pale eoliche domestiche

Pale eoliche domestiche: si grazie! Con l'impianto eolico domestico, si sfrutta la forza del vento, ed è possibile quindi, portare nelle proprie case energia pulita ed al contempo ottenere un rilevante vantaggio economico.

Si tratta di una soluzione alternativa al fotovoltaico che meglio si adatta a soddisfare il fabbisogno energetico di un singolo nucleo familiare. Va detto Inoltre che per le pale eoliche domestiche sono previste tariffe incentivanti che ne riducono i costi.

Principali caratteristiche delle pale eoliche domestiche

L’impianto eolico domestico (in inglese sistema off grid), in linea con il principio di uno stile abitativo eco-sostenibile, si basa su un meccanismo in grado di convertire la forza cinetica del vento prima in energia meccanica (grazie all’azione svolta dalle pale eoliche) e poi in potenza elettrica (ad opera di un generatore elettrico).

L’impianto, che viene utilizzato esclusivamente per l’autoconsumo, può essere distinto in due sottocategorie: a) le turbine mini eoliche e b) le pale micro-eoliche; nel primo caso l’impianto è in grado di produrre fino a 30 kilowaatt, mentre nel secondo caso fornisce una potenza massima pari ad un kilowatt.

L’impianto eolico domestico, essendo destinato a soddisfare un fabbisogno limitato di produzione elettrica, non è connesso all’impianto elettrico nazionale in quanto risulta essere pienamente autosufficiente nella generazione di energia.

Le pale eoliche domestiche sono, pertanto, la soluzione ideale per alimentare le abitazioni private, la casa delle vacanze al mare o in montagna e le illuminazioni stradali.

Collocazione dell’impianto eolico domestico

Occorre precisare che le pale eoliche domestiche non possono essere posizionate ovunque; è infatti necessario che l’abitazione che ne deve essere dotata sia ubicata in un’area particolarmente ventosa: risultano, in tal senso, particolarmente idonee le zone costiere e le alture.

Ad ogni modo sarà bene raccogliere informazioni dettagliate sulla velocità media annuale del vento che spira nell’area in cui si intende installare l’impianto, al fine di ottenere da quest’ultimo la massima efficienza.

Il generatore eolico, inoltre, deve essere collocato ad almeno 5 metri da terra, in quanto maggiore sarà l’altezza, maggiore sarà l’intensità del vento e di conseguenza la produzione di energia.

L’installatore, inoltre, dovrà verificare che nel luogo in cui saranno posizionate le pale eoliche domestiche non ci siano ostacoli di sorta (alberi, edifici, o altre tipologie di barriere), giacché la loro presenza riduce l’energia prodotta dall’impianto.

Lo sapevi che per produrre energia puoi anche utilizzare le tegole fotovoltaiche

Costi e incentivi

Il costo di un sistema di pale eoliche domestiche è compreso tra i 3.000 e i 5.000 euro per ogni kilowatt. Il D.M. del 6 luglio 2012 prevede per coloro che installano un impianto mini eolico nella propria abitazione, la possibilità di beneficiare della cosiddetta tariffa onnicomprensiva, in base alla quale è prevista una remunerazione pari a 0,30 euro per ogni kilowatt erogato.

La manutenzione dell’impianto

Le spese di manutenzione di un mini impianto eolico sono piuttosto ridotte: esse infatti si aggirano intorno ai 200 euro annui. D’altra parte al momento dell’acquisto del generatore eolico è opportuno chiedere al fornitore il costo di ogni singolo pezzo di ricambio, in modo tale da poter valutare la convenienza dell’impianto a lungo termine.

Mai sentito parlare di solare termodinamico? Questi impianti a differenza delle mini pale eoliche domestiche funzionano sempre!