Tagliaerba a motore

Per effettuare la giusta scelta nell’acquisto del tagliaerba i fattori principali a cui rivolgere la nostra attenzione sono, la dimensione del giardino, motore elettrico e/o motore a scoppio. La bella stagione sta per arrivare e per coloro che non lo hanno, o che lo devono rinnovare, si presenta il dilemma di quale tagliaerba acquistare. Andiamo a scrutare le caratteristiche dei tagliaerba in commercio.

Tagliaerba: distinzioni e caratteristiche principali

Come anticipato, la prima distinzione tra i tagliaerba sono da farsi nel motore, che sono a benzina o elettrico. Se state pensando, che in fondo uno vale l’altro, c’è una ragione in più per continuare a leggere questo articolo.

La scelta del motore è fondamentale e segue anzitutto il criterio della dimensione del prato che dobbiamo rasare. Per dare un riferimento concreto, possiamo dire che fino a 500 metri, un buon tagliaerba elettrico, potrà soddisfare le nostre esigenze, senza affaticare eccessivamente la macchina. Un vantaggio del tagliaerba elettrico e che la gestione e manutenzione, si riduce a pochi accorgimenti, infatti non avendo il motore a scoppio il nostro tagliaerba non necessita della manutenzione quale: sostituzione della candela, dei filtri e del cambio dell’olio, rivelandosi così anche molto più economico nei costi di gestione.

Con superfici superiori ai 500 mq. sarà il caso di cominciare a prendere in considerazione il tagliaerba con motore a scoppio in quanto molto più robusto e prestante. La potenza dei motori varia, come pure le dimensioni del tagliaerba, ma nella grande maggioranza dei casi, un motore 4 cv soddisferà il 90% dell'utenza media.

Stabilito quale motore è più adatto alle nostre necessità, possiamo passare alla seconda fase per scegliere il nostro nuovo tagliaerba.

Ruote e lame

tagliaerba a motore

Una lama grande offre il vantaggio di finire il lavoro in minor tempo, ma questo fattore diventa importante soprattutto se il prato è molto grande, in caso contrario dobbiamo tenere conto che una lama più grande corrisponde ad un maggior ingombro del tagliaerba e quindi maggiore spazio occupato nel ripostiglio degli attrezzi. Se non dovete gareggiare con il vicino e avete un prato di medie dimensioni possiamo affermare che la lama grande non sia così fondamentale.

Le ruote meritano un considerazione particolare, infatti in fase di acquisto potremmo non dare la giusta importanza e successivamente pentirci di questa leggerezza. Il consiglio base è di prediligere i modelli con le ruote più grandi e robuste in quanto il rotolamento della ruota sarà migliore tanto più sarà grande. I modelli con le ruote a trazione, sono certo un grande aiuto per la manovrabilità, ma tenete conto che più il tagliaerba è sofisticato e maggiore problemi meccanici possiamo avere, purtroppo molto spesso se si rompono, c’è il serio rischio di dover buttare la macchina in quanto difficilmente si ripara, per cui le ruote con forza motrice saranno da prediligere per prati molto grandi o con pendenze, altrimenti meglio evitare.

tagliaerba robor batteria

Vi sono inoltre i robot tagliaerba a batteria, questi sono molto costosi, alimentati a pile ricaricabili sono completamente automatici e se potete spendere potrete sedervi nel vostro giardino, leggere il vostro giornale mentre il tagliaerba robot lavorerà per voi in completa autonomia.

In termini di sicurezzasono macchine sicure rischi se vengono utilizzate senza avventurarsi in operazioni che esulano dal contesto per cui sono stati progettati, e comunque scarponi rinforzati, occhiali, maschera e guanti sono sempre raccomandati.

Manutenzione

Sia il talgiaerba elettrico che a scoppio necessitano dell'affilatura della lama rotante, affilatura che generalmente si effettua ogni anno. Per i modelli a scoppio occorrerà (secondo indicazioni del produttore) sostituire l'olio del motore, la candela e i filtri aria e carburate. Il tagliaerbe elettrico o a batteria non necessita di particolari accorgimenti (salvo quello a batteria nel caso monti una accumulatore che necessiti del rimbocco del liquido).