fondotinta coprente

Il fondotinta coprente è il principale strumento di make-up utilizzato da donne più o meno giovani colpite da disturbi alla pelle del viso. Ma che differenza c'è fra il fondotinta coprente ed uno tradizionale? E soprattutto qual è il migliore? Seguiteci e lo scopriremo.

Fondotinta Coprente Vs Fondotinta Tradizionale

Una delle prime differenze fra un fondotinta coprente ed uno tradizionale sta nella ragione per cui questi due strumenti di bellezza sono stati pensati: il primo nasce dalla volontà di assicurare alle donne un valido strumento di supporto per cancellare dal viso ogni genere di imperfezione, dai semplici punti neri, alle acne, sino alle più insidiose macchie solari per finire con le cicatrici; i secondi invece sono stati creati per fornire una base omogenea ed uniforme in grado di accogliere il trucco per rendere esteticamente perfetto il risultato.

A questa differenza di principio, se ne aggiungono due altre che riguardano la sostanza, cioè la composizione dei due preparati e le modalità di applicazione.

Composizione

La differenza nella composizione fra i due tipi di fondotinta riguarda soprattutto la quantità di pigmenti presenti; i fondotinta coprenti posseggono il 30% in più di pigmentazione nel composto necessario a soddisfare le necessità del suo utilizzo: ossia coprire qualsiasi imperfezione.

Utilizzo

Solitamente, a differenza di un fondotinta pensato per nascondere le imperfezioni, quello tradizionale è reperibile in crema. Il primo invece, secondo gli usi che se ne dovrà fare potrà essere acquistato nella formula liquida, compatta o mousse, ed in polvere. Se la crema è solitamente applicata con una spugnetta umidificata, ovviamente la polvere dovrà avere un trattamento diverso, ed essere applicata a mezzo di un pennello apposito, come sarà spiegato in maniera più dettagliata in seguito.

Come scegliere il colore migliore per la tua pelle

La preoccupazione principale delle donne, al momento dell'acquisto di un fondotinta è la scelta del colore: il primo pensiero vola verso tutti quei visi troppo colorati o troppo bianchi che si incontrano per strada. In effetti, la scelta della tonalità di fondotinta che si addice di più al proprio incarnato non è semplice, ma può essere più agevole con dei piccoli trucchi.

La prima mossa è capire a quale sottotono appartiene il colore della propria pelle: il sottotono è indicato comunemente come base è ciascuna può individuarlo da se guardando, alla luce del sole, il colore delle vene che scorrono lungo l'avambraccio; se le vene appaiono bluastre allora il sottotono è il rosa, mentre se appaiono verdi, il sottotono corrispondente è il giallo. Se le vene non corrispondono in maniera netta a nessuno dei due colori, allora la scelta migliore sarà la base neutra.

Individuata la base, si tratterà solo di scegliere l'intensità dei toni: più leggera, media o intensa. L'opzione a questo punto sarà molto più agevole e basterà provare i diversi tipi direttamente sulla propria pelle senza correre il rischio dell'effetto maschera.

Imperfezioni e capacità di coprenza

L'intensità di un fondotinta che ha lo scopo di celare gli inestetismi del viso, corrisponde al suo grado di coprenza: maggiore è la visibilità dell'imperfezione maggiore dovrà essere la capacità del fondotinta di nasconderla. Pertanto, la cosmetica ha messo a punto diverse tipologie di fondotinta coprenti che hanno in comune la tenuta, abbastanza lunga, e l'effetto opacizzante, necessario a eliminare eventuali lucidità sul viso.

I fondotinta coprenti si distinguono quindi, secondo l'intensità, in:

  1. Leggeri: sono molto simili per consistenza ai fondotinta tradizionali, con l'unica differenza di contenere una percentuale leggermente maggiore di pigmenti, in grado di coprire piccole imperfezioni, come lievi rossori o acne lievemente visibili. Assicurano un viso dall'aspetto sano, luminoso e vellutato.
  2. Medi: sono in grado di celare piccole cicatrici, rossori ed anche macchie provocate dal sole. Sono indicati per chi ha un viso che appare stanco e stressato ma che non vuole darlo a vedere: in questi casi il loro utilizzo si rivela miracoloso.
  3. Alti: sono quelli a coprenza maggiore in grado di nascondere qualsiasi genere di imperfezione, dai punti neri all'acne, compresi i "buchi" lasciati dai brufoli. Ha un effetto lifting sul viso ma, vista alta capacità di celare, la tonalità deve essere selezionata con molta attenzione, perché in questo caso l'effetto maschera è in agguato.
  4. Ultra: è il grado massimo che può raggiungere un fondotinta. Il suo utilizzo è molto raro e solitamente riservato a cicatrici di dimensioni ragguardevoli, smagliature evidenti o vitiligini. In realtà si ricorre a questa tipologia di fondotinta solo sui set, perché la sua caratteristica resistenza all'acqua assicura eventuali cedimenti del trucco.

Fondotinta coprenti in commercio

Una volta stabilito il colore, l'intensità, il grado di coprenza che il proprio fondotinta deve avere, si dovrà stabilire un'ultima cosa: su quale tipo di pelle si applicherà?

La domanda è molto importante perché secondo il tipo di pelle sarà meglio scegliere un fondotinta piuttosto che un altro.

Fondotinta minerale: di ultima generazione è un fondotinta altamente coprente, ideale per tutti i tipi di pelle secca, sensibile o grassa. La naturalità del prodotto agisce sulla pelle stabilizzandola; infatti la pelle secca, trarrà dal fondotinta minerale un benefico effetto idratante, quella sensibile di protezione dagli agenti esterni, quella grassa risulterà opacizzata, grazie alla regolazione della secrezione sebacea. In commercio è disponibile in crema, mousse o polvere, secondo l'uso e le necessità: crema e mousse possono essere applicate con spugnette umide, mentre per quello in polvere è preferibile usare l'apposito pennello kabuki.

Fondotinta fluidi: sono ideali per pelli normali, secche o miste. Questi fondotinta hanno caratteristiche idratanti e protettive, evitando sul viso la comparsa di rossori e screpolature. Essendo fluidi, questi fondotinta possono essere applicati utilizzando una semplice spugnetta o un dischetto in lattiche, ma possono essere facilmente stesi anche con le mani. Per un effetto più coprente si potrà applicarli direttamente dal dispenser, mentre per placarne l'intensità basterà diluirli con un goccio d'acqua.

Fondotinta compatto: adatto a pelli miste o grasse. E' venduto sotto forma di mousse o polvere pressata ed è ideale per chi ha la pelle che secerne troppo sebo producendo il fastidioso effetto lucido. Ovviamente le modalità d'applicazione sono diverse: la mousse può essere stesa sulla pelle attraverso una spugnetta umida, mentre la polvere attraverso l'apposito pennello kabuki.

Come applicarlo

Dopo aver acquistato il fondotinta giusto per la propria pelle, arriva il momento di stenderlo sul viso: l'importante è avere in casa degli strumenti necessari ad applicarlo nel modo corretto, ottenendo risultati che attireranno indubbiamente gli sguardi.

Per una corretta applicazione sarà meglio rifornirsi di una spugnetta apposita, meglio se in lattice, nel caso in cui si opti per un fondotinta in crema o mouse, mentre se si è deciso di acquistare un fondotinta in polvere o compatto sarà più efficace il pennello kabuki.

Prima di utilizzare il fondotinta sarà opportuno detergere il viso e nel caso di pelli secche effettuare anche uno scrub e successivamente asciugare con cura.

I passaggi fondamentali a questo punto saranno:

  1. Applicare la crema idratante che si usa solitamente e lasciarla assorbire completamente
  2. Passare il fondotinta, con la spugna o con il pennello sul viso, partendo sempre dal centro e sfumando verso l'esterno.

La base per il trucco perfetto è ultimata, ma se le imperfezioni più evidenti continuano a notarsi si può anche passarci sopra un correttore coprente: ora non resta che passare ad ombretti, maschera ed eyeliner e, buona serata!

Le nostre conclusioni

Visto che il trucco per le donne è uno degli strumenti di bellezza più importanti sarà bene utilizzarlo nella maniera più appropriata: le soluzioni che la cosmetica offre sono molteplici e certamente ogni donna riuscirà a trovare la migliore risposta per sentirsi a suo agio ed assolutamente irresistibile.