Ravanelli

Guida pratica sulla coltivazione dei ravanelli, dal periodo della semina, fino al raccolto.

Il ravanello - informazioni

Dalla famiglia delle Brassicaceae, il ravanello è un prodotto tipico della nostra dieta. Utilizzato principalmente nelle insalate o per guarnire varie pietanze, è largamente utilizzato in cucina, molto apprezzato per il suo particolare sapore e per la sua croccantezza che lo rendono molto gustoso. Ve ne sono molte varietà, a radice sferica o lunga, rossa o bianca, ma per la coltivazione sul balcone / terrazzo è preferibile utilizzare quelli precoci, il "Rosso tondo" o il "Buonissimo d'Ingegnoli".

Ravanello clima - terreno - innaffiatura

Ravanelli

Predilige il clima temperato - fresco, posizionato nelle zone di mezz'ombra, in quanto mal sopporta la luce diretta del sole. Il terriccio ideale è di medio impasto, ricco di sostanze organiche, mescolato con torba, sabbia, ghiaia. Un terreno drenante, che lasci respirare le radici e che mantenga molta umidità. Le innaffiature saranno abbondanti avendo cura di non far mai asciugare eccessivamente il terreno. Pena: i ravanelli saranno molto piccanti.

Ravanello la semina

I ravanelli sono molto semplici da coltivare, si seminano direttamente a dimora, da fine inverno fino a tutto maggio. Crescono bene nei vasi, nelle cassette, in ogni contenitore che sia profondo almeno 20 cm. In una cassetta larga 25 cm. possono stare circa nove piantine. I semi vanno sparsi sul terreno e coperti con un sottile strato dello stesso. Successivamente, nate le piantine, occorrerà procedere al diradamento delle stesse, togliendo quelle più deboli, lasciando cosi più spazio e nutrienti alle rimanenti.

Raccolta e consumo del Ravanello

Trascorse circa 4 - 8 settimane dalla semina, possiamo raccogliere i ravanelli. Poco più grande di una ciliegia è la misura ideale per gustarli croccanti ma non fibrosi. Le foglioline si possono mangiare in insalata. Per avere un ravanello più piccante, basterà lasciare asciugare maggiormente il terreno ma senza esagerare, altrimenti diventano fibrosi.