Carta prepagata InMediolanum Conto Carta

Oggi è possibile trasferire denaro dallo smartphone, pagare acquisti online in Italia ed Europa, ma anche svolgere operazioni tipiche di un conto corrente attraverso una prepagata con Iban. È quello che si propone di fare InMediolanum Conto Carta, la ricaricabile nominativa emessa dalla Banca Mediolanum.

Personalizzabile con foto, la prepagata è indicata per chi necessita di un solo strumento per pagare utenze domestiche, accreditare stipendio/pensione, pagare bollettini MAV/RAV. Ad implementare le attività della carta concorrono l’applicazione e il P2P Jiffi. Per scoprirne di più ti invitiamo a leggere l’articolo che segue.

Emittente: Banca Mediolanum

Circuito: Mastercard

Tipologia di carta: Carta prepagata con IBAN

Validità della carta: 5 anni

Cosa può fare

Questa prepagata funziona come se fosse un vero e proprio conto corrente. Può essere usata per:

  • può fare acquisti online, ma anche nei negozi virtuali e fisici;
  • effettuare e ricevere bonifici in Italia e zona Sepa;
  • ricevere pensione e accredito di stipendio;
  • prelevare contante;
  • ricariche telefoniche e rifornimenti di carburante;
  • pagare utenze domestiche;
  • pagamento di bollettini MAV/REV.

InMediolanum Conto Carta è supportata dalla tecnologia Contactless, supporta Apple Pay, inoltre è dotata di un'applicazione scaricabile su Apple Store grazie alla quale è possibile tenere sotto controllo carta e conto.

Con P2P Jiffy, la carta permette di trasferire denaro tramite smartphone sia a clienti della stessa banca che a quelli di altre banche.

Costi InMediolanum Conto Carta

Zero costi per l'emissione ed rinnovo alla scadenza della InMediolanum Conto Carta, vi sono però costi fissi come: il pagamento di un canone mensile pari ad 1,00 euro, inoltre, per ogni rendiconto cartaceo inviato, il costo è di 2,00 euro e viene addebitato a fine anno.

Costi di ricarica: InMediolanum Conto Carta può essere ricaricata gratuitamente tramite bonifico bancario. Invece, dagli sportelli automatici legati al circuito QuiMultibanca, la ricarica con carta di debito ha un costo fisso di 1,50 euro. Una commissione di 3,00 euro viene applicata per ricaricare in contanti negli sportelli di Banca Intesa.

Costi per prelievo di contanti in ATM:

  • puoi prelevare in un anno 24 volte gratuitamente in Italia e all'estero, dal25°esimo prelievo viene applicata una commissione fissa pari ad 1,50 euro se si è in zona Euro;
  • effettuare prelievi in zona extraeuropea ha un costo fisso di 5,00 euro.

Costi per effettuare pagamenti: per quanto riguarda il pagamento online di bollettini premarcati, questi hanno un costo di 2,00 euro, i bollettini in bianco 2,50 euro.

I pagamenti effettuati tramite bonifici bancari sono gratuiti come anche: pagare bollettini RAV/MAV, acquistare carburante, attivare il servizio Alert Sms di Sicurezza, mentre invece 1,00€ è il costo del servizio Alert SMS Informativo.

Nulla è dovuto per quel che riguarda il pagamento delle utenze domestiche, le ricariche telefoniche e l'accredito dello stipendio.

Quando invece vengono effettuati pagamenti in valuta diversa dall'euro, bisogna considerare il tasso di cambio previsto in quel momento dal circuito Mastercard.

Per quanto riguarda l'invio di denaro tramite la funzione P2P Jiffy attraverso il numero di cellulare, il costo è fisso ed è pari a 0,50 euro per transazione.

Plafond e limiti

Vediamo singolarmente i limiti di prelievo e ricarica della prepagata, nonché il suo plafond.

  • L'importo massimo che la prepagata può contenere è di 50.000 euro.
  • 30.000 euro è il limite massimo di importo mensile di cui puoi disporre se devi effettuare i bonifici in uscita verso conti di altre Banche o intestati ad altri soggetti.
  • Sul circuito Mastercard puoi effettuare pagamenti che prevedono un limite massimo di 1.500 euro in un giorno e di 5.000 euro in un mese.
  • Puoi prelevare in contanti massimo 500 euro in un giorno e 3.000 euro al mese.
  • Con il Contactless puoi fare acquisti al di sotto dei 25 euro.
  • 1.500 euro è il limite d'invio e ricezione mensile che avviene tramite P2P Jiffi e 250 euro il limite d'invio giornaliero.

Come richiedere InMediolanum Conto Carta

  1. Accedendo sul sito bancamediolanum.it puoi richiedere la tua prepagata direttamente online, dopo di che il contratto va stampato, firmato e inviato alla Banca con le fotocopie del documento d'identità e del codice fiscale.
  2. In Alternativa puoi contattare il Family Banker, per trovare quello più vicino a te pigia qui.

Come ricaricare la carta

InMediolanum Conto Carta può essere ricaricata tramite bonifico, grazie alla presenza dell'Iban, ma anche:

  • in contanti tramite gli sportelli di Banca Intesa;
  • negli atm di QuiMultibanca.

Come verificare il saldo

Per verificare il saldo di InMediolanum Conto Carta puoi:

  • accedere sul sito della Banca;
  • contattare l'assistenza: 800.107.107;
  • con Alert SMS Informativo;
  • scaricare l'app Mediolanum dall'Apple Store.

Sicurezza antifrode

La prepagata In Mediolanum Conto Carta mette a disposizione del possessore diversi funzioni per tutelarne la sicurezza, come:

  • attivare Alert SMS di Sicurezza, che serve per aggiornarti su addebiti, pagamenti effettuati, accessi ad internet, conferme per bonifici etc...
  • ricorrere a B-Med, il servizio che prevede l'invio di un codice segreto usa e getta tramite sms.
  • ad ogni pagamento effettuato, inserire le tre cifre poste sul retro della prepagata.

Blocco della carta: furto o smarrimento

Se hai la necessità di bloccare InMediolanum ContoCarta, chiama l'800.822.056.

Come rescindere il contratto

La richiesta per rescindere il contratto può essere inviata in una lettera scritta all'Ufficio Estinzioni, Via F.Sforza 15. 20080 Basiglio Milano 3. Nella domanda vanno indicate le coordinate bancarie e il numero della carta, per ricevere l'importo rimasto. Si consiglia di allegare anche lnMediolanum Conto Carta invalidata, ovvero tagliata. Entro 10 giorni dalla ricezione la Banca provvede al recesso.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva