Regolazione Termostato

Ebbene sì oggi più che mai data la crisi, si percepisce la necessità di risparmiare energia il che significa in primo luogo prestare più attenzione a come usiamo il riscaldamento e gli elettrodomestici che da una parte migliorano la qualità della vita ma dall'altra gravano notevolmente sul bilancio familiare.

Risparmio energetico: quali strategie adottare

Spesso sono le abitudini a fare la differenza piccoli accorgimenti quotidiani possono cambiare sensibilmente il consumo di energia annuale ecco cosa fare sin da subito per risparmiare!

Illuminazione

lampadina ecologica

Da diversi anni sono in commercio le lampadine a risparmio energetico, se abbiamo in casa ancora quelle ad escandescenza è opportuno sostituirle quanto prima, in quanto il loro assorbimento di energia è molto elevato, mentre le lampadine a risparmio energetico oltre che consumare molto meno durano anche di più.

Sfruttare al massimo la luce diurna e solo quando necessario accendere la luce artificiale. Se stiamo uscendo ricordarsi di spegnere la luce salvo che non siamo certi di rientrare dopo poco tempo e riaccenderla in quanto accendere e spegnere spesso riduce la durata della lampadina;

Assicurarsi di installare le giuste luci a seconda degli ambienti, ad esempio in camera da letto sarà sufficiente una luce meno forte che non in cucina.

Scelta ed uso degli elettrodomestici

Etichetta classe energetica

Nello scegliere gli elettrodomestici dobbiamo prestare attenzione a diversi fattori e considerare ad esempio le reali necessità sulla grandezza dell'elettrodomestico in quanto maggiore sarà tanto più sarà il consumo; ad esempio acquistare un frigorifero da 560 litri per una famiglia di 3-4 persone porterà ad avere consumi più elevati in quanto (salvo bisogni particolari) lo spazio da raffreddare sarà maggiore con conseguente dispendio di energia dunque occorre chiedersi se realmente c'è bisogno di un frigorifero così grande;

Di fondamentale importanza è la scelta della classe di consumo tanto più alta e vicina alla lettera AA+++ tanto più risparmieremo sull'energia, prediligere i modelli no frost che evitano il formarsi della brina. Evitare di inserire cibi, bevande calde in modo da non riscaldare l'ambiente all'interno dello stesso come pure evitare di aprire e chiudere lo sportello se non necessario, queste errate abitudini se praticate dall'intera famiglia causerà un notevole consumo di energia con relativi oneri economici.

La lavatrice è tra gli elettrodomestici accusati del maggior consumo ed in parte è vero, ma va sottolineato che scegliendo i lavaggi giusti e lavando con temperature basse si ottengono ottimi risultati con un risparmio energetico notevole, inoltre ricordarsi sempre di effettuare lavaggi a pieno carico utilizzando le giuste quantità di detersivo, evitare quando possibile il prelavaggio. E buona norma ricordarsi di pulire periodicamente il filtro in modo che la lavatrice sia efficiente e svolga al meglio la sua funzione. In merito alla classe energetica valgono gli stessi suggerimenti dati per il frigorifero tanto più sara vicino alla classe AA+++ migliore sarà il rendimento dell'elettrodomestico.

Per la lavastoviglie valgono le stesse indicazioni date per la lavatrice: lavaggi a pieno carico, evitare i prelavaggi, tenere puliti i filtri, utilizzare le giuste quantità di detersivo, scegliere l'elettrodomestico con classi di ricarico più vicine alla A. Capita spesso che la lavastoviglie si mandi una volta al giorno, in tal caso qualche ora prima del lavaggio e bene mandare il programma di "ammollo" nel caso in cui vi siano all'interno piatti, posate del pranzo in modo da rendere più facile il lavaggio degli stessi evitando così di dover rilavare le stoviglie rimaste sporche. Piccoli dettagli ma un grande risparmio energetico!

Il forno elettrico ventilato ci assicurerà un maggiore risparmio energetico in quanto più efficiente, come il frigorifero evitare di aprire spesso lo sportello che in questo caso aumenterebbe la dispersione di calore con conseguente aumento dei consumi; arrivati a fine cottura possiamo spegnere lo stesso anche 10 minuti prima in modo che la cottura avvenga con il calore residuo sfruttando al massimo l'energia impiegata.

Elettrodomestici come televisore, dvd, decoder, stereo, console, sarebbe opportuno fossero collegati ad una unica ciabatta in modo da poterli spegnere con un unico tasto evitando così di lasciarli in stand-by.

Un ultimo metodo per risparmiare sul costo dell'energia sta nel prodursela da se magari tramite un impianto fotovoltaico in grado di produrre energia rinnovabile!

Conclusioni

Il risparmio energetico non solo è possibile ma dovrebbe essere uno stile di vita, conviene a noi e all'ambiente. Se tutti contribuiamo a risparmiare elettricità oltre agli immediati vantaggi economici avremo vantaggi ancora più importanti in termini di salute e quindi di qualità della vita per noi e per i nostri figli!