Basilico in vaso

Il basilico, una pianta aromatica che non può mancare nelle nostre coltivazioni fai da te! Una pianta fantastica! Coltivare il basilico è semplice e non richiede particolari abilità. Molto diffuso in Italia, trova un largo impiego in cucina, prestandosi a molteplici usi e donando profumi e sapori unici ai nostri piatti.

Tutto l'occorrente per coltivare il basilico

  • Semi ( li troviamo presso i vivai, centri commerciali o fiorai );
  • un vaso
  • terriccio di tipo universale
  • ciottoli o palline di argilla
  • un telo di plastica e spago
  • uno spruzzino

Foglie di basilico

Dalla semina al raccolto

Il periodo giusto per la semina del basilico è a primavera. La temperatura ormai superiore ai 13 - 15°C permetterà ai semi di germogliare senza il rischio di soffrire il freddo invernale che altrimenti ucciderebbe la piantina. Come prima cosa poseremo sul fondo del vaso i ciottoli o le palline di argilla, con lo scopo di permettere all'acqua di drenare via dai fori presenti sul fondo del vaso, senza però trascinarsi via il terriccio.

Ora possiamo riempire il vaso con il terriccio universale e successivamente cospargere sullo stesso i semi (seguire le modalità indicate nella confezione delle sementi). Dopo aver disposto i semi, ricoprire gli stessi con due o tre centimetri di terriccio e procedere ad innaffiare con lo spruzzino fino ad inumidire abbondante mente il terriccio; successivamente coprire con il telo di plastica il vaso e fissare lo stesso con lo spago, in modo da creare un effetto serra e facilitare la germogliazione. A giorni alterni provvedere a rimuovere il telo e procedere a innaffiare nuovamente in modo da mantenere il terriccio umido. Ricordarsi di posizionare il vaso in un luogo luminoso, ma evitate di lasciarlo sotto i raggi diretti del sole perché troppo forti per i germogli.

Trascorsi 6, 10 giorni possiamo togliere il telo di plastica, le piantine ormai germogliate possono rimanerne senza mentre continueremo ad innaffiarle regolarmente mantenendo il terreno umido. Se come auspicato abbiamo una vegetazione abbondante, possiamo togliere le piantine ritenute in eccesso per favorire le rimanenti fino al momento del travaso.

travaso basilico

Trascorsi 20 - 25 giorni dalla semina possiamo travasare le piantine in vasi più grandi dopo averli riempiti di terriccio universale (non dimenticando di depositare sul fondo i ciottoli o le palline di argilla per il drenaggio), 5 - 8 piantine per vaso. Un'altra settimana e possiamo cominciare a raccogliere le prime foglie di basilico.

Mantenimento e accorgimenti

Dopo aver seminato e successivamente travasato le piantine, seguendo qualche piccolo accorgimento raccoglieremo il nostro basilico fino a Dicembre. Si raccomanda di mantenere il terriccio sempre umido e di recidere le punte della piantina, quando questa metterà i fiori.

Potrebbe interessarti: Coltivare il peperoncino