razza canina dogo argentino

Il Dogo Argentino, se ben educato è un cane dal carattere buonissimo, sia con i bambini che con gli adulti. Viene scelto spesso per partecipare alle esposizioni in quanto ritenuto bello ed elegante.

Le origini del Dogo Argentino

bandiera-argentina

Nazionalità: Argentina

Classificazione F.C.I.: gruppo 2 - Molossoidi e cani da montagna - sottosezione 1 tipo Dogue

Origini: molto recenti, i fratelli Augustin e Antonio, negli anni 20 (1920), attuarono il loro progetto di creare una razza canina che fosse particolarmente adatta alla caccia grossa che si effettuava sul territorio argentino. Per ottenere questa poderosa razza canina (il Dogo argentino), incrociarono il Perro de pelea cordobés con altre 10 razze... Mastino spagnolo, Dogue de Bordeaux, Pointer, Levriero Irlandese, Mastino dei Pirenei, Boxer, Alano arlecchino, Bulldog ed il Bull terrier. Il risultato di questi incroci fu eccellente, i fratelli ottennero una razza con caratteristiche notevoli, che resero il Dogo Argentino, adatto allo scopo prefissato e cioè, la caccia grossa alla selvaggina della pampa argentina.

Carattere ed attitudini

dogo argentino gruppo

Il carattere del Dogo Argentino, è fortemente influenzato dalla discendenza da cui proviene (cani da combattimento), se non adeguatamente "instradato" ad una buona socializzazione, risulta essere rissoso con i soggetti con lo stesso sesso.

Con le persone adulte ed i bambini è molto buono a patto che sia educato con moltissima attenzione. Non bisogna mai stimolare la sua aggressività, ed i bambini devo essere educati a rispettare il cane che altrimenti, se trattato male può reagire negativamente.

Sulle predisposizioni del Dogo Argentino, si discute molto, vi è una corrente di pensiero, che ritiene la sua maggiore propensione (nei territori europei), sia quella di ricoprire il ruolo di guardiano e difensore, compito che svolge molto molto bene.

Aspetto e caratteristiche

dogo argentino

Trattasi di un molosso mesomorfo e mesocefalo. Le sue dimensioni sono medie, la testa è molto particolare, in quanto il muso corrisponde ad un "fiutatore" ed il cranio ad un cane da presa, che bene si adatta al compito di cacciatore. Occhi scuri e molto distanti fra loro. Orecchie collocate alte, come gli occhi sono anch'esse ben distanziate tra loro. Arti in appiombo, coda importante, lunga fino al garretto, larga all'attaccatura, si stringe man mano fino alla sua estremità.

Pelo - colore - taglia - peso

  • Pelo: liscio, corto;
  • Colore: bianco, ammesse macchie nere intorno agli occhi purché siano di piccole dimensioni (max. 10% della testa). La preferenza maggiore è accordata agli esemplari monocolore, il bianco appunto;
  • Taglia: cm. 62 - 68 per i maschi; cm. 60 - 65 per per le femmine;
  • Peso: Maschio: 36–45 kg, Femmina: 36–45 kg.

Dove può vivere - longevità - salute - alimentazione

  • Vive: sia fuori che dentro casa (dove è molto pulito);
  • Longevità: la vita media del Dogo Argentino e di circa 12 anni
  • Salute: il Dogo è un cane molto robusto, si raccomanda solo di prestare molta attenzione nella fase di sviluppo per avere un esemplare sano e forte.
  • Alimentazione: al riguardo, c'è da dire, che l'alimentazione del Dogo Argentino, va curata in special modo durante i primi mesi di vita. In questo lasso di tempo cresce molto velocemente, ed è quindi importantissimo che non gli vengano a mancare i giusti nutrienti in grado di sostenerne lo sviluppo. Soprattutto nei primi mesi è importantissimo utilizzare del buon mangime secco specifico per la fase della crescita, successivamente si potrà valutare anche di somministrare cibo casalingo... Come sempre raccomandiamo di consultarsi con il proprio veterinario, in quanto per somministrare una dieta bilanciata, occorre considerare lo stile di vita e l'età del cane.
  • Note e consigli: con il Dogo Argentino, occorre tenere sempre a mente che si tratta di un "difensore spontaneo", non bisogna mai stimolare la sua aggressività.

dogo argentino