Dissuasori per piccioni

I dissuasori per piccioni sono da sempre la soluzione cui si ricorre per scacciare da terrazzi, cornicioni, grondaie uno degli animali più molesti e pericolosi per l'uomo.

Diversi sono i modelli di dissuasori per piccioni presenti in commercio, così come molteplici i metodi per scacciarli via; l'obiettivo resta il medesimo: il definitivo allontanamento dei piccioni dalla propria casa.

Dissuasori per piccioni: ecco come bloccare le molestie

Usare dissuasori per piccioni è un'impellenza per tutti coloro che, abitando in città. Ogni giorno, costoro si ritrovano con balconi, grondaie, cornicioni e terrazze, infestate dai volatili più impertinenti e nocivi che vivono nei centri urbani. Difatti, il piccione non è solo un animale fastidioso, rumoroso e sporco, ma è soprattutto un volatile pericoloso per la salute umana.

Si è calcolato infatti, che sono più di 60 le malattie di cui è portatore tra cui tubercolosi, encefalite, aspergillosi, salmonellosi, candidosi, ornitosi, che riescono a colpire l'uomo non solo attraverso il contatto diretto con gli escrementi, ma più semplicemente per mezzo del vento, o di ventilatori che sospingono i batteri su alimenti o indumenti poggiati in casa.

Altri nemici di cui il piccione si fa portatore sono gli ecto-parassiti, in particolar modo pulci, zecche, cimici ed acari, e diverse patologie pericolose per l'uomo che proliferano nelle carcasse abbandonate sulle tettoie degli edifici.

I dissuasori per piccioni tengono inoltre lontano dall'uomo le caratteristiche principali che i colombi portano con sé, ovvero rumore e sporco, facendoli volare via in cerca di nuovi lidi. Negli ultimi decenni i metodi per allontanare i piccioni si sono perfezionati sempre di più, e a tecniche "fai da te" si sono accostati sofisticati strumenti innocui sia per l'uomo che per gli stessi volatili.

Tipologie di dissuasori per piccioni

Quando non se ne può davvero più, per fermare l'assalto dei piccioni possono essere utilizzati diversi dissuasori che si sono dimostrati abbastanza efficaci per spingere questi volatili caparbi a cercare rifugio altrove.

Tra le diverse tecniche, distinguiamo quelle fondate sull'uso della corrente elettrica, quelle che fanno uso di strumenti ed oggetti meccanici, ed infine quelle che fanno affidamento sulle potenzialità degli ultrasuoni.

Vediamo assieme le caratteristiche di tutti i dissuasori per piccioni, i modelli e soprattutto valutiamone i pro e i contro.

I dissuasori meccanici

I dissuasori meccanici si dividono sostanzialmente in tre categorie: ad aghi, a rete, a filo.

Dissuasore piccioni meccanico

1. Dissuasore ad aghi: possono avere forme e dimensioni che variano secondo il luogo in cui saranno installati. Sono in acciaio inossidabile, e non danneggiano fisicamente in alcun modo gli animali, ma l'impossibilità di donargli un appiglio li spinge ad allontanarsi.

Questo genere di dissuasori è solitamente posto sulle grondaie, sui davanzali, sui cornicioni di finestre o balconi, ma anche su monumenti e capitelli. E' uno strumento molto efficace, e di lunga durata, grazie alla naturale resistenza dell'acciaio alle intemperie.

  • Pro: è un metodo economico ed efficiente su piccole superfici; non è dannoso per gli animali
  • Contro: non può essere usato su superfici troppo estese, dove viene spesso convertito dai piccioni in base per costruire nidi.

Reti-antintrusione-piccionii

2. Rete antintrusione: queste reti consentono l'allontanamento dei piccioni da ogni genere di superficie. Solitamente per le piccole superfici come i comignoli dei camini, viene utilizzata una rete in rame, mentre per tetti, giardini, strutture industriali, torri campanarie viene utilizzato il più efficiente nylon.

La garanzia di longevità è più che decennale, ed il costo varia secondo la superficie da proteggere. In ogni caso è più dispendiosa dei dissuasori ad aghi.

  • Pro: la possibilità di utilizzare una gamma di colori molto ampia, garantisce un impatto visivo molto ridotto. Non può essere oltrepassata da nessun genere di volatile.
  • Contro: i volatili possono comunque poggiarsi alla rete e lasciare "ricordini" indesiderati.

3.Filo ballerino anti piccioni

Filo in acciaio: questa soluzione è solitamente adottata su grondaie, davanzali, cornicioni e piccole superfici e consiste nell'istallare un filo d'acciaio, che può delle volte contenere una molla. Il filo non rende sicuri i piccioni, che per via dell'instabilità della superficie non gradiscono permanervi, volando via.

  • Pro: impatto visivo ridotto al minimo, costi d'installazione contenutissimi
  • Contro: i piccioni, possono comunque, anche se per brevi momenti, permanere sulla superficie e lasciarvi le loro "tracce"

I dissuasori elettrificati

Dissuasore piccioni filo elettrificato

Si tratta di un filo in cui scorre la corrente elettrica, che si aziona al minimo contatto. Visti i costi d’installazione abbastanza importanti, solitamente è una soluzione scelta per edifici di un certo rilievo.

La presenza della corrente elettrica sconsiglia l'utilizzo di questi dissuasori per piccioni in luoghi accessibili ai bimbi e agli animali domestici.

  • Pro: i piccioni, una volta saggiato l'effetto del contatto, se ne terranno ben lontani
  • Contro: Costi di installazione e costo della bolletta da pagare

I dissuasori per piccioni ad ultrasuoni

Dissuasore piccioni ad ultrasuoni

Il dissuasore ad ultrasuoni è un apparecchio che consente di evitare le incursioni dei volatili agendo su una superficie massima di 40 mq.

Solitamente questo tipo di apparecchi funziona agendo su diversi livelli: da un lato emettendo ultrasuoni su una frequenza sensibilmente alta, tanto da essere avvertita dai piccioni che ne vengono disturbati, dall'altro producendo un suono simile a quello dei rapaci, i peggiori spaventatori per i colombi, ed infine lampeggiando con luce a led, infastidendo visivamente i volatili.

Questo concorso integrato è considerato uno dei metodi migliori, ma anche uno dei più costosi, per garantirsi l'allontanamento dei piccioni definitivo.

  • Pro: innocuo sia per l'uomo che per gli animali, è efficace, e facilmente installabile.
  • Contro: è più costoso, e le sue frequenze sono avvertite dall'uomo come dagli animali.

Dissuasori per piccioni "fai da te"

Ci si può assicurare l'allontanamento dei piccioni anche con piccoli accorgimenti architettati in "fai da te": visivi o olfattivi che siano, i vecchi metodi fatti in casa riescono a tenere alla larga da balconi, cornicioni e grondaie i fastidiosi volatili, almeno per un po'.

Tra i migliori metodi che riescono ad allontanare i piccioni vi sono i vecchi cd, la carta stagnola, il nastro adesivo olografato, le immagini o le riproduzioni di gufi, aquile e falchi, e le girandole colorate con cui si può tappezzare la superficie invasa dai volatili. I piccioni non amano la luce abbagliante, i colori accesi e soprattutto i rapaci feroci.

Ovviamente questi mezzi andranno bene per poco tempo: dopo qualche giorno, infatti, i piccioni in cerca di riparo capiranno che non c'è nulla da temere, tornando a soggiornare indisturbati fra gli oggetti sparsi sul balcone.

Tra i dissuasori fai da te rientra anche l'utilizzo di spezie piccanti, come la cannella, il peperoncino o il pepe, da distribuire sulle superfici da disinfestare, oppure miscele pungenti di olii essenziali.

In commercio esistono anche degli agenti chimici il cui odore risulta insopportabile ai piccioni: dall'economica naftalina, ad alcuni spray a base di feromoni ben più costosi, in ogni caso tutti questi profumi riusciranno a tenere lontano dalle superfici scelte i piccioni, ma si dovrà aver cura di far perdurare gli odori sostituendoli periodicamente.

Quali dissuasori scegliere?

Secondo la superficie che deve essere liberata, le soluzioni, come abbiamo visto, sono innumerevoli e diversi possono essere i risultati: il nostro consiglio, a prescindere dai costi, per liberarsi definitivamente di questi impertinenti volatili è di utilizzare non uno ma una combinazione di dissuasori per piccioni. L'effetto combinato di diversi sistemi è certamente il miglior modo per garantirsi una vita salubre e silenziosa, senza lo spettro di cattive sorprese ogni volta che si mette il naso fuori dalla finestra.