Geranio Macranta

Il Geranio Macranta è una pianta che porta con sé diversi significati. Le differenze si definiscono in base ai colori. Le varietà con i petali rossi simboleggiano affetto e conforto, il fiori rosso carminio malinconia, il rosa definisce la nascita di un nuovo amore o di una nuova vita.

Il geranio Macranta, appartiene alla famiglia delle Graminacee e viene coltivato in zone dal clima mite dato che soffrono le temperature troppo fredde e le gelate. Queste piante sono spesso piantate in vaso e danno vita e colore ai balconi.

Caratteristiche del Geranio Macranta

caratteristiche geranio macranta

Il Geranio macranta è una pianta sempreverde erbacea. I suoi fusti appena nati sono di tipo erbaceo poi diventano legnosi. La pianta se non potata raggiunte anche il metro e settanta di altezza.

Le foglie di questa varietà di geranio raggiungono i 10 centimetri e la loro forma è soggetta a variazioni, anche se cambiano le forme i bordi si presentano sempre frastagliati mentre la parte interna è caratterizzata da un gran numero di nervature. I fiori sono molto grandi e raggiungono circa i 5 cm, i colori vanno dal bianco sino alle varie tonalità del rosso, raggiungendo il porpora scuro. I fiori si riuniscono in ampie ombrelle dalla forma tondeggiante e posti su degli steli sottili.

Coltivazione e riproduzione

Coltivazione e riproduzione

Il Geranio Macranta può essere riprodotto in semi. Quindi è possibile porre i semi nella terra utilizzando il terriccio universale e procedendo con una concimazione adeguata. Durante il periodo vegetativo si consiglia di impiegare dei fertilizzanti a base di fosforo, potassio e azoto. nel periodo invernale invece non c'è bisogno di concimare la pianta, ma bisogna riporla in una zona non troppo esposta a freddo e intemperie.

La pianta predilige le zone mite e soleggiate, ma se fa eccessivamente caldo, per evitare che i petali si rovinino, dovrebbe esserci una buona dose di ombra durante il giorno. Durante il periodo estivo la pianta dev'essere innaffiata di frequente, ma senza bagnare le foglie e i fiori e cercando di non inzuppare eccessivamente il terreno.

Propagazione

Propagazione geranio macranta

Per poter riprodurre un numero maggiore di piante di geranio non è necessario comprare nuovi semi, ma si può provvedere alla propagazione per talea. La talea di geranio dev'essere presa nella prima metà di Giugno. Si consiglia di tagliare un ramo giovane e sano, per non rischiare di compromettere la sua crescita futura. La talea può essere prelevata anche in base al colore che preferisci, in quanto poi si riprodurrà in modo identico alla pianta madre. 

La talea dev'essere prelevata con un taglio netto e dev'essere di una lunghezza pari a 10 centimetri, infine bisogna porre il ramo nell'acqua per farlo germogliare. Infine, è possibile interrare la talea in vaso con una miscela di sabbia fine, torba e terriccio universale. 

Usi e proprietà

Usi e proprietà geranio macranta

Le foglie del Geranio Macranta possono essere impiegate per la preparazioni di unguenti e creme naturali, utilizzate principalmente per la cura della pelle e di malattie come acne ed eczema, sono impiegate anche per creare pomate per prevenire e curare le punture delle zanzare. I suoi fiori invece sono utilizzati per creare degli olii profumati ed essenze. Infine, nella medicina omeopatica questa varietà di geranio viene usata per creare rimedi antinfiammatori, antisettici e astringenti.

Malattie

Malattie geranio macranta

La pianta ha un'elevata resistenza alle malattie parassitarie. Inoltre, se viene piantato in un ambiente con clima areato, non eccessivamente umido e caldo è possibile evitare anche gli attacchi da parte della cocciniglia e degli afidi e malattie come la ruggine e la cotonosa. Infine, per evitare il marciume delle radici è necessario che il terreno sia sempre ben drenato e non eccessivamente umido.