisana per sgonfiare la pancia: versa dell'acqua in un pentolino, aggiungi un cucchiaio dei semi precedentemente mischiati, porta ad ebollizione e da quel momento fai bollire per altri cinque minuti. Ora lascia riposare per 10 -15 minuti avendo premura di coprire il decotto in modo tale che i principi attivi non si dissolvano nell'aria insieme al vapore.

In erboristeria puoi trovare diversi tipi di tisane e decotti già pronti. Sperimentane diversi, così da scegliere quello più efficace... Non reagiamo tutti allo stesso modo ai ai vari principi attivi delle erbe.

Consigli per evitare che la pancia si gonfi

Se desideri davvero mantenere la pancia piatta, segui questi semplici ma utili consigli:

  • Evita le abbuffate, sono il nemico assoluto del benessere della tua pancia e non solo...;
  • Neanche a dirlo... cibi spazzatura? No grazie!
  • Vai a dormire solo dopo alcune ore che hai mangiato, evita di coricarti subito dopo il pasto a meno che lo stesso non sia stato molto leggero. La pancia ed il fisico in generale ringraziano, ed il sonno sarà di maggiore qualità;
  • Svolgi una regolare attività fisica. Non occorre fare chissà cosa, bastano 30 - 60 minuti di camminata veloce al giorno per migliorare molto il proprio benessere generale;
  • Scegli con attenzione i cibi, prediligi quelli ricchi di fibre, i quali favoriscono il transito intestinale;
  • Evita bibite gassate e zuccherate ed in generale quegli alimenti che tendono a fermentare all'interno dello stomaco generando gas.