Immagine rappresentativa di una carta revolving

Le carte revolving sono delle particolari carte di pagamento che presentano le stesse funzioni di una carta di credito a saldo ma, in più, hanno delle caratteristiche speciali che ne rendono l'impiego consigliabile se disposti a pagare maggiori interessi sul denaro preso in prestito. Ecco le loro peculiarità più importanti.

Cos'è una carta revolving

La carta revolving è una carta di credito particolare: se è vero che queste carte si basano sugli stessi servizi che vengono messi a disposizione dalle carte di credito a saldo (le quali prevedono un addebito dei vari importi spesi nel giro di un mese in una soluzione unica), è anche vero che contengono un affidamento e cioè un prestito. Si tratta, insomma, di carte che mettono a disposizione l'opportunità di spendere soldi a prescindere dal fatto che sul conto corrente vi siano o meno dei fondi: nel caso in cui si contragga un debito, lo si può ripagare a rate.

Il contratto per la carta revolving è paragonabile a quello per le carte di credito tradizionali e dunque deve indicare:

  1. tutte le condizioni praticate, compresi gli oneri maggiori previsti in caso di mora;
  2. il tasso di interesse che viene applicato;
  3. le modalità del finanziamento.

In genere, una volta richiesta la carta, questa viene recapitata a casa (sistema utilizzato anche per le cambiali) del titolare con il PIN relativo.

Linea di credito

Ecco, dunque, che le carte revolving permettono di accedere a una certa disponibilità di denaro tramite una linea di credito che gli istituti finanziari concedono ai titolari delle carte stesse.

A seconda del particolare tipo di carta revolving, poi, l'ammontare della somma può cambiare, ma un fattore che incide su questo aspetto è - naturalmente - anche l'affidabilità creditizia dei clienti. Clienti che, per altro, possono godere della massima flessibilità di utilizzo, nel senso che entro i limiti imposti dagli importi massimi previsti hanno l'opportunità di decidere se prelevare dei contanti, se pagare gli acquisti o se richiedere l'importo complessivo in una soluzione sola.

Come avviene il rimborso

Dal punto di vista dei rimborsi, viene decisa - di solito - una rata minima, che comunque può essere aumentata dal cliente a sua discrezione, in base alle sue preferenze e alle sue necessità: anzi, a dir la verità chi lo desidera ha anche l'opportunità di pagare tutto il saldo in una volta sola, se ha la disponibilità economica per farlo e intende togliersi il peso del debito.

I versamenti mensili, pertanto, hanno uno scopo duplice: da un lato vanno a rimborsare gli interessi, mentre dall'altro lato ricompongono il credito iniziale. Come si può intuire, perciò, i prestiti delle carte revolving non hanno una durata prestabilita.

Gli emittenti hanno la facoltà, comunque, di richiedere una quota fissa ogni anno, un po' come succede per tutte le altre carte. Va notato, per altro, che gli interessi vengono applicati unicamente sulle somme che vengono adoperate realmente, il che vuol dire che gli istituti finanziari non ricevono denaro se i soldi non vengono concretamente utilizzati.

Consiglio: per verificare il costo degli interessi controllate sempre l'indice T.A.E.G.

Come richiedere una carta revolving

Per richiedere una carta revolving è sufficiente recarsi presso la banca o finanziaria che le eroga e farne richiesta scritta, diversamente è possibile utilizzare i moltissimi portali internet che offrono carte revolving. Per maggiori informazioni ti consigliamo di visitare la sezione del sito dedicata alle guide ed alle offerte delle carte revolving.

I requisiti necessari per chiedere ed ottenere una di queste carte sono: essere maggiorenni e non aver superato i 78 anni di età, avere la residenza in italia, avere un reddito dimostrabile (meglio se si ha un lavor a tempo indeterminato), non essere iscritto al registro dei cattivi pagatori (le bache controllano sempre se si è iscritti al CRIF prima di concedere prestiti o fidi).

I documenti da presentare sono

  • carta di identità e codice fiscale;
  • certificato di residenza;
  • una utenza intestata (non sempre è richiesta);
  • ultime 3 buste paga o se pensionati, cedolino della pensione;
  • ultima dichiarazione dei redditi (nel caso si è lavoratori autonomi).

Questi generalmente sono i documenti necessari, ma a discrezione della banca o della finanziaria ne possono essere richiesti altri.

I pro ed i contro

Vantaggi - Individuare i vantaggi di una carta revolving non è difficile, dal momento che uno dei loro punti di forza principali può essere identificato nella praticità che garantiscono. Insomma, tante persone optano per questa modalità di finanziamento sia per il fatto che può essere ottenuta con facilità sia perché permette di modificare e di personalizzare in base alle proprie necessità il piano di ammortamento. Senza dimenticare che il fido si rigenera in automatico quando il prestito è stato rimborsato.

Svantaggi - Naturalmente, data la natura di questi tipi di carte, vi sono alcuni potenziali svantaggi che meritano particolare attenzione: non solo perché i tassi di interesse che vengono applicati sono piuttosto elevati, ma anche perché le penali di mora che devono essere pagate nel caso in cui le rate per il rimborso vengano versate in ritardo sono alquanto salate. Per i motivi appena citati, prima di ricorrere a un prodotto finanziario del genere è consigliabile verificare tutte le condizioni e le clausole previste. Sarà buona prassi Confrontare molteplici soluzioni offerte dai vari istituti di credito in modo da trovare la carta revolving più conveniente.

Conclusioni

I pro ed contro, tendono a bilanciarsi nel momento in cui si è chiamati a valutare in modo oggettivo la convenienza delle carte revolving: comode e pratiche, pur a fronte dei tassi di interesse alti applicati, meritano di essere prese in considerazione per la facilità di accesso al credito che garantiscono.

Se usata occasionalmente la soluzione della carta revolving risulta essere interessante, ma se ha necessità di liquidità è più opportuno valutare un prestito personale che ha un costo sensibilmente più basso e quindi conveniente.

Selezionati per te