come sbiancare i denti

A volte si rimane "rapiti" da un sorriso... ci si può addirittura innamorare di un sorriso! Certo, i gusti cambiano e ciò che piace ad un individuo, può non piacere ad un altro, ma c'è una cosa, un particolare, che accomuna tutti... si tratta del colore dei denti. Un sorriso, per essere davvero un bel sorriso, mostra denti bianchi!

Come sbiancare i denti: rimedi fai da te

Come si possono sbiancare i denti in modo naturale senza ricorrere a prodotti chimici? Ebbene, ci sono diversi modi, alcuni dei quali davvero semplici ed efficaci...

Come sbiancare i denti con il bicarbonato di sodio

sbianca i denti con il bicarbonato

Mischiato al comune dentifricio, il bicarbonato di sodio grazie al suo potere abrasivo, è in grado di rimuovere anche le macchie più ostinate. Se si desidera amplificare ulteriormente il suo potere sbiancante, si può aggiungere allo stesso alcune gocce di limone.

Attenzione: questo trattamento essendo abrasivo, non deve essere effettuato per più di una volta a settimana. Terminato lo spazzolamento è opportuno abbondare con i risciacqui in modo da rimuovere ogni traccia di bicarbonato.

Leggi anche... igiene orale? Prova con il bicarbonato di sodio!

Come sbiancare i denti con la Salvia

pulire i denti con la salvia

Anche la salvia rientra tra i rimedi fai da te più antichi per pulire e sbiancare i denti. Utilizzata semplicemente sfregandola sulla dentatura, l'azione leggermente abrasiva unita alle proprietà chimiche, fanno in modo di rimuovere macchie e giallore dalla superficie dei denti. Ottimo anche per combattere l'alitosi.

Seppure meno abrasiva del bicarbonato, anche la salvia va utilizzata senza eccedere. Un paio di volte la settimana è l'ideale per ottenere risultati senza stressare eccessivamente lo smalto dei denti.

Come sbiancare i denti con il succo e buccia di limone

sbiancamento denti con limone

Soprattutto per i fumatori e bevitori di caffè, frizionare i denti con la buccia di limone o fare degli sciacqui con il succo (due cucchiaini in un bicchiere di acqua), si rivela essere un potente smacchiatore.

L'effetto sbiancante del limone è conseguente alla sua acidità, quindi questo trattamento va usato con molta moderazione, non più di 2 - 3 volte al mese. Dopo il trattamento è molto importante fare dei risciacqui con acqua tiepida allo scopo si rimuovere ogni traccia di acidità.

Magari un giorno può tornare utile sapere che: l'olio di chiodi di garofano allevia il mal di denti!

Come sbiancare i denti con l'aceto di mele

Anche l'aceto di mele, come il succo di limone, ha il potere di rimuovere le macchie dai denti. Seppure meno aggressivo del limone, si consiglia di non abusare del suo utilizzo.

Come sbiancare i denti con la buccia di arancia

Strofinata sui denti, anche la buccia di arancia permette di ottenere un discreto effetto sbiancante. Meno aggressivo del limone, questo metodo per sbiancare i denti può essere utilizzato una volta a settimana.

Consigli per mantenere i denti bianchi

  1. Lavare i denti dopo ogni pasto e più in generale almeno due volte al giorno;
  2. Utilizzare spazzolini con setole morbide in modo da non danneggiare lo smalto dei denti;
  3. Alternare all'uso di dentifrici normali, quelli con caratteristiche sbiancanti. Attenzione ai dentifrici abrasivi, vanno utilizzati con cautela (come il bicarbonato);
  4. Poiché il fumo macchia i denti....;
  5. Non eccedere con caffè, cioccolato, thè. Lavarsi i denti appena possibile.