logo criptovaluta monero

Monero è una criptovaluta nata nel 2014, questa si focalizza principalmente su un sistema di privacy molto articolato, che gli ha permesso di diventare molto interessante per gli investitori del settore. Sicuramente, se ti stai avvicinando al mondo delle valute digitali, anche tu stai sentendo sempre più parlare di Monero. Ma quali sono gli altri motivi della sua ascesa? 

Monero, che in esperanto significa moneta, al momento infatti, questa occupa la sesta posizione tra le valute digitali più acquistate e scambiate negli ultimi due anni. Il motivo di tale successo è dovuto al suo protocollo unico nel settore, alla protezione dei dati e all'aumento del valore in un periodo al quanto breve.

La fiducia degli investitori, infatti, ha fatto aumentare velocemente anche la capitalizzazione di Monero, che oggi è di quasi due miliardi di dollari, contro i 5 milioni del 2016. Crescendo la capitalizzazione è aumentato anche il valore, questo però rimane costantemente variabile (come per tutte le criptovalute), ma si può controllare mediante il grafico sull'andamento di Monero in tempo reale. Ma vediamo insieme come funziona questa criptovaluta e quali sono le sue caratteristiche principali!

Criptovaluta Monero: articolo in pillole

Sei curioso di scoprire immediatamente come funziona Monero, come investire e ottenere la moneta? Leggi il nostro articolo in pillole.

  1. Monero è una criptovaluta, che occupa la sesta posizione al mondo nel campo delle valute digitali.
  2. Il successo di Monero è dovuto principalmente al suo complesso sistema di privacy e all'impiego di un particolare protocollo conosciuto con il nome di CryptoNote. 
  3. Monero, può essere coniata attraverso il mining, il massimo delle monete che entrerà in circolazione sarà pari a 18,4 milioni. 
  4. Monero presenta un sistema di sicurezza chiamato Ring CT. Questo permette di non far visualizzare a nessuno, a meno che non lo si desideri, i dati di qualunque transazione avvenuta con Monero.
  5. Per avvalorare questo sistema di sicurezza anche il Wallet di Monero presenta un funzionamento differente, basato su due chiavi di protezione, che permettono di oscurare la transazione e di farla visualizzare nel momento in cui lo si ritenga necessario.
  6. Ottenere Monero è possibile mediante due sistemi differenti, il primo è il mining (operazione complessa di estrazione dei coin dalla blockchain), il secondo è acquistandoli, sistema molto più semplice e accessibile a tutti.
  7. Per acquistare le monete digitali di Monero è necessario provvedere al download di un wallet specifico. Il migliore è quello messo a disposizione dai creatori della moneta.
  8. L'acquisto di Monero, può avvenire sia con valute reali sia con le criptomonete, attraverso le piattaforme di crypto exchange come Coinbase.
  9. Anche per investire su Monero è possibile affidarsi a due sistemi differenti. Il primo prevede la compravendita della moneta, guadagnando nel momento in cui la si rivende a un valore maggiore a quello di acquisto. Il secondo è attraverso il trading online.
  10. Per guadagnare con il trading CDF su Monero, è necessario scegliere ed iscriversi a un Broker Online e fare una previsione sull'andamento della moneta, senza doverla acquistare. Ogni qual volta la previsione si rivelerà esatta si guadagnerà in base alla somma investita inizialmente.
  11. Il valore di Monero è molto volatile, per questo motivo si consiglia di controllare sempre il grafico in tempo reale per conoscerne l'andamento preciso. Al momento la moneta ha un valore che oscilla tra i 120 e i 122 dollari.

Cos'è Monero?

Monero il cui codice di identificazione sul mercato è XRM, si presenta come la sesta valuta digitale più conosciuta e utilizzata al mondo. Questa moneta si basa su dei sistemi di protezione molto complessi, inoltre è nota anche per il sistema di scalabilità e naturalmente per la decentralizzazione che unisce tutte le criptovalute. 

Monero si basa su un sistema differente rispetto alle altre monete digitali, questo è il protocollo CryptoNote. Questo particolare protocollo presenta degli algoritmi unici che hanno fatto sì che in molti elogiassero il suo funzionamento, compresi gli sviluppatori di Bitcoin Core. Ma come funziona esattamente questa valuta digitale? Scopriamolo insieme!

Come funziona Monero?

Monero è una moneta digitale che si basa su un sistema opensource, questo opera su uno specifico proof of work salvaguardato da un innovativo sistema di sicurezza.

Anche Monero, come Bitcoin, presenta comunque un sistema di registrazione dei blocchi mediante la blockchain. Questa da la possibilità ai miner di coniare le monete, al termine della blockchain il massimo dei coin in circolazione sarà pari a 18,4 milioni.

Il sistema di Blockchain di Monero è molto più veloce rispetto a quella impiegata per i Bitcoin, infatti su questo registro le  le transazioni vengono convalidate in circa 120 secondi. Grazie a queste tempistiche è possibile minare più facilmente la moneta, ottenendone maggiori unità per ogni azione di mining portata a compimento.

La moneta digitale, come abbiamo accennato, offre anche un sistema di privacy altamente complesso, che però ha suscitato molti interesse negli investitori. Tutto è basato infatti su uno specifico algoritmo ad anelli, che non permette né di vedere chi ha eseguito la transazione né l'ammontare della stessa. Il suo algoritmo prevede dunque un sistema di privacy chiamato RingCT che si abilita di default, ogni qual volta avviene una transazione.

Ma come funziona il sistema di privacy di Monero? Questo presenta innanzi tutto degli anelli che criptano l'indirizzo di invio, dopo di che il RingCT nasconde l'importo della transazione e invece gli indirizzi stealth nascondono l'indirizzo di chi l'ha inviata e ricevuta.

Perché la ring signature è così importante per Monero e per gli investitori? Questo sistema di privacy permette di nascondere gli indirizzi utilizzati, in questo modo non possono essere associati a uno specifico individuo o ad una specifica transazione, in alcun modo.

Per garantire la protezione e il segreto sui dati, il sistema di RingCT prevede sul wallet di Monero l'impiego di due key differenti.

La prima è la spend key, che serve per inviare la transazione, mentre la seconda è la view key che permette di far visualizzare l'importo a una terza persona, solo se lo si vuole fare volontariamente.

Il sistema a due chiavi è stato pensato appositamente per riuscire a mostrare i dati di una transazione solo se lo si vuole fare, altrimenti nessuno potrà risalire all'indirizzo del portafoglio che ha inviato o ricevuto una determinata somma di Monero.

Come ottenere Monero?

Come per Bitcoin, anche le monete di Monero si possono ottenere mediante il mining. Quest'attività come abbiamo già detto in altre occasioni, prevede l'impiego di CPU, computer e altri sistemi di calcolo avanzati e complessi, che servono per riuscire a estrarre un codice che apre il blocco della blockchain. Quest'operazione alla fine viene ripagata con delle monete di Monero, a seconda del blocco che si è riusciti a risolvere.

Un altro modo, molto più semplice, per ottenere Monero è acquistare la criptovaluta. Prima di procedere all'acquisto su uno dei crypto exchange presenti online è necessario provvedere al download di uno specifico wallet, ossia il portafoglio digitale necessario per ottenere, conservare e rivendere le monete.

Monero, data la sua complessa politica sulla privacy, presenta un Wallet ufficiale. Questo può essere installato sul PC mediante il download dalla pagina: getmonero.org.

Dopo aver seguito le indicazioni del sito e installato Get Monero come wallet, allora puoi scegliere di acquistare per la prima volta la tua criptovaluta. Per comprare Monero, ti consiglio uno dei crypto exchange più utilizzati, ossia: Coinbase. 

Su Coinbase, la prima che devi fare è registrarti, dopo di che devi confermare la tua identità e collegare una carta prepagata o un conto bancario al tuo profilo sulla piattaforma. Terminato il processo di riconoscimento e accettato il metodo di pagamento potrai provvedere all'acquisto della valuta con euro o dollari.

Sia su Coinbase sia su altri crypto-exchange puoi scegliere di acquistare Monero anche con altre valute digitali. Quindi puoi effettuare il cambio dal Bitcoin a Monero, o da Litecoin ecc...

Come investire su Monero?

Monero è una moneta relativamente giovane, ma che sta stimolando l'interesse di molti investitori e anche di diversi trader e broker online.

Uno dei metodi più utilizzati per investire direttamente in Monero è l'acquisto della criptovaluta e la vendita nel momento in cui il valore di mercato si alza. Questo è uno dei sistemi più utilizzati, ma non è certo l'unico investimento possibile.

Per chi non vuole acquistare direttamente la moneta, infatti, c'è il trading online. I broker come Plus 500, 24 Option ecc...permettono di investire su Monero, ma senza effettuare un acquisto diretto. Come funziona allora? In questo caso, si opera su una piattaforma di trading CDF, che permette di fare un analisi dell'andamento della valuta e poi di effettuare una valutazione sul suo valore. Quindi a seconda della previsione al rialzo o al ribasso, si investe una somma di denaro, che poi frutterà un guadagno nel caso in cui questa si rilevi esatta.

Sia il trading CDF sia gli investimenti in criptovalute, non sono semplici per i principianti. Quindi prima di pensare come investire in Monero è meglio studiare a fondo il settore e dedicarvici solo quando vi sentite sicuri delle vostre conoscenze.

Valore e grafico in tempo reale

Dire esattamente quanto vale Monero è sicuramente anacronistico. In quanto, la variazione avviene in modo così repentino, che il valore indicato letteralmente, potrebbe non essere più veritiero tra pochi minuti. In ogni caso, per soddisfare la tua curiosità, devi sapere che Monero al momento ha un valore che oscilla tra i 122 e i 120 dollari per ogni moneta. Se vuoi conoscere il suo valore in tempo reale, però, ti consiglio di visualizzare il grafico dedicato all'andamento di Monero

Monero grafico finanziario in tempo reale

Attenzione: se dallo smartphone non visualizzi il grafico puoi "scrollare" con le dita agendo sul bordo destro o sinistro.