Compasspay: carta ricaricabile con mini credito

Ultimo aggiornamento 25/07/2020 di Giuseppe Rossetti

La carta prepagata CompassPay è una ricaricabile, che aderisce al circuito Visa, erogata dal gruppo bancario Compass. Dotata di codice Iban consente di svolgere operazioni evolute tipiche di un conto corrente. Tra queste: ricevere e fare bonifici, sistema di giroconto, acquisti online e in negozio. Tutto questo senza dover pagare né canone annuo né costi fissi di gestione.

Attraverso il sistema evoluto di pagamento Contactless è possibile pagare senza immettere alcun codice, ma appoggiando semplicemente la prepagata al dispositivo. Questa tecnologia consente un pagamento veloce dai dispositivi POS abilitati fino ad un importo massimo prestabilito.

Utilizzando Conto&Carta CompassPay si ha la possibilità di richiedere il servizio di MiniCredito, ovvero una riserva di denaro da 1.500 euro, la quale viene poi restituita attraverso piccole rate che variano dai 50 ai 100 euro in base all’importo del prestito.

Richiedi adesso la tua Carta Hype Gratis

Altro vantaggio della ricaricabile è la presenza del sistema di portafoglio elettronico E-Wallet che consente di fare acquisti online in sicurezza presso gli enti e gli store che supportano Compass. Questa funzione moderna consente di procedere al pagamento senza immettere IBAN o codici relativi alla prepagata, ma semplicemente cliccando sul logo del gruppo Compass e confermando la transazione direttamente dal proprio account MyCompass. L’addebito dei pagamenti effettuati con questo sistema possono essere fatti sulla cartaconto CompassPay, su altre carte di credito o direttamente sul Minicredito.

Per chi desidera inviare denaro all’estero 24h su 24h, dal lunedì alla domenica, è presente il sistema Money Transfert direttamente dall’Area personale MyCompass.

Per garantire una maggiore sicurezza è presente il servizio SMS Alert che rende facile il controllo delle transazioni e del saldo della carta. L’area clienti MyCompass è dotata di accesso sicuro grazie al codice One Time Password, momentaneo e unico per ogni accesso all’account.

  • Emittente: Compass
  • Circuito: Visa Electron
  • Tipologia di carta: prepagata con IBAN
  • Applicazioni dedicate: App MyCompass e App per Android e iOS
  • Non sono supportati i pagamenti tramite: Apple pay, Google pay e Samsung Pay 

Costi della CompassPay

conto e carta ricaricabile revolving compaspay

Carta&Conto CompassPay non presenta alcun costo fisso di gestione per questo motivo può essere un’alternativa economica ad un normale conto corrente.

Utilizzando questa prepagata sono molte le operazioni effettuabili gratuitamente, come per esempio il rilascio della carta, bonifici, pagamento di bollettini MAV e RAV, ricariche telefoniche e sistema di giroconto.

Per quanto riguarda le comunicazioni online, anch’esse sono gratuite, mentre la richiesta di comunicati cartacei e dell’estratto conto hanno rispettivamente un costo di 1 euro e di 2 euro.

Nel caso in cui la ricaricabile venga persa, smagnetizzata o rubata, il costo di riemissione è di 10 euro.

Per chi, invece, richiedere il servizio di sicurezza SMS Alert, i costi variano in base al tariffario telefonico del cliente.

Richiedi adesso la tua Carta Hype Gratis

Costi di ricarica. Ricaricare la carta, sia se si scelga di effettuare il versamento in una delle filiali SanPaolo sia che venga fatto in uno dei punti vendita SisalPay, ha un costo di 2,50 euro.

Il prelievo dagli sportelli automatici ATM è gratuito in Italia e nei paesi con valuta Euro, mentre se viene effettuato nelle filiali della banca San Paolo è prevista una commissione di 3 euro.

Il costo del prelievo da sportelli ATM esteri non in Area SEPA è gratuito, tuttavia possono essere previste commissioni che dipendono dalla banca in cui si opera. Inoltre, è prevista una commissione dell’1% per le operazioni fatte fuori dal circuito Europeo Visa e in valuta diversa dall’euro.

I pagamenti effettuati con la prepagata CompassPay non presentano costi aggiuntivi, infatti è possibile acquistare senza commissione alcuna, effettuare ricariche al cellulare e fare bonifici gratuitamente!

Limiti

Per utilizzare la prepagata CompassPay in modo cosciente è necessario conoscerne i limiti e plafond. Eccoli qui di seguito:

  • pagamenti POS con VPAY di massimo 3.000 euro al mese
  • prelievo contanti da ATM con VPAY di massimo 1.000 euro ad operazione, 5.000 euro al giorno e 10.000 euro mensili
  • prelievo in filiale di massimo 5.000 euro
  • ricariche massime nei centri Sisal Pay di 5.000 euro mensili

Come richiederla

Iniziare ad utilizzare la ricaricabile CompassPay è facile. Bisogna solamente recarsi in una delle filiali del gruppo Compass, scegliendo tra quelle più vicine a te! Gli assistenti bancari del gruppo illustreranno al momento della richiesta tutte le indicazioni e i servizi riguardanti la prepagata.

Come ricaricarla

Per ricaricare Compass Pay si può scegliere tra le modalità che seguono:

  • tramite assegno o contanti nelle filiali della banca San Paolo
  • mediante ricezione di un bonifico bancario
  • attraverso bollettino postale precompilato che si trova sul sito Compass
  • presso i punti vendita Sisal Pay

Verifica del saldo

Il saldo disponibile sulla prepagata Compass Pay è verificabile velocemente sul sito, facendo l’accesso alla propria Area Personale MyCompass.

Il controllo e la verifica del saldo possono essere richiesti anche in versione cartacea.

Se si vuole verificare il saldo direttamente dal proprio cellulare è disponibile l’App MyCompass, sia per Android che per iOS, e il servizio di SMS Alert.

Blocco in caso di furto o smarrimento

Nel caso in cui la ricaricabile CompassPay venga smarrita o rubata è necessario contattare le autorità competenti. Per procedere al blocco immediato della carta si deve chiamare il numero 800.822.056 dall’Italia, mentre dall’estero il numero +39 02 60 84 37 68.

Conclusioni

CompassPay si dimostra una carta di ottima qualità, al passo con i tempi e in grado di esaudire ogni esigenza degli utilizzatori, sfruttando adeguatamente la rete ed evitando estenuanti code in filiale, riducendo così i costi e i tempi delle operazioni, a fronte di un maggior numero di servizi offerti.

Per questo chi è alla ricerca di una carta di pagamento capace di svolgere anche le funzioni tipiche di un conto corrente fa la cosa giusta nello scegliere questo prodotto.

Lascia un commento