Come mantenere l'abbronzatura

Come mantenere l'abbronzatura? Questa è una domanda che tutte le donne si pongono, specie nel momento in cui non si può passare tutto il giorno stese su un lettino a prendere il sole. Sicuramente anche tu, tornando a lavoro dopo un weekend al mare o in piscina, ti sei chiesta come riuscire a conservare l'abbronzatura, sino al prossimo "bagno" di sole.

Spesso, anche se ci si abbronza velocemente, infatti, può capitare che questa in pochi giorni si attenui, portandoti al punto di partenza. La perdita di colorito è dovuta a diversi fattori, come ad esempio: le docce calde, lo strofinio con spugne ruvide, e un'alimentazione scorretta. Per riuscire a mantenere l'abbronzatura bisogna dunque seguire delle specifiche regole che permettono non solo alla pelle di rimanere dorata, ma anche ben idratata.

È bene sapere, che di solito si abbronzano solo gli strati superficiali dell'epidermide. Quindi nel momento in cui strofini la pelle rischi di eliminare non solo le cellule morte, ma anche il colorito dorato che hai ottenuto stesa al sole. Quindi come evitare di perdere l'abbronzatura? Semplice, segui i nostri consigli per mantenere il colorito dorato e salutare a lungo anche quando non si va più al mare o in piscina!

Come mantenere l'abbronzatura: articolo in pillole

Hai fretta? Allora leggi il nostro articolo in pillole e scopri i segreti per mantenere l'abbronzatura.

  1. Ricorda di mantenere sempre la pelle idratata con creme specifiche
  2. Per idratare la pelle, ricorda di bere almeno 2 litri di acqua al giorno e di aumentare il consumo di frutta e verdura
  3. Non fare la doccia con l'acqua bollente ma prediligi temperature fredde o tiepide per fissare il colorito
  4. Evita di strofinare la pelle con l'asciugamano, ma tampona delicatamente e lascia che questa si asciughi in modo naturale.
  5. Usa sempre una crema dopo sole che fissi l'abbronzatura, cerca di applicarla sempre prima di uscire di casa, e dopo essere andata al mare o in piscina.
  6. Consuma alimenti ricchi di Vitamina C e betacarotene per favorire l'aumento della melanina, e rendere la pelle più luminosa e abbronzata.
  7. Gli alimenti consigliati sono tutti i frutti rossi e arancio, e le verdure come barbabietole, carote e zucca.
  8. Evita di fare lo scrub, e cambia spugna. Per la stagione estiva ti consiglio una spugna morbida che lavi la pelle delicatamente, senza intaccare la superficie dell'epidermide.

Desideri avere più informazioni? Allora continua a leggere l'articolo!

Come mantenere l'abbronzatura: i 5 segreti per una pelle al top!

Il modo migliore per riuscire a ottenere un'abbronzatura duratura è prendersi cura della pelle e dell'organismo. Solo mirando al benessere del proprio corpo si riesce a mantenere un colorito dorato, come se si andasse tutto i giorni al mare. Inoltre, devi sapere che esistono diversi prodotti in grado di fissare l'abbronzatura e sopratutto di mantenere la pelle idratata e bella da vedere.

Ma non perdiamo altro tempo! Vediamo insieme le 5 abitudini necessarie per mantenere l'abbronzatura.

1. Idratazione

idratazione

L'idratazione è molto importante, le cellule della pelle infatti sono costituite da una buona percentuale di acqua. Quando questa viene a mancare gli strati superficiali della pelle si iniziano a screpolare, l'epidermide diventa secca e ricca di cellule morte. Se ciò avviene dopo che ti sei abbronzata, facendo la doccia e utilizzando una spugna ruvida, andrai ad eliminare i primi strati dell'epidermide, in questo modo perderai il colorito che hai assunto dopo l'esposizione al sole.

Per evitare che s'inneschi questo processo la parola d'ordine è idratare! Ci sono diversi modi per fare ciò, a partire dall'assunzione di almeno due litri di acqua al giorno, il consumo di frutta e verdura e l'impiego di creme idratanti e nutrienti. Seguendo queste tre abitudini, avrai una pelle idratata e quindi al contempo luminosa e in grado di mantenere l'abbronzatura più a lungo.

2. Evita l'acqua bollente!

La doccia calda è sicuramente una delle cose più rilassanti che esistano, ma non va bene se si vuole mantenere l'abbronzatura a lungo. L'acqua troppo calda, ammorbidisce eccessivamente la pelle e rende più semplice la rimozione dell'abbronzatura. Per evitare che ciò accada, dovresti fare una doccia fredda o alternata con l'acqua tiepida. Subito dopo la doccia, per evitare di eliminare l'abbronzatura, non dovresti strofinare la pelle con un asciugamano, ma con questo devi semplicemente tamponare le zone bagnate e poi lasciare che la pelle si asciughi naturalmente. Infine, ti consiglio di utilizzare una crema idratante, su tutto il corpo, magari a base di aloe o burro di karitè.

3. Creme dopo sole per fissare l'abbronzatura

abbronzatura usare crema dopo sole

In commercio, vendono innumerevoli creme dopo sole che sono in grado di fissare l'abbronzatura e di dare alla pelle un aspetto più sano e un colorito più brillante. Queste creme di solito sono a base di ingredienti come il betacarotene, che penetrando all'interno degli strati dell'epidermide, riesce a stimolare la melanina, facendo risaltare al meglio l'abbronzatura.

I marchi che le propongono sono davvero molti, per trovare la crema dopo sole adatta al tuo tipo di pelle, ti consiglio di rivolgerti a una profumeria o farmacia cosmetica. La crema per fissare l'abbronzatura dovrebbe essere applicata tutti i giorni prima di uscire e ogni qual volta si torna dal mare o dalla piscina.

4. Alimenti ricchi di Vitamina C

abbronzatura vitamina c

La vitamina C e il betacarotene sono due elementi essenziali per rendere la pelle lucente e abbronzata. Sono diversi gli alimenti che contengono queste vitamine e sali minerali, ma i migliori per mantenere l'abbronzatura sono sicuramente i frutti e le verdure di colore arancio, o rosso.

Per riuscire a ottenere un colorito dorato permanente dovresti consumare giornalmente almeno uno o più di questi prodotti come: carote, arance, pompelmo, barbabietola, zucca, pomodoro, pesche, albicocche, prugne e frutti rossi.

Questi alimenti ricchi di vitamine, infatti, stimolano la melanina ossia il pigmento presente nelle cellule epiteliali, che favorisce il colorito scuro della pelle. Un consiglio, se non ami mangiare questi frutti o verdure, puoi scegliere di consumarli sotto forma di centrifugati o di spremute senza zucchero.

5. Evita scrub e spugne ruvide

spugna morbida

Come ti ho anticipato, strofinare la pelle comporta obbligatoriamente la perdita dell'abbronzatura. Quando strofini eccessivamente vai ad eliminare per forza di cose gli strati primari dell'epidermide, rischiando così di compromettere il colorito che ti ha donato il sole. Dunque per riuscire a non perdere l'abbronzatura devi evitare sia lo scrub sia le spugne ruvide. Per il periodo estivo scegli di comprare una bella spugna morbida, in questo modo riuscirai a pulire la pelle a fondo e a mantenere la tua abbronzatura.

La nostra guida è finita! Ora non ti resta che seguire i nostri consigli e mantenere la tua pelle abbronzata e in salute per tutta l'estate!