wallet

Il wallet è un portafoglio digitale. Questo strumento è necessario per riuscire a gestire le criptovalute, comprarle e rivendere. Tutto ciò è possibile mediante un software che s’installa sul PC, sul Tablet o sullo smartphone, o su una memoria esterna che ti aiuta a proteggere le tue criptovalute.

A differenza di un normale portafoglio che contiene banconote e monete, memorizza le chiavi private delle transazioni presenti nella blockchain relativa alla criptovaluta utilizzata.

Si può utilizzare un wallet specifico per ogni criptovaluta, oppure anche se è sconsigliato, si può utilizzare un servizio online che permette la gestione di più monete digitali insieme.

Come funziona il wallet

Il wallet funziona con due chiavi una pubblica e una privata. La chiave pubblica (address) serve per ricevere i pagamenti o eventuali criptovalute acquistate. La chiave privata permette di accedere alle monete ad essa collegate e consente di fare acquisti e pagamenti.

Quando acquisti uno o più bitcoin ottieni una chiave privata che registra la transazione sulla relativa blockchain.

Praticamente se acquisti un Bitcoin, avvii una transazione. Nel momento in cui effettui l’acquisto, il software del wallet crea una firma digitale ed elabora la transazione creando una chiave privata, questa poi viene legata al codice del wallet che rappresenta la chiave pubblica. Infine, tutto questo processo viene comunicato alla blockchain.

Questa procedura rende il sistema di acquisto e di vendita delle criptovalute altamente sicuro perché per generare una firma digitale ed effettuare la transazione è necessario utilizzare la chiave privata associata alla criptovaluta.

Bisogna porre molta attenzione alle chiavi private, perché se si perdono non si può più accedere al portafoglio e non si possono più utilizzare le criptovalute acquistate.

Le chiavi private che rappresentano la criptovalute devono rimanere segrete e non devono essere rivelate, perché sono queste che permettono di spendere le monete.

L’indirizzo del wallet o chiave pubblica è simile al numero di un conto corrente, questo si utilizza per farsi inviare le criptovalute direttamente nel proprio portafoglio. Di solito l’indirizzo del wallet è rappresentato da un codice alfanumerico o da un codice QR, in questo modo è più semplice inviare e ricevere le valute digitali.

Quali sono i tipi di wallet?

Esistono vari tipi di wallet. Questo portafoglio digitale, può essere utilizzato su Desktop, online oppure attraverso delle applicazioni specifiche per lo smartphone.

Il wallet per il desktop è un portafoglio digitale da scaricare e installare sul PC. In questo caso, è possibile accedervi solo dal computer sul quale viene installato. Per questo motivo, il wallet desktop viene considerato tra i più sicuri.

Il wallet online viene eseguito sul cloud, in questo caso le monete sono accessibili da qualunque dispositivo informatico. Questa loro caratteristica rende il wallet online al quanto vulnerabile agli attacchi dei furti e degli hacker. Quindi è meglio evitare di utilizzare questo sistema di conservazione.

Il wallet hardware permette di memorizzare le chiavi private su un dispositivo esterno come una chiavetta usb o una memoria esterna per PC. I portafogli digitali tramite hardware garantiscono un livello di sicurezza molto alto, per questo sono i migliori in assoluto per effettuare le transazioni e salvare le proprie chiavi private.

Wallet mobile: mediamente sicuri, le Wallet App sono ideali per coloro che viaggiano molto e che hanno bisogno di un sistema di salvataggio delle criptovalute, che sia sempre accessibile. Il difetto di queste applicazioni è la scarsa memoria dello smartphone, quindi la capacità di contenimento è limitata.

Articoli correlati