piramide alimentare

Tutti parlano della nuova piramide alimentare e tu ti sei incuriosita e finalmente hai deciso di informarti su cosa sia, come funziona, quali sono gli alimenti e in quali quantità sono consigliati. D'altronde tutti quanti desideriamo essere in forma e per questo motivo anche tu vuoi essere informata sulle possibili novità che ti possono aiutare ad essere sempre al top.

Molto bene, se davvero vuoi capire cosa sia questa nuova piramide alimentare sei nel posto giusto. In questo articolo, infatti, trovi tutte le risposte che stai cercando. Ti dirò in modo molto semplice di cosa si tratta, quali sono gli alimenti consigliati e lo stile di vita da seguire per rispettare le indicazioni della nuova piramide alimentare.

Ora, però, è il momento di andare al dunque. Prenditi qualche minuto e preparati a scoprire tutto quello che c'è da sapere sulla nuova piramide alimentare. All'inizio forse non ti sembrerà tutto così chiaro, ma tu non sei una persona che si lascia scoraggiare dalla prima difficoltà, giusto? Bene, allora mettiti comoda e inizia a seguire le indicazioni che sto per darti.

Cos'è la nuova piramide alimentare

La nuova piramide alimentare è un grafico tramite il quale si suggeriscono le linee guida da seguire per avere una corretta sana e bilanciata alimentazione. Alla base della piramide vi sono i cibi che dovrebbero essere mangiati ogni giorno. Man mano che si sale, invece, vengono mostrati quelli che devono essere mangiati sporadicamente.

Vecchia e nuova piramide alimentare: cos’è cambiato?
Con il trascorrere degli anni le abitudini alimentari sono cambiate e per questo motivo la dieta mediterranea è stata sottoposta a rivisitazioni. Ad essere messo in discussione è in particolar modo il ruolo dei grassi che nella vecchia piramide alimentare erano tutti collocati in cima. Con la nuova piramide alimentare, invece, solo i grassi saturi, di origine animale, sono collocati all'apice. I grassi di origine vegetale, invece, si trovano alla base della piramide e dovrebbero essere mangiati tutti i giorni. Una novità davvero interessante. E d'altronde non poteva che essere altrimenti: in fin dei conti l'olio d'oliva rimane pur sempre il simbolo della dieta mediterranea.

Con la nuova piramide alimentare è diversa anche la collocazione dei carboidrati. Nella vecchia versione i carboidrati complessi come pasta, riso e pane si trovavano alla base, nella nuova piramide invece si trovano in cima. Un cambiamento radicale che vede limitare in modo massiccio l'assunzione di alimenti che per anni hanno rappresentato la base dell'alimentazione mediterranea. Una misura tuttavia considerata necessaria per poter influenzare in modo positivo l'indice glicemico.

Prendendo in considerazione tutti questi aspetti, scienziati ed esponenti internazionali hanno quindi deciso di elaborare la nuova piramide alimentare, grazie alla quale avere un'alimentazione più sana ed equilibrata.

Struttura della nuova piramide alimentare

Una volta compreso cos'è la nuova piramide alimentare, vorrai sapere com'è costituita e quali alimenti e soprattutto in quali quantità sono consigliati. Tranquilla! Adesso scopriremo assieme i vari livelli e ti fornirò alcuni consigli utili.

Livello 1, il vertice della piramide: alimenti da consumare di meno
Al vertice della nuova piramide alimentare troviamo carni rosse e burro, ma anche cereali raffinati, come ad esempio pane, pasta e riso. Da non dimenticare inoltre patate, sale, bevande gassate e dolci. A tal proposito si consiglia di assumere al massimo 3 cucchiaini da caffè al giorno di zucchero, senza superare 21 cucchiaini a settimana.

Inutile sottolineare che bisogna essere moderati nell'assunzione dell'alcool. È possibile bere un bicchiere di vino al giorno, da alternare con la birra. Per quanto riguarda la carne rossa, invece, si ricorda di non eccedere, mangiandone al massimo 250 grammi a settimana. In particolare si consiglia di magiare una porzione di pasta e 50 grammi di pane al giorno.

Livello 2: alimenti da consumare alcune volte a settimana
Scendendo di gradino troviamo latticini o comunque alimenti contenenti calcio e vitamine D. In particolare si consigliano una o due porzioni di latticini al giorno, come ad esempio 125 ml di latte e un vasetto di yogurt. Allo stesso tempo, però, non bisogna superare le 14 porzioni di latte e yogurt a settimana.

Livello 3: alimenti da mangiare con moderazione
Da mangiare con moderazione, invece, vi sono: noci, semi, legumi e tofu, ma anche pesce, pollame e uova. Tutti questi alimenti sono in grado di apportare numerose proprietà benefiche all'organismo, risultando indispensabili per il corretto svolgimento delle funzioni fisiologiche. In particolare per quanto concerne il pesce, è possibile mangiarne tranquillamente fino a 300 grammi a settimana.

Livello 4: alimenti da mangiare quotidianamente
Frutta e verdura, cereali integrali, grassi e oli vegetali saturi, invece, sono gli alimenti da dover consumare quotidianamente. Si consiglia di consumare dalle 5 alle 6 porzioni di frutta e verdura al giorno. Per quanto riguarda i condimenti, invece, si consiglia di prediligere l'olio extravergine di oliva. Anche in questo caso, però, non bisogna esagerare: al massimo 1 – 2 cucchiai di olio al giorno per preparare e condire il cibo.

Livello 5, la base della piramide: l'importanza di bere acqua e fare sport
Alla base troviamo attività fisica e bere molta acqua naturale. La loro posizione fa capire la loro importanza e la necessità che siano considerati come elementi imprescindibili di ogni livello della piramide alimentare. A tal fine è importante fare esercizi fisici regolarmente e bere spesso e in piccole quantità, in modo tale da idratare e depurare l'organismo.

Stile di vita appropriato

Oltre a prestare attenzione a quali alimenti e in quali quantità mangiare, bisogna stare attenti al proprio stile di vita. A bando la sedentarietà, mentre un bel sì all'attività fisica. Almeno 30 minuti al giorno per 5 giorni alla settimana: camminare, correre o anche fare giardinaggio, vi è davvero l'imbarazzo della scelta. Uno stile di vita attivo è alla base della nuova piramide alimentare.

Per poter beneficiare al massimo dei benefici della nuova piramide alimentare bisogna imparare a scegliere gli alimenti giusti. Per questo motivo scegli i prodotti di stagione e se possibile opta per quelli locali. Per quanto riguarda frutta e verdura varia i colori, in quanto i diversi pigmenti spesso indicano la presenza di proprietà differenti. Ma soprattutto vedi la tavola come un momento di convivialità da condividere con amici e parenti.

Selezionati per te