fideiussione a prima richiesta ciclo

La fideiussione a prima richiesta è una fideiussione alla quale viene aggiunta la clausola "a prima richiesta", l'opzione / integrazione di tale formula al contratto di fideiussione, ha l'obiettivo, lo scopo, di aumentare le garanzie per il creditore (beneficiario della fidiussione), il quale potrà rientrare in possesso delle somme spettanti in tempi brevissimi, semplicemente alla sua prima richiesta.

Questo rappresenta un grande vantaggio per il creditore, in quanto nel caso in cui il debitore non rispetti le scadenze pattuite dei pagamenti, potrà esigere immediatamente il rientro della somma assicurata.

Cos'è una fideiussione?

Prima di scendere nel dettaglio della clausola inserita nella fideiussione a prima richiesta, è bene sapere cosa sia una fideiussione bancaria. Sostanzialmente si tratta di un accordo / contratto generalmente stipulato con un istituto di credito o assicurazione (che in questo caso assume il ruolo di fideiussore) il quale si impegna a pagare il debito contratto dal debitore (il contraente della fideiussione) nel momento in cui li creditore (il beneficiario della fideiussione) ne faccia richiesta motivata.

Maggiori informazioni in merito sono disponibili nell'articolo "Fideiussione bancaria cos'è?". Appurato cosa sia in linea di massima una fideiussione, possiamo ora approfondire la clausola di maggior tutela cioè la formula "Fideiussione a prima richiesta".

Garanzia sicura per il beneficiario

Ebbene, in una fideiussione, la clausola a prima richiesta, è una opzione inserita generalmmente per volontà del creditore (colui che ha fornito un bene o sevizio per il quale gli è dovuto un pagamento unatantum o a rate).

Questa clausola rappresenta una forte garanzia di un recupero in tempi rapidi del credito esigibile, in quanto, se listituto di credito accetta di inserire tale clausola, sarà obbligato (salvo la sola exceptio doli e cioè salvo che non ci sia dolo, inganno verso il fideiussore), a pagare a prima richiesta del creditore le somme a lui spettanti. Questo è solo un vantaggio ma ve ne sono altri, elenchiamo i principali:

Garanzia di solvibilità del debitore: ebbene, se la banca accetta di fare da fideiussore ed inoltre tollera l'inserimento della clausola "a prima richiesta", vuol dire sostanziamente che il debitore / contraente (colui che materialmente richiede alla banca la fideiussione a prima richiesta) ha una situazione patrimoniale solida, altrimenti la banca o l'assicurazione non accetterebbe di fare da fideiussore.

Meno burocrazia: grazie alla clausola "a prima richiesta", il creditore ottiene indietro i suoi soldi semplicemente presentando all'istituto assicuratore una rischiesta scritta e la stessa dovrà provvedere immediatamente al rimborso dei crediti esigibili, tutto ciò evita il ricorso alle vie legali, che, com'è noto in Italia hanno tempi improponibili.

Fideiussione a prima richiesta: massima priorità sui pagamenti a favore del beneficiario di tale fideiussione: un altro punto a vantaggio del creditore consiste nel fatto che il debitore onde evitare di rovinare la propria reputazione nei confronti degli istituti di credito, anche in caso di difficoltà economiche avrà maggiore riguardo verso il beneficiario della fideiussione con clausola a prima richiesta.

Infatti nel caso in cui un detentore di fideiussione bancaria con garanzia di incasso a prima richiesta si avvalga di tale diritto, farà scattare immediatamente tutte le procedure di controllo / verifica da parte della banca che vorrà sincerarsi sulla situazione patrimoniale del suo correntista, tale operazione potrebbe avere effetti molto negativi sul rapporto cliente / banca.

Svantaggi per il debitore

Oltre al costo e all'esposizione finanziaria aumentata, quando ci si trova a stipulare una fideiussione bancaria per ottenere un contratto di locazione, un bene o un servizio, la fideiussione a prima richiesta è fortemente penalizzante nel momento in cui subentrino difficoltà nell'onorare i propri debiti in quanto può accadere che non si abbia il tempo minimo per gestire la situazione.

Il creditore che decide di avvalersi della fideiussione, mette automaticamente in crisi il rapporto tra bannca / ente assicurativo ed il suo cliente (il contraente). Quest'ultimo potrebbe essere oggetto di immediata rivalsa da parte della banca che sentendosi minacciata nei propri interessi può decidere di interrompere il rapporto con il suo cliente. Tale situazione avrebbe pesanti conseguenze per lo stesso soprattutto se realmente versa in una situazione patrimoniale difficoltosa.

Conclusioni

Fino a qualche anno fa la fideiussione a prima richiesta era qualcosa che interessava solo le aziende, oggi invece può essere richiesta anche per un semplice contratto di locazione. La crisi economica ha modificato i rapporti commerciali e sempre più spesso si ricorre alla fideiussine bancaria, per assicurarsi l'incasso dei propri crediti.

La clausola a prima richiesta è di fondamentale importanza in quanto elimina alla fonte la possibilità di dover attendere lunghi periodi prima di rientrare in possesso dei crediti esigibili.

Link utili: garanzia a prima richiesta

Selezionati per te