Olio di Borragine

L'olio di borragine è un prodotto che viene utilizzato di frequente nel settore erboristico e in quello cosmetico, dalle donne ma anche dagli uomini. Si tratta di un olio vegetale che è in grado di curare l'acne, di contrastare la cellulite e di ridurre la pressione arteriosa, ma che ha anche il pregio di combattere l'artrite reumatoide; si rivela utile, inoltre, in caso di diabete.

Olio di Borragine: proprietà ed effetti benefici

Le proprietà dell'olio di borragine sono dovute all'elevato contenuto di acido gamma-linoleico che lo caratterizza: questa sostanza, che spesso viene indicata con la sigla GLA, ha il merito di agevolare la produzione delle PGE1, vale a dire le prostaglandine della serie 1. Si tratta delle molecole che sono deputate a trasmettere il dolore, in opposizione alle prostaglandine della serie 2, che esercitano l'azione contraria e che vengono inibite dallo stesso acido gamma-linoleico. Proprio per questo motivo l'olio di borragine svolge un'azione antinfiammatoria e può essere sfruttato in presenza di artrite reumatoide, che è uno stato infiammatorio che interessa le articolazioni e che provoca dolore: le PGE1, infatti, sono in grado di inibire l'aggregazione delle piastrine, oltre che la comparsa dell'infiammazione.

Per cosa viene usato

Un altro utilizzo frequente dell'olio di borragine è finalizzato a contrastare l'ipertensione: anche in questo caso, l'importanza delle PGE1 è evidente, in quanto tali molecole permettono al sangue di scorrere in maniera più semplice grazie a una migliore dilatazione dei vasi, le cui pareti sono sottoposte a una pressione minore da parte del flusso ematico.

Grazie all'assunzione di olio di borragine benefici significativi possono essere sperimentati anche da parte di coloro che hanno la glicemia alta: merito degli omega-6, che riescono a migliorare la risposta delle cellule rispetto all'azione svolta dall'insulina, che - come noto - è l'ormone che determina l'ingresso nelle cellule dei tessuti del glucosio. Questo olio, quindi, è importante per chi soffre di diabete, visto che una quantità minore di glucosio in circolo nel sangue corrisponde a una riduzione del livello ematico di zucchero: la glicemia, appunto.

Vantaggi per seno e cellulite

Dal punto di vista cosmetico, l'olio di borragine garantisce effetti positivi per la tonicità del seno e delle gambe: degna di nota, in particolare, è l'azione anticellulite che dipende dal potassio minerale che favorisce l'escrezione delle urine a livello dei reni.

L'azione del potassio si oppone a quella del sodio e quindi contrasta la cellulite e la ritenzione idrica poiché agevola l'eliminazione dell'eccesso di liquidi nell'organismo.

Le donne che devono fare i conti con le cicatrici o le smagliature, allo stesso modo, hanno l'opportunità di attenuarle attraverso dei semplici massaggi dell'olio di borragine direttamente sulla pelle: così facendo, infatti, si rende più elastico e più morbido il tessuto epidermico, tale da diventare più adatto agli stiramenti.

Benefici per ciglia e capelli

Come detto, si può ricorrere all'olio di borragine anche per finalità cosmetiche e direttamente correlate con l'aspetto estetico: l'omega 6 che lo contraddistingue, infatti, permette di rendere la capigliatura e le ciglia più brillanti e più voluminosi, in quanto tale sostanza rappresenta il substrato necessario al nutrimento della struttura pilifera. Ecco perché non è difficile trovare in commercio il balsamo o lo shampoo all'olio di borragine.

Per quel che riguarda le ciglia, invece, è sufficiente applicare, prima di andare a dormire, un paio di gocce di olio per ottenere risultati notevoli.

Contro l'acne

Anche il binomio tra olio di borragine e pelle si rivela redditizio, nel senso che questo prodotto è consigliato a chi ha una pelle molto grassa, tale da presentare una quantità di sebo prodotto eccessiva: ed è noto che dal sebo dipendono l'acne e i brufoli.

I grassi di quest'olio intervengono in modo diretto sulla produzione del sebo, regolando la funzione delle ghiandole sebacee; può essere utile, poi, massaggiare l'olio sul viso, in modo tale da bilanciare gli squilibri di ormoni che di norma provocano l'acne.

Sempre a proposito della pelle, può trarre beneficio dall'olio anche chi ha a che fare con la psoriasi: applicato in tutte le parti del corpo in cui la pelle si rivela squamosa e dura, l'effetto emolliente si abbina a un'azione antinfiammatoria, così da garantire un aspetto più liscio alla pelle.

Curiosamente, l'olio di borragine è raccomandato non solo a chi ha la pelle grassa, quindi, ma anche a chi ha la pelle secca, visto che sulla superficie dell'epidermide questo prodotto dà vita a una barriera in virtù della quale viene evitata l'evaporazione verso l'esterno dell'acqua presente nel derma.

I soggetti colpiti dalla dermatite seborroica, che consiste nella produzione di sebo e di squame dermiche, possono dire addio all'infiammazione della pelle e del cuoio capelluto grazie all'azione antinfiammatoria dell'olio, il cui effetto emolliente derivante dalla presenza di acidi grassi ha un effetto evidentemente benefico e lenitivo sulla cute: addio alla forfora in poco tempo.

Controindicazioni

Chi è preoccupato dell'olio di borragine e degli effetti collaterali che possono caratterizzare questo prodotto può stare tranquillo, perché sono molto limitati.

Vale la pena di ricordare che l'olio che proviene dai semi è totalmente innocuo e non è tossico; diverso il discorso per la pianta vera e propria, che non è commestibile proprio perché include sostanze tossiche.

Se un utilizzo topico non dà origine a problemi di alcun tipo, l'assunzione per via orale potrebbe determinare un aumento di peso: infatti, introdurre degli acidi grassi nel proprio regime alimentare, per quanti effetti benefici possa assicurare, potrebbe causare un incremento delle calorie assunte, che si traduce in un accumulo di tessuto adiposo e, quindi, in un incremento ponderale.

L'aumento della quantità di grassi nell'intestino, inoltre, può essere foriero di una motilità eccessiva, tale da causare diarrea.

Prezzi medi

L'olio di borragine in perle ha un costo piuttosto contenuto: una confezione con 50 perle viene fatto pagare, in media, dai 7 ai 17 euro, a seconda della marca. Riguardo all'olio in bottiglia da 60 ml il prezzo oscilla da 8 a 18 euro a seconda della marca.

Conclusioni

Questo olio, in sintesi, è un prodotto che assicura effetti benefici in presenza di infiammazioni e dal punto di vista della cosmesi: occorre tenere conto, comunque, del possibile aumento di peso che la sua assunzione rischia di favorire.

Leggi anche: Borragine, caratteristiche, coltivazione ed usi

Selezionati per te