Fanghi Guam

La cellulite, nascosta sotto strati di abiti durante l'inverno, comincia a fare debolmente capolino in primavera, per poi divenire uno dei principali grattacapi delle donne alle porte dell'estate: problema esistenziale per l'80% dell'universo femminile nel XXI secolo, la cellulite è uno dei disturbi estetici che se, non tenuto costantemente sotto controllo, diviene l'ombra grigia nella vita di ogni donna. Ma la natura, come al solito, corre in aiuto dell'essere umano, proponendo una soluzione dalla riuscita impeccabile: i Fanghi d'Alga Guam.

Fanghi Guam: dagli abissi la soluzione alla cellulite

Come ogni prodotto proposto da Madre Natura, anche per i fangh guam bisognerà seguire attentamente le istruzioni d'uso e soprattutto avere costanza nell'utilizzo se davero si desidera eliminare la cellulite.

Sveliamo quindi le proprietà e i benefici custoditi di queste alghe per poi scoprire come utilizzarli al meglio per raggiungere i risultati sperati più in fretta possibile.

I fanghi guam sono il risultato dell'essicazione di particolari alghe oceaniche, le guam appunto, che vengono raccolte all'apice del loro sviluppo. La raccolta dell' alga guam avviene solitamente in maggio, nel pieno della giovinezza della pianta, a mezzo di un antico strumento chiamato scobidou, che consente la raccolta senza danneggiare le radici dell'alga.

Una volta raccolte, le alghe guam vengono posate su antiche imbarcazioni da pesca e condotte a riva dove vengono lasciate areare ed essiccare.

I processi di areazione ed essiccazione sono l'elemento cruciale per garantire il mantenimento delle proprietà e delle caratteristiche proprie delle alghe guam: le alghe a riva vengono lasciate essiccare al sole, perdendo dopo 3 giorni la componente acquosa e divenendo un vero concentrato di elementi benefici, in grado di eliminare l'antiestetico effetto a buccia d'arancia, ridurre la quantità di cellulite e di conseguenza anche il giro coscia.

Dovendo acquistare dei fanghi d'alga guam sarà molto importante dare uno sguardo agli ingredienti: oltre alla preziosa alga guam, dovranno essere presenti l'argilla, un fito-complesso vegetale (un insieme di estratti di piante coadiuvanti nel drenare e scomporre le molecole di grasso), comunemente sono inserite betulla, centella, quercia marina, ippocastano ed edera, la vitamina E pura, la caffeina ed infine diversi olii essenziali che potenziano l'effetto proprio dei fanghi d'alga guam e ne addolciscono l'odore.

Fanghi d'alga guam tutti i benefici per combattere la cellulite

I benefici dei fanghi guam sono numerosi e provengono dalla sinergia perfetta degli ingredienti di cui sono composti. Analizzando nel particolare le singole proprietà degli elementi presenti all'interno dei fanghi sarà facile notare tutto il potenziale benefico che il loro utilizzo produce sul corpo.

Alga guam: le ricerche e gli studi scientifici condotti sulle alghe guam hanno accertato come queste abbiano proprietà anticellulite, oltre ad essere ottime remineralizzanti e disintossicanti per il derma profondo. Inoltre combattono efficacemente i radicali liberi pertanto si configurano come alleate nella lotta all'invecchiamento cellulare. Equilibrano il film idrolipidico restituendo luminosità e freschezza alla pelle.

Argilla: l'argilla, presente in dosi importanti nei fanghi d'alga guam, elimina le tossine e attenua le infiammazioni grazie alle sue proprietà termo-assorbenti; la cellulite, dal punto di vista medico, è un'infiammazione del derma pertanto l'argilla risulta ottimale come terapia d'urto. L'argilla, al pari dell'alga guam, è remineralizzante per la pelle, ed anche depurativa, facilita quindi l'eliminazione delle tossine accumulate.

Betulla: la betulla ha intrinseche proprietà depurative, si configura pertanto, all'interno dei fanghi guam, come un eccellente coadiuvante del sistema di drenaggio linfatico.

Ippocastano: l'ippocastano è l'aiuto che la natura offre per ridurre le adiposità localizzate. Nei fanghi d'alga guam accresce l'azione antiedemigena di escine e flavonoidi.

Edera: l'edera è un concentrato di flavonoidi, acido caffeico e saponine proprietà necessarie a rompere i legami delle molecole di grasso-

Centella: la centella è uno dei più efficaci rimedi alla cattiva microcircolazione del sangue, grazie alla presenza di flavonoidi, triterpeni e tannini.

Quercia marina: la quercia marina all'interno dei fanghi guam svolge un'importante azione catabolica sul metabolismo dei grassi, agevolando il dimagrimento; è infatti ricco in acido alginico, mucillagini, iodio, fucoidina e laminarina.

Caffeina: le proprietà della caffeina nella lotta alla cellulite sono riconosciute da tempo; infatti la caffeina tonifica e drena i tessuti liberandoli dalle tossine.

Fanghi guam: come si usano?

Tutti i marchi che commercializzano i fanghi d'alga guam consigliano per le prime due settimane una terapia d'urto contro la cellulite. Una volta aperta la confezione sarà bene mescolare i fanghi e poi distenderli in maniera uniforme sulle zone da trattare: solitamente cosce, glutei, fianchi e polpacci.

Durante le prime due settimane le applicazioni dovranno essere 3 o 4, il consiglio è eseguire l'applicazione per tre giorni di seguito, poi fare una pausa per due giorni e riapplicare il giorno successivo, oppure semplicemente applicarlo per due settimane un giorno si ed uno no.

Durante la terza e la quarta settimana, invece, le applicazioni saranno complessivamente solo due a settimana.

Completato il ciclo di un mese, dalla quinta settimana in poi si potranno applicare i fanghi guam solo una volta a settimana, per mantenere i risultati raggiunti.

I fanghi guam si applicano con un leggero massaggio circolare, ed una volta posati, si consiglia di coprire le zone interessate con un cellofane trasparente, la comune carta trasparente per alimenti. La posa durerà 20-25 minuti, al termine della quale, si potrà procedere con il risciacquo. Dopo l'applicazione ed il lavaggio è sempre bene massaggiare le zone trattate con una crema anticellulite, per potenziarne e prolungarne l'effetto.

Prima di applicare il fango d'alga guam l'ideale sarebbe uno scrub corpo. Il peeling corpo elimina di per se tutte le impurità rendendo la pelle più liscia e morbida al tatto. L'utilizzo di uno scrub corpo d'alga guam farà da esfoliante, preparando non solo le zone interessate ad accogliere il fango ma moltiplicandone anche gli effetti.

Gli scrub corpo d'alga guam possono costituire trattamenti tonificanti a se stanti, avendo la capacità di migliorare la microcircolazione sottocutanea grazie alla presenza di un gran numero di sali minerali; la presenza dei sali è però un deterrente in caso di lesioni o ferite cutanee: fino alla loro cicatrizzazione sarà bene non farne uso.

Un ottimo scrub prima del fango o durante i trattamenti con fanghi d'alga guam può essere eseguito sotto la doccia o prima del bagno: basterà inumidire la pelle, massaggiarla con movimenti circolari e lasciare che lo scrub d'alga guam agisca per qualche minuto.

Per approfittare di tutti i benefici di uno scrub d'alga guam lo si potrà applicare prima di una sauna: i vapori faranno si che nell'aria vengano rilasciati gli oli essenziali che agevoleranno il relax.

Leggi anche: Scrub corpo fai da te al caffè

I fanghi guam funzionano davvero?

A coloro che si staranno chiedendo se, una volta acquistati i fanghi d'alga guam, avranno dei risultati visibili, non si può che rispondere con un secco SI.

Ovviamente chi si aspetta il miracolo dopo la prima applicazione resterà molto delusa: l'efficacia dei fanghi sta nella costanza d'utilizzo e nel rispetto del numero di applicazioni previste per le quattro settimane di terapia, che costituiscono il ciclo d'urto contro la cellulite.

Oltre alla costanza è necessario seguire una corretta alimentazione: non ci si potrà aspettare di abbuffarsi e perdere centimetri di giro coscia.

I fanghi guam funzioneranno anche su coloro che amano mangiare, ma i risultati ottenuti saranno più lenti e molto meno evidenti rispetto a chi, volendo avere una forma perfetta per l'estate, si arma di pazienza ed è disposta a fare qualche piccolo sacrificio alimentare.

Fanghi d'alga guam prezzo troppo alto?

Per i fanghi guam il prezzo non è assolutamente proibitivo: una confezione da 500 grammi costa intorno ai 25€, mentre la confezione da 1 kg poco più di 40 €.

Ogni confezione è sufficiente per 5 o 6 applicazioni, quindi, acquistando la confezione da chilo, si superano le due settimane più ricche di "sedute" casalinghe.

Facendo un calcolo per eccesso, si spenderanno al massimo 90 € per avere una forma perfetta ed una pelle setosa per l'estate. Ne vale la pena o costa troppo?

Considerando che spesso per eliminare la cellulite si ricorre alla liposuzione, al lipofilling e a mille altre costosissime diavolerie, l'applicazione dei fanghi d'alga guam risulta la migliore soluzione per diverse ragioni, prima fra tutte l'essere la meno costosa; in secondo luogo è una seduta che ruberà circa un'oretta di tempo, seduta che si svolgerà in casa, in qualsiasi momento si avrà del tempo disponibile.

In ultimo è efficace e risolutiva: terminato il ciclo, guardandosi allo specchio si avrà la conferma di aver fatto la scelta giusta. Insomma armandosi di pazienza, costanza e fanghi guam sarà certamente una buona prova costume per tutte.