razza canina carlino

Il Carlino: un vero simpaticone dal gran bel carattere. Dopo momenti difficili, oggi questa razza è tornata alla "ribalta". Conosciuta ed apprezzata da moltissimi estimatori, che ne apprezzano le sue molteplici belle qualità.

Le origini del Carlino

UK

Nazionalità: Gran Bretagna

Classificazione F.C.I.: gruppo 9 - Cani da compagnia - sezione 11 Molossoidi di piccola taglia

Origini: molto antiche, dalla Cina dove fu selezionato e molto apprezzato dai Mandarini, fu amato anche in Inghilterra ed Olanda. La paternità della razza è stata attribuita alla Gran Bretagna in riconoscimento del notevole lavoro svolto nel selezionare e perfezionare la specie. Nell' 800 in Italia era il preferito dalle dame che non se ne separavano mai.

Carattere ed attitudini

cane carlino primo piano

Dallo humour profondo il Carlino gioca e scherza con una certa furbizia, riesce nei momenti ricreativi a dimostrare astuzia, destrezza, creando una atmosfera molto coinvolgente. Con la sua simpatia e dolcezza riesce a conquistare praticamente tutti, chi si avvicina per offrire coccole è sempre ben accetto sia esso un conoscente che un estraneo.

Ha attitudini che mimano lo stile umano, quasi a sembrare esso stesso un individuo travestito da cane, ad esempio: ama guardare la tv, dormire a letto con la testa sul cuscino, mangiare a tavola e vari altre cose.

La tentazione che accomuna tutti coloro che possiedono questo cane è quella di viziarlo, ma attenzione a non commettere l'errore di fargli prendere troppo "campo", ha un carattere notevole ed il rischio e che arrivi a comandare lui! A quel punto non ce n'è per nessuno.

Si narra che anche Napoleone Bonaparte indietreggiava dal Carlino quando lo stesso gli impediva di stare in camera da letto con Giuseppina di cui voleva e pretendeva tutte le attenzioni.

Dato che non ha bisogno di molto movimento è un cane adatto a fare compagnia alle persona anziane, inoltre dato il carattere e il grande desiderio costante di giocare è molto adatto ai bambini.

Aspetto e caratteristiche

cane carlino cucciolo

Un Molosso sotto tutti i punti di vista ma solo in formato piccolo! Muscoloso testa larga e rotondeggiante. Il muso è quadrato, corto con le rughe che sono larghe e profonde. Gli occhi anch'essi grandi, sono sporgenti. Le orecchie son accettate di due tipi: a formadi rosa (ripiegate indietro lasciando scoperta una parte del padiglione auricolare) e a bottone (cadenti in avanti ed aderenti al cranio) questa la preferita... Il torace è grande, il corpo corto, raccolto. Coda ritorta sull'anca, molto ricercata con il doppio giro. Arti diritti, aventi una media lunghezza.

Pelo - colore - taglia - peso

  • Pelo: corto, liscio, morbido, tenero, delicato.
  • Colore: dipende dalla varietà che può essere argento, fulvo, nero o albicocca.
  • Taglia: 30 - 33 cm.
  • Peso: dai 6,3 ai 8,1 kg, unico standard previsto

Dove può vivere - longevità - salute - alimentazione

Cuccioli di Carlino

  • Vive: a stretto contatto con il padrone, in casa (unica soluzione per renderlo davvero felice).
  • Longevità: se in salute può superare i 15 anni, la media è di 12 -14 anni
  • Salute: gli occhi sono il suo tallone d'Achille, soggetto ad infiammazioni, richiedono molte attenzioni ed occorre pulirli ogni giorno. La forma del muso schiacciata lo porta ad accusare il cado in modo piuttosto notevole.
  • Alimentazione: nella fase di crescita questa razza è particolarmente vulnerabile, occorre prestare la massima attenzione nella nutrizione. Un buon veterinario dovrà seguirlo costantemente onde evitare problemi che si trascinerebbero per tutta la vita del cane.
  • Note e consigli: solo da allevamenti accorti e seri si possono avere esemplari che non daranno particolari problemi. Non è poi così delicato ma moto dipende dalla genealogia e da come lo si tiene. Evitare assolutamente i sovrappeso che ne accorca notevolmente la longevità e qualità della vita.

 

Articoli correlati