Fiore Hibiscus

L'Hibiscus, noto anche come Ibisco o Ibiscus, appartiene alla famiglia delle Malvaceae e comprende ben 240 specie differenti. Questa pianta si trova nelle zone temperate dell'Asia, ma è diffusa anche in Nord America e in Europa.

Nel linguaggio dei fiori l'Hibicus indica la bellezza delicata. In Nord America, questo fiore viene associato alla fecondità, all'avvenenza e alla devozione, per questo motivo spesso lo si usa per la creazione del bouquet di una sposa. In Giappone invece il fiore di Ibisco viene utilizzato come regalo di accoglienza ai visitatori.

Ibiscus: caratteristiche e varietà

hibiscus fiore rosa

L'Ibiscus è una pianta erbacea cespugliosa che può essere annuale o perenne a seconda della varietà. Gli steli si presentano doppi e alla base hanno degli apici sottili. Le foglie sono di forma ovale, lucide e di colore verde, i margini invece sono dentellati.

I fiori sono di grandi dimensioni e a forma di campanula, al centro presentano un lungo pistillo circondato da una corolla con cinque petali. Le tonalità dei fiori possono variare dal bianco al rosa, giallo e arancio, sino al rosso rubino.

La fioritura dell'ibisco inizia nei mesi di aprile e maggio e termina verso la fine di settembre.

Esistono innumerevoli varietà di Ibisco alcune derivanti anche da incroci di specie differenti. Le tipologie più conosciute di Hibiscus sono:

  • Rosa Sinensis
  • Militaris
  • Roseus
  • Palustris
  • Syriacus o ibisco cinese

Ibiscus: coltivazione e riproduzione

hibiscus fiore rosa

L'ibisco è una pianta che trova il suo clima ideale in zone temperate, per questo motivo può essere coltivata anche in Europa. L'Ibiscus dev'essere coltivato in luoghi molto soleggiati e che sono riparati dal vento.

Tipo di terreno. Per la giusta coltivazione dell'Ibisco si consiglia di utilizzare dei terreni fertili, umidi e con un buon drenaggio.

Concimazione. Come altre piante da fiore, anche questa richiede delle concimazioni con fertilizzanti specifici che possono essere liquidi da applicare direttamente durante l'innaffiatura, oppure granulari a lento rilascio, da porre nel terreno alla base del fiore.

Semina. La riproduzione per semina, deve avvenire mediante impollinazione manuale. Essendo una pratica molto complessa ed eseguita solo nei vivai, per riprodurre l'hibiscus è necessario procedere per talea.

Innaffiatura. Le innaffiature devono essere costanti durante il periodo estivo e di eccessiva siccità. Non bisogna abbondare con l'acqua, ma basta inumidire correttamente il terreno.

Propagazione. La riproduzione e coltivazione dell'ibisco avviene per talea. Per eseguire questa pratica è necessario prelevare i germogli laterali della pianta, e porli a dimora in un terriccio acido tra dicembre e marzo. Dopo 3 settimane, i germogli radicati, andranno posti in un vaso o nel terreno per favorire la crescita della pianta.

Potatura. Questa pianta dev'essere potata annualmente, si consiglia di eseguire questa pratica nel mese di marzo, andando a eliminare tutti i rami danneggiati o secchi.

Ibiscus: proprietà ed usi

hibiscus fiore rosa

L'ibisco è una pianta che presenta diverse proprietà benefiche per il corpo. Solitamente si utilizzano i suoi fiori e le foglie per la creazione di macerati per tisane, o per la preparazione di una bevanda conosciuta con il nome di Karkadè.

I principali benefici dell'Ibisco prevedono funzioni e proprietà:

  • emollienti
  • antisettiche
  • diuretiche
  • calmanti
  • toniche
  • refrigeranti
  • sedative
  • diuretiche

I fiori sono utilizzati anche in campo estetico per la realizzazione di shampoo per i capelli. In ambito culinario invece sono impiegati per la preparazione di confetture.

Infine, questa pianta è molto diffusa in campo ornamentale, per rendere più belli e rigogliosi i giardini.

Malattie

hibiscus fiore rosa

L'Ibisco viene attaccato raramente da malattie parassitarie o fungine. Il rischio maggiore per questa pianta è il ristagno idrico che può portare al marciume radicale.

hibiscus fiore rosa

hibiscus fiore rosa

Articoli correlati